Contact tracing: il MIT ha recensito le app usate dai Governi

28
2 anni fa

Il MIT ha valutato le app di contact tracing ufficiali scelte dai governi mondiali per gestire l’epidemia. Ha valutato anche di Immuni, quella scelta dal Governo italiano e creata da BendingSpoon.

Ovviamente nel caso dell’italiana Immuni il giudizio non è definitivo, dato che deve essere ancora rilasciata. Il Mit ha valutato le app di contact tracing tenendo conto di diversi fattori, ma privilegiando su tutti la proporzionalità tra privacy sacrificata e loro efficacia.

Le “preferite” dal MIT, quelle che hanno ottenuto 5 stelle, sono le app scelte da Australia, Austria, Repubblica Ceca, Islanda, Israele, Norvegia e Singapore.

Non sono legate dal loro funzionamento, dato che alcune sfruttano solo il Bluetooth (come dovrebbe fare Immuni) e altre invece prendono anche i dati del GPS. Il filo rosso tra queste app “eccellenti” è la trasparenza: hanno tutte condizioni d’uso molto chiare, i dati raccolti vengono eliminati ciclicamente e la decisione sull’usarle o meno è in capo al cittadino.

Il MIT ha bastonato l’app della Cina: è l’unica a livello mondiale ad aggiudicarsi zero stelle. Solamente 1 stella per l’app della Francia.

Quanto ad Immuni, l’app del Governo italiano, ovviamente il voto è più teorico che altro, bisognerà vedere se verranno rispettate le garanzie promesse fino ad oggi. Ad ogni modo il giudizio del MIT è incoraggiante: 4 stelle su 5.

 

 

Per approfondire il funzionamento del contact tracing: 

 

 

Cina, l'ondata di calore colpisce anche Intel, Toyota e Tesla
Cina, l'ondata di calore colpisce anche Intel, Toyota e Tesla
Le tensioni tra Cina e Taiwan hanno messo nei guai anche la Apple
Le tensioni tra Cina e Taiwan hanno messo nei guai anche la Apple
Le auto senza pilota possono circolare liberamente a Shenzhen, la capitale tech della Cina
Le auto senza pilota possono circolare liberamente a Shenzhen, la capitale tech della Cina
Diablo Immortal inciampa su Winnie The Pooh, il motivo del ritardo in Cina
Diablo Immortal inciampa su Winnie The Pooh, il motivo del ritardo in Cina
Un hacker ha rubato i dati di oltre 1 miliardo di cinesi, ora sono in vendita sul deep web
Un hacker ha rubato i dati di oltre 1 miliardo di cinesi, ora sono in vendita sul deep web
La Cina dice addio a Windows e punta su Linux. Obiettivo 'indipendenza dal software occidentale'
La Cina dice addio a Windows e punta su Linux. Obiettivo 'indipendenza dal software occidentale'
Anonymous cambia bersaglio, ora tocca alla Cina
Anonymous cambia bersaglio, ora tocca alla Cina