Le sparate di Trump sugli antibiotici divengono meme per TikTok

2
21 Aprile 2020

Donald Trump

Gli sconclusionati discorsi di Donald Trump sono ora diventati un nuovo trend di TikTok.

Non è raro che il presidente degli Stati Uniti si faccia notare per i suoi lunghi discorsi sconclusionati. Non gli piace attenersi ai copioni scrittigli dallo staff, preferisce piuttosto andare a braccio, ottenendo risultati che non smettono mai di stupire. Un estratto della sua conferenza del 10 aprile è finito in mano dei TikTokers e sta diventando virale.

Nello stralcio incriminato, Trump racconta alla stampa come le difficoltà statunitensi nell’affrontare la pandemia siano legate alla “furbizia” del coronavirus, il quale riuscirebbe a rendere inutili gli antibiotici grazie al suo essere “brillante”. Il presidente ha probabilmente confuso Covid-19 per un batterio, convincendosi che la resistenza batteriologica possa influenzare la lotta al virus.

Questo è un nemico brillante. Loro sviluppano medicinali come gli antibiotici. Gli antibiotici risolvevano ogni problema e ora uno dei più grandi problemi del mondo è che i germi sono così brillanti che gli antibiotici non riescono a tenergli testa. Loro cercano costantemente di venire fuori con un nuovo.. Le persone vanno all’ospedale e si prendono.. vanno a farsi un’operazione al cuore – quello non è un problema – ma finiscono per morire per.. per problemi. Sapete di quali problemi sto parlando.

Questa hit di Trump è stata campionata su TikTok a inizio settimana e da allora la sua popolarità sta crescendo a vista d’occhio, investendo il mondo intero. Particolarmente cocenti sono le reazioni del personale sanitario. Già frustrati dalla mole emergenziale di lavoro, medici e infermieri hanno infatti sfruttato l’occasione per sfogare un po’ di frustrazione.

@stefanyao7I just can’t get over this audio. ##healthcareworker ##doctor ##nurse ##np ##pa ##cna ##rrt ##medicalstudent♬ original sound – iampeterchao

Non è certamente la prima volta che i meme sfruttano le bizzarre performance di Donald Trump. In un certo senso, lui stesso si era autoeletto a tormentone vivente già ai tempi di Mamma ho riperso l’aereo e Dragon’s Den, applicando una strategia di onnipresenza mediatica che lo ha trasformato da ereditiere a icona popolare.

Il web è un terreno fertile per le sue sfuriate: su internet i contenuti che evocano forti reazioni emotive sono quelli che generano più click e che quindi offrono maggior visibilità. L’intensa esposizione del presidente sui social media rischia però di tramutarsi in fama e ammirazione e, piuttosto che stroncarlo, lo sta ergendo al di sopra del quasi invisibile avversario, Joe Biden.

 

Potrebbe interessarti:

 

 

Aree Tematiche
Internet News Tecnologie
Tag
martedì 21 Aprile 2020 - 23:22
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd