Penrose: il software che traduce in immagini formule matematiche complesse

2
5 Giugno

Penrose

Penrose è il nuovo strumento che permette agli utenti di creare diagrammi e disegni digitando semplicemente un’espressione matematica.

Partendo dall’idea che la matematica non è solo insieme di numeri e simboli ma è anche bellezza, il team della Carnegie Mellon University ha realizzato un software in grado di tradurre le espressioni matematiche in disegni e diagrammi. Si chiama Penrose come il fisico e matematico Roger Penrose, famoso per l’utilizzo di diagrammi e disegni per comunicare idee matematiche e scientifiche complicate. Ancora in fase di sviluppo questo strumento promette di rendere più facile e comprensibile la matematica anche a quelli che vedono la matematica come inaccessibile.

A differenza di una calcolatrice grafica questo software può creare rappresentazioni sia da funzioni di base sia da relazioni complesse.

La bellezza dell’astrazione matematica risiede nella mente di quei pochi eletti che riescono a tradurla in diagrammi e disegni.

Per rendere fruibile a tutti questa possibilità i ricercatori del Carnegie Mellon University, a Pittsburgh in Pennsylvania, hanno sviluppato questo nuovo strumento che permette a chiunque di tradurre le espressioni matematiche astratte in illustrazioni belle e istruttive.

 

Abbiamo iniziato chiedendo: ‘In che modo le persone traducono le idee matematiche in immagini nella loro testa?’ L’ingrediente segreto del nostro sistema è quello di consentire alle persone di spiegare facilmente questo processo di traduzione al computer, in modo che il computer possa fare tutto il duro lavoro per realizzare l’immagine.

ha detto Katherine Ye, dottoranda del dipartimento di informatica.

Con Penrose l’utente potrà decidere come devono essere visualizzati gli oggetti soddisfacendo anche i matematici più esigenti che potranno selezionare e modificare i diagrammi desiderati scegliendoli tra diverse opzioni: un diagramma di Venn, un diagramma di Venn 3D, alberi, punti vettoriali con frecce, punti visualizzati come punti o linee continue e molto altro.

 

 

Inoltre, il linguaggio di programmazione è stato pensato per essere compreso facilmente e quindi gli utenti non dovrebbero avere problemi nell’utilizzo.

I ricercatori presenteranno formalmente il loro programma e il prossimo documento alla conferenza SIGGRAPH 2020 su computer grafica e tecniche interattive di luglio.

 

Per seguire gli sviluppi del software e restare aggiornato puoi iscriverti alla mailinglist che trovi sul sito di Penrose.

 

 

 

Aree Tematiche
Matematica News Scienze Software
Tag
venerdì 5 giugno 2020 - 13:04
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd