Jingle Bells: ecco la versione composta con i rumori delle profondità marine

2 Gennaio 2020

Con il suono prodotto dal pesce pagliaccio (Amphiprion ocellaris) e altre specie marine, come il granchio o il cavalluccio di mare, è stata realizzata nei famosi studi di Abbey Road la versione marina della famosa canzona natalizia. Una ricerca per comprendere come la fauna marina si scambia informazioni.

I pesci emettono dei suoni come difesa dei territori, avvertimenti contro i predatori e durante il corteggiamento.

I biologi marini dell’università di Exeter, in Inghilterra, che hanno condotto la ricerca hanno registrato i suoni emessi da diverse specie dell’acquario di Londra Sea Life.

Il suono gioca un ruolo importante nella salute dei nostri oceani e siamo curiosi di sapere come le diverse specie di pesci usano il linguaggio per comunicare tra loro

ha affermato James Wright, curatore di mostre presso l’acquario Sea Life di Londra.

 

Come spiega Steve Simpson, professore all’Università di Exeter e leader della ricerca, il suono è cruciale per molte specie acquatiche.

Grazie a diverse ricerche i ricercatori, negli ultimi decenni hanno dimostrato che i suoni prodotti dalla barriera corallina attraggono i pesci e sono un elemento fondamentale per scegliere il loro insediamento nella fase riproduttiva.

 

 

Aree Tematiche
Natura News Scienze
Tag
giovedì 2 Gennaio 2020 - 10:59
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd