CORONAVIRUS

Apple: nuove misure di prevenzione per il ritorno al lavoro in ufficio

Apple Park

È iniziata la fase di rientro in ufficio per i dipendenti di Apple con nuove misure di prevenzione.

Con l’inizio del ritorno al lavoro in ufficio nel campus Apple Park e nella sede di Infinite Loop, Apple sta implementando misure di prevenzione per il COVID-19 che includono test, distanziamento sociale e controlli della temperatura.

Alcuni dipendenti, come ingegneri hardware e software, hanno iniziato a tornare ad “Apple Park” già a maggio. Alcune persone che lavorano nel campus al momento lavorano in ufficio solo per alcuni giorni alla settimana, con Apple che limita il numero di persone ammesse in spazi chiusi, come gli ascensori.

Ai dipendenti che tornano al campus viene offerta la possibilità di sottoporsi a un test del tampone nasale per il Coronavirus, mentre i controlli della temperatura sono obbligatori. Apple ha inoltre chiuso molte delle sue mense per la sala e chiede ai dipendenti di indossare le maschere attraverso i cartelli pubblicitari.

Apple Park presenta ampi spazi di lavoro aperti in cui i dipendenti lavoravano nelle immediate vicinanze, ma Bloomberg afferma che Apple dovrà apportare modifiche per riportare il resto della sua forza lavoro nel campus.

Deirdre O’Brien, capo della vendita al dettaglio e del personale, ha affermato che il ritorno dei dipendenti ai campus di Apple in tutto il mondo sarebbe stato effettuato in fasi nel corso di pochi mesi. La prima fase, in cui alcuni dipendenti stanno effettivamente rientrando negli uffici, è attualmente in corso.

Una seconda fase, prevista per luglio, vedrà un numero maggiore di dipendenti tornare al lavoro, anche se Apple ha affermato che i suoi piani sono fluidi e potrebbero cambiare in base alle ordinanze locali.

Apple ha anche iniziato a riaprire i suoi punti vendita in tutto il mondo e solo negli Stati Uniti sono aperti più di 100 negozi.

 

 

Aree Tematiche
News Tecnologie
Tag
venerdì 5 giugno 2020 - 19:11
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd