Google pagherà gli editori, finalmente: presto un nuovo servizio dedicato all’informazione di qualità

14
3 anni fa

Google sta per lanciare un nuovo servizio dedicato all’informazione, la notizia eclatante —scrive Bloomberg— è che il colosso per la prima volta pagherà un gruppo selezionato di editori per i loro contenuti.

Il servizio in questione non è ancora stato annunciato, ma dovrebbe venire attivato, in alcuni mercati selezionati, verso la fine del 2020. In Europa i publisher hanno a lungo fatto pressioni su Google e i regolatori per venire ricompensati per i loro contenuti, la richiesta era alla base del controverso Art 11 della nuova normativa europea sul copyright.

Bloomberg spiega che il nuovo servizio verrà lanciato, in un primo momento, esclusivamente all’interno di tre mercati selezionati. Google starebbe già dialogando con alcuni publisher di altri sei Paesi.

Alla base del servizio, l’offerta di contenuti esclusivi all’interno degli aggregatori dell’azienda, tra cui ovviamente Google News e Discover.

Google ha pre-annunciato la novità con un post sul suo blog ufficiale. Brad Bender, VP della compagnia, ha spiegato che i contenuti offerti dal nuovo servizio saranno caratterizzati da «un’alta qualità».

 

 

La nuova, enorme, indagine Antritrust contro Google: "il business delle pubblicità è un monopolio illegale"
La nuova, enorme, indagine Antritrust contro Google: "il business delle pubblicità è un monopolio illegale"
Google non morirà per mano di ChatGPT: il colosso lavora a 'Sparrow', la sua Chatbot 'iper-avanzata'
Google non morirà per mano di ChatGPT: il colosso lavora a 'Sparrow', la sua Chatbot 'iper-avanzata'
Il Google Pixel 7 presto potrà creare sfondi da zero usando un'IA?
Il Google Pixel 7 presto potrà creare sfondi da zero usando un'IA?
Anche Google annuncia un licenziamento di massa: a casa oltre 12mila dipendenti
Anche Google annuncia un licenziamento di massa: a casa oltre 12mila dipendenti
Il Google Pixel Fold sarà fatto esattamente così: un modellino rivela il design del pieghevole
Il Google Pixel Fold sarà fatto esattamente così: un modellino rivela il design del pieghevole
Google lavora alla sua versione degli Apple AirTag: nome in codice "Grogu"
Google lavora alla sua versione degli Apple AirTag: nome in codice "Grogu"
Google Lens presto saprà decifrare la scrittura improbabile del tuo medico o del tuo compagno di banco
Google Lens presto saprà decifrare la scrittura improbabile del tuo medico o del tuo compagno di banco