La Shelby GT500 del 1967 rifatta in fibra di carbonio e su licenza ufficiale

4606
25 Maggio

Classic Recreation e Carol Shelby International hanno collaborato assieme per ricreare una Shelby GT500 del 1967 in fibra di carbonio, è la prima volta in assoluto per una Mustang.

Classic Recreation è un’azienda dell’Oklahoma leader nella creazione di versioni custom di auto sportive. Da anni collabora con Carrol Shelby International, producendo diverse versioni personalizzate delle auto più iconiche del brand.

L’ultimo capolavoro? Un’autentica Shelby Mustang GT500 del 1967 con telaio in fibra di carbonio. Dietro a questo veicolo speciale, che non essendo una one-off può essere acquistato da chiunque se lo possa permettere, c’è un lavoro certosino e maniacale, che parte dalla creazione di un render digitale 3D del leggendario veicolo reimmaginato con un body completamente diverso per materiali d’uso.

 

 

È la prima Mustang in assoluto a poter sfogiare un telaio in fibra di carbonio, anche se a quanto pare questa è sempre stata una delle grandi ambizioni di Carol Shelby.

«È dal 1998 che il Signor Shelby ha maturato la convinzione che la fibra di carbonio sarebbe diventata il futuro per la produzione delle auto sportive americane», ha detto infatti Neil Cummings, Co-CEO di Carrol Shelby International.

Al vantaggio di avere una carrozzeria in quella che l’azienda definisce «fibra di carbonio di livello aerospaziale» si aggiunge la possibilità di scegliere tra un’ampia gamma di motori ad alte prestazioni moderni.

Il prezzo? Un bel mistero, ma vi basti sapere che per una Mustang GT500 con telaio in acciaio l’azienda chiede quasi 300mila dollari.

 

 

Aree Tematiche
Auto & Moto News Tecnologie
Tag
lunedì 25 maggio 2020 - 16:07
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd