Solidarietà digitale: da Amazon Prime Video al traffico illimitato, i servizi gratuiti per le zone rosse

854
1 anno fa

4 minuti

Il Governo lancia Solidarietà digitale, iniziativa che coinvolge brand del calibro di Amazon, Tim e Vodafone a sostegno delle zone rosse: minuti e traffico illimitato, soluzioni per smartworking, e-learning e molto altro.

Solidarietà digitale è la nuova iniziativa del Ministro per l’Innovazione tecnologica, assieme ad AgID, per facilitare la continuità delle attività economiche e didattiche nelle nuove aree soggette a restrizioni –le cosiddette zone rosse e arancioni– dal decreto restrittivo annunciato nella notte tra sabato e domenica.

Le aziende che hanno già aderito all’iniziativa –ma l’elenco è destinato a crescere– vanno da Amazon, ad Eolo, passando per Vodafone e Tim.

 

Smartworking e telelavoro

I servizi offerti facilitano il lavoro da remoto, sia grazie all’offerta di piattaforme ad hoc, che alla possibilità di utilizzare traffico e chiamate illimitate fino al termine delle misure restrittive (fissato al momento per il 4 Aprile).

Ad esempio, Connexia mette a disposizione per due settimane l’uso gratuito della piattaforma di smart working Webex; Cisco e IBM mettono a disposizione gratuitamente la piattaforma per i meeting online Cisco Webex Meetings; Italia Online offre invece la possibilità di attivare la sua mail PEC “Libero” da 1GB senza pagare nulla per 12 mesi, basta fare richiesta entro il 30 marzo 2020.

In prima linea anche gli operatori mobile e di telefonia fissa, tra Eolo, TIM e Vodafone: se abitate nella zona rossa difficilmente rimarrete a secco di giga di traffico, minuti e messaggi.

Nel caso di Vodafone vengono tolti i limiti previsti dai piani tariffari su minuti, SMS e giga. Il bonus scatta gratuitamente, senza bisogno di richieste, e dura per un mese. Questo per tutti i residenti delle zone rosse, per le aziende e P.IVA si azzerano i limiti di traffico sulle SIM voce.

 

 

Fastweb offre invece gratuitamente l’aumento fino a 50GB del pacchetto dati di tutte le SIM ricaricabili per gli utenti residenti nelle zone rosse.

TIM rende disponibili gratuitamente giga o traffico voce illimitati verso numeri fissi e cellulari – fino al 27 marzo 2020. È la stessa TIM che darà istruzione ai suoi clienti in queste ore.

Infine, Eolo offre un mese di connettività internet gratuita ai clienti che risiedono nelle zone rosse – anche in questo caso l’attivazione avviene in maniera automatica.

 

E-learning

Solidarietà Digitale offre anche una serie di strumenti e soluzioni per l’apprendimento didattico da remoto.

Amazon offre gratuitamente alcuni webinar di formazione destinati alle scuole primarie e secondarie: sono corsi della durata un’ora e trenta su materie STEM e coding.

WeSchool (powered by TIM) offre invece ai docenti una vera aula virtuale dove fare lezioni streaming, condividere materiale didattico, discutere con gli studenti e dare verifiche e test.

 

Intrattenimento e cultura

Hanno aderito all’iniziativa anche alcuni editori: Feltrinelli, Repubblica, Il Mattino di Padova (Gruppo Finegil), La Stampa e il Gruppo Mondadori mettono a disposizione il loro catalogo e le loro pubblicazioni, con la possibilità di ricevere da uno a tre mesi di abbonamento gratuitamente alle riviste e agli ebook.

Sarà possibile usufruire anche del servizio Amazon Prime Video gratuitamente fino al 31 marzo.

La lista di aziende e servizi che hanno aderito al progetto Solidarietà Digitale dovrebbe crescere ulteriormente nei prossimi giorni, la trovate nel link in fonte.

Se siete residenti delle zone soggette a restrizioni per contenere il COVID-19, tenete bene a mente, che per beneficiare della maggior parte dei servizi è necessario verificare la vostra identità attraverso la SPID.

Se non avete ancora fatto richiesta del sistema unico di accesso con identità digitale, sappiate che i 5 Identity Provider che forniscono le modalità di riconoscimento via webcam a pagamento hanno messo a disposizione tale modalità in forma gratuita per i residenti delle zone rosse (qui trovate le istruzioni).

 

 

Amazon ha tolto Prime Video dai servizi gratis di Solidarietà Digitale
Amazon ha tolto Prime Video dai servizi gratis di Solidarietà Digitale
Amazon ha tolto Prime Video dai servizi gratis di Solidarietà Digitale
Amazon ha tolto Prime Video dai servizi gratis di Solidarietà Digitale