Facebook vuole pagarti 5$ per la tua voce

27
1 anno fa

Facebook offrirà ad alcuni utenti dei soldi in cambio di una traccia audio della loro voce. Il social le userà per migliorare la sua tecnologia di speech recognition.

Come era successo anche con altri grosse aziende tech, Facebook era stato beccato a trascrivere le note audio dei suoi utenti senza il loro consenso. La decisione di iniziare ad offrire dei soldi è stata presa per mitigare le critiche ricevute.

Gli utenti che saranno selezionati per il programma dovranno pronunciare alcune frasi standard come “Hey Portal” seguito dal nome di uno degli amici della propria lista.

Facebook vuole migliorare il riconoscimento vocale dei suoi smart hub “Portal”

 

 

Oggi i device Portal utilizzano l’assistente vocale di Amazon “Alexa”. Ad ogni modo, non sappiamo se il programma verrà esteso anche in Italia, sicuramente almeno all’inizio sarà confinato in Nord America. Per poter partecipare bisogna infatti avere 18 anni, essere residenti negli Stati Uniti, e avere almeno 75 amici su Facebook.

Non che sia una grande perdita: si può guadagnare fino ad un massimo di 5$.

Funziona a punti: ogni set di registrazioni audio viene ricompensato con 200 punti. Per fare cash-out bisogna per forza accumularne 1.000. Quindi cinque diversi set. Ma cinque è anche il numero massimo di set che si possono registrare. I pagamenti vengono poi inviati via PayPal.

Insomma, se speravate di diventare ricchi passando le vostre giornate a registrare messaggi audio, abbiamo una brutta notizia da darvi.

 

 

Asterix: la pagina Facebook cancella un'immagine offensiva
Asterix: la pagina Facebook cancella un'immagine offensiva
Facebook punta su Hotline, la sua risposta a Clubhouse
Facebook punta su Hotline, la sua risposta a Clubhouse
Facebook, i dati di 533 milioni di utenti sono online
Facebook, i dati di 533 milioni di utenti sono online
I social, megafono della Cina sul caso dello Xinjiang
I social, megafono della Cina sul caso dello Xinjiang
Il Regno Unito vuole obbligare Facebook ad installare una backdoor su WhatsApp e Messenger
Il Regno Unito vuole obbligare Facebook ad installare una backdoor su WhatsApp e Messenger
Facebook, ora anche gli UK si pongono il problema Giphy
Facebook, ora anche gli UK si pongono il problema Giphy
Facebook sospende il profilo del presidente del Venezuela
Facebook sospende il profilo del presidente del Venezuela