Dispositivi medici indossabili: nel futuro basteranno un foglio di carta e una matita?

2
14 Luglio

Spesso le invenzioni più importanti partono da idee semplici, da strumenti semplici. Proprio come possono essere una matita e un foglio di carta, grazie ai quali alcuni scienziati prevedono di realizzare un vero e proprio dispositivo medico indossabile per il monitoraggio bioelettrico.

Gli autori del dispositivo sono un gruppo di ricercatori dell’Università del Missouri i quali hanno pubblicato uno studio (sulla rivista Proceedings of National Academy of Sciences) dove viene spiegato nel dettaglio come è possibile utilizzare una semplice matita per creare dispositivi indossabili per il monitoraggio bioelettrico.

Zheng Yan, uno dei ricercatori, ha sottolineato come molti dispositivi biomedici commerciali già esistenti da applicare sulla pelle contengono spesso due componenti fondamentali: un componente di tracciamento biomedico e un materiale flessibile circostante, come la plastica.

L’approccio convenzionale per lo sviluppo di un dispositivo elettronico biomedico sulla pelle è generalmente complesso e spesso costoso da produrre – ha affermato. – Al contrario, il nostro approccio è a basso costo e molto semplice. Possiamo realizzare un dispositivo simile utilizzando carta e matite ampiamente disponibili.

Nello studio, i ricercatori hanno scoperto che le matite contenenti più del 90% di grafite sono in grado di condurre un’elevata quantità di energia dall’attrito generato tra carta e matita durante l’atto di disegnare o scrivere. Per meglio far aderire la carta alla pelle, potrebbe essere utilizzato un adesivo spray biocompatibile.

Il team afferma inoltre che esiste il potenziale per creare dispositivi che monitorano dati come la temperatura corporea e il livello di glucosio. Inoltre, i sensori potrebbero funzionare in tempo reale e fornire dati affidabili.

Ma quali sono gli ambiti pratici di utilizzo?

Ad esempio – fanno sapere i ricercatori – se una persona ha un problema di sonno, potremmo creare un dispositivo biomedico in grado di aiutare a monitorare i livelli di sonno di quella persona. Questo approccio economico e facilmente personalizzabile potrebbe anche consentire agli scienziati di condurre ricerche a casa, come durante una pandemia.

I vantaggi di una matita e di “monitor” sanitari su un foglio di carta sono duplici. Il primo è che i materiali necessari per crearli sono economici e facilmente accessibili. A differenza della plastica e di altri materiali con cui attualmente si producomo dispositivi medici, si degradano rapidamente.

 

Aree Tematiche
Medicina Scienze
Tag
martedì 14 luglio 2020 - 17:37
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd