L’asteroide 1998OR2 è potenzialmente pericoloso, ma non impatterà la terra

116
3 anni fa

asteroide

L’asteroide a fine aprile passerà a circa sei milioni di chilometri dalla Terra con una velocità di 8,7 chilometri al secondo: è potenzialmente pericoloso ma non avrà effetti devastanti.

L’asteroide 52768 (1998 OR2) ha un diametro compreso tra 1,8 km e i 4,1 km e come tanti altri asteroidi è sotto il continuo monitoraggio dei centri studi della NASA e dell’ESA. L’asteroide è stato classificato come potenzialmente pericoloso viste le sue dimensioni e il passaggio vicino all’orbita terrestre, a circa 6 milioni di km, ma non è attualmente nell’elenco dei potenziali oggetti che può impattare la Terra.

Il suo passaggio più vicino è previsto il 29 aprile prossimo.

 

Le agenzie come il Center for NEO Studies della NASA e Near Earth Objects Coordination Centre dell’ESA studiano e monitorano gli asteroidi vicino alle Terra e calcolare la loro probabilità di impatti.

Anche se l’asteroide 52768 (1998 OR2) non è un pericolo per la Terra il problema di possibili impatti di altri asteroidi esiste e le agenzie spaziali come NASA ed ESA progettano missioni per proteggere il nostro pianeta e l’umanità.

Tra le missioni future c’è DART, Double Asteroid Redirection Test, una delle più note e che ha l’obiettivo di testare le azioni necessarie per deviare l’orbita di un corpo celeste.

Il DART della NASA il cui lancio è previsto per luglio 2021, visiterà un sistema binario di asteroidi: Didymos e il suo satellite naturale più piccolo. La missione prevede lo schianto di DART sul piccolo asteroide che ha dimensioni simili ad uno che potrebbe costituire una minaccia per la Terra.

 

dart-schematic

 

Questo sarà un vero e proprio test per osservare come lo schianto della navicella DART con il piccolo asteroide cambia la velocità dell’asteroide stesso nella sua orbita attorno al corpo principale e come devia così la sua trattoria.

 

 

Sistema solare: quando si è formato? Le risposte grazie all’asteroide Ryugu
Sistema solare: quando si è formato? Le risposte grazie all’asteroide Ryugu
Nasa: procedura sospesa per apertura pannello Lucy
Nasa: procedura sospesa per apertura pannello Lucy
Telescopio: la NASA alla scoperta di mondi alieni
Telescopio: la NASA alla scoperta di mondi alieni
Asteroide: una mappa interattiva ne simula l’arrivo sulla Terra
Asteroide: una mappa interattiva ne simula l’arrivo sulla Terra
La coppia di buchi neri più vicina alla collisione
La coppia di buchi neri più vicina alla collisione
La NASA conferma il primo esopianeta
La NASA conferma il primo esopianeta
Artemis: l'obiettivo della NASA è la vita sulla Luna
Artemis: l'obiettivo della NASA è la vita sulla Luna