Velociraptor, Jurassic Park ha sbagliato: non cacciavano in branco secondo uno studio

504
8 Maggio 2020

La percezione dei dinosauri nell’immaginario collettivo deve molto a Jurassic Park, ma le pellicole di Steven Spielberg avrebbero fatto un errore nella ricostruzione comportamentale di una delle creature simbolo della saga: i velociraptor.

Secondo una nuova ricerca, pubblicata dall’Università di Wisconsin Oshkosh sulla rivista scientifica “Palaeogeography, Palaeoclimatology, Palaeoecology” – e riportata da ScienceDirect -, questi “piccoli” dinosauri probabilmente non cacciavano in gruppo, come si vedeva nei film, ma erano predatori solitari.

Cacciavano in tandem solo quando condividevano la preda, ma non in modo coordinato o strategico. Il nuovo studio si è basato sull’analisi dei denti di velociraptor, serviti per estrapolare informazioni su alimentazione e caccia. A confermare questa nuova tesi anche le modalità con le quali cacciano gli attuali discendenti più vicini ai raptor: coccodrilli e uccelli.

I velociraptor vengono spesso mostrati mentre cacciano in branco, similmente ai lupi – ha dichiarato Joseph Frederickson, direttore del Weis Earth Science Museum e responsabile dello studio – Le prove di questo comportamento, tuttavia, non sono del tutto convincenti. Il problema con questa idea è che i dinosauri viventi (uccelli) e i loro parenti (coccodrilli) di solito non cacciano in gruppo e raramente cacciano prede più grandi di loro.

Gli scienziati hanno confrontato la chimica dei denti del raptor Deinonychus (che visse nel periodo cretaceo, circa 115 milioni a 108 milioni di anni fa) con i coccodrilli cretacei della stessa formazione geologica. Ciò ha permesso loro di scoprire che entrambe le specie hanno mostrato disparità tra i denti più piccoli e quelli più grandi, il che indica che mangiavano cibi differenti.

Ciò significa – sottolinea Frederickson – che gli esemplari adulti non fornivano cibo ai loro piccoli. “Ecco perché crediamo che Jurassic Park avesse torto sul comportamento dei velociraptor”, fa sapere  Frederickson. Il metodo dell’Università americana potrebbe essere applicato anche ad altri animali estinti per capire se cacciavano o meno in branco.

 

Aree Tematiche
Archeologia News Scienze
Tag
venerdì 8 maggio 2020 - 8:36
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd