I prossimi HomePod potrebbero usare un radar per identificare gli utenti

19 Marzo 2020

Apple HomePods Radar

La prossima generazione di HomePod potrebbe avere la capacità di rilevare la vicinanza degli utenti, identificarli e raccogliere dati sulla salute.

Una nuovo brevetto depositato da Apple descrive come i futuri dispositivi potrebbero utilizzare il radar per localizzare gli utenti vicini o i loro dispositivi. Insieme ad altri input come la voce, i dispositivi dotati di radar potrebbero riconfigurarsi secondo le preferenze dell’utente.

HomePod, ad esempio, potrebbe usarlo per distinguere l’utente in una famiglia che sta parlando con esso, e quindi offrire l’abbonamento Apple Music corretto.

L’obiettivo generale è quello di disporre di un sistema che richiede “poca o nessuna conoscenza avanzata da parte di un utente o formazione per il corretto funzionamento”. Apple vuole che l’interfaccia utente si adatti automaticamente alle preferenze dell’utente e al suo modello mentale di attività.

Quindi un dispositivo potrebbe adattarsi a diversi utenti e alle loro preferenze, ma il dispositivo dovrebbe essere sicuro di quale persona lo stia attualmente utilizzando. Con questa soluzione proposta, il dispositivo sarebbe dotato un trasmettitore e un ricevitore radar e li utilizzerebbe per determinare ciò che si trova nelle vicinanze e la relativa posizione.

 

Apple patent

 

La maggior parte del brevetto riguarda l’identificazione di un utente e anche dell’ambiente circostante. Rilevare i dettagli dell’ambiente potrebbe aiutare a regolare la riproduzione audio e potrebbe aiutare con l’accuratezza delle misurazioni radar.

Oltre a determinare quanto è vicino o lontano un utente, un dispositivo dotato di radar potrebbe valutare diversi dettagli su quella persona come ad esempio la possibilità di scansione da remoto di diversi tipi di segni vitali: pulsazioni, pressione sanguigna o la frequenza respiratoria.

 

Aree Tematiche
Hardware News Tecnologie
Tag
giovedì 19 Marzo 2020 - 17:08
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd