Project Tempo sarà il servizio di cloud gaming di Amazon

Amazon Game Studio

Amazon si prepara a conquistare anche il mondo dei videogiochi con la produzione di titoli ad alto budget e una piattaforma per il cloud gaming: Project Tempo.

Si conosce da tempo l’intenzione di Amazon di entrare nel mercato dei videogiochi: la produzione di titoli ad alto budget sotto l’etichetta Amazon Game Studios non è certamente un segreto.

Grazie alle rivelazioni del NewYork Times ora veniamo a conoscenza di altri dettagli e informazioni: il gigante della tecnologia sta pianificando di rilasciare i suoi primi videogiochi già nei prossimi mesi, sta sviluppando integrazioni con Twitch e soprattutto ha in cantiere una piattaforma di cloud gaming, nome in codice Project Tempo.

Di Project Tempo in realtà si sa ancora molto poco se non che sarà in diretta concorrenza con servizi come Google Stadia, Microsoft xCloud e NVIDIA GeForce Now.

Potendo contare sull’infrastruttura AWS – Amazon Web Services – è facile intuire le potenzialità della nuova piattaforma di Amazon ma i tempi non saranno brevissimi: il possibile esordio non dovrebbe avvenire prima della fine del 2020 o primi mesi del 2021.

Molto più a breve termine è previsto il rilascio dei primi titoli per le attuali piattaforme di gioco.

Il primo ad essere commercializzato sarà Crucible, descritto come uno “ambizioso sparatutto di fantascienza” simile a League of Legend e Dota 2. Il videogioco sembra sia stato completamente riprogettato da quando lo sviluppo è iniziato nel 2014 per “concentrarsi sul gioco online competitivo e lo streaming live su Twitch“.

 

Crucible

 

Crucible è un gioco sparatutto in terza persona: ogni partita mette concorrenti umani e alieni con armi e abilità uniche l’uno contro l’altro in un mondo lussureggiante e alieno. I giocatori stringono e rompono alleanze al volo. In Crucible ci vuole un mix di abilità di combattimento, pianificazione strategica e finezza sociale per sopravvivere.

 

Maggio vedrà anche il lancio del nuovo gioco online multiplayer New World, basato sul motore grafico proprietario Lumberyard. Il gioco si svolgerà in un diciassettesimo secolo alternativo con elementi di fantasia.

 

 

Giovanni Scarrone

Giovanni Scarrone a.k.a. gscarrone

Nerd al 100%.
Aree Tematiche
News Videogames
Tag
domenica 5 aprile 2020 - 16:55
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd