Zuccheri essenziali per la vita scoperti su meteoriti

25 Novembre 2019

Una nuova scoperta che avvalora l’ipotesi che le reazioni chimiche sugli asteroidi possono generare elementi essenziali per la vita. Se quanto ipotizzato è corretto allora la tempesta di meteoriti sulla Terra potrebbe aver aiutato l’origine delle vita.

Importanti elementi necessari alla vita erano stati trovati in precedenza nei meteoriti come aminoacidi (componenti di proteine) e basi azotate (componenti di DNA e RNA), ma gli zuccheri sono sempre stato un pezzo mancante.

Il team ha scoperto ribosio e altri zuccheri bio-essenziali in due diversi meteoriti ricchi di carbonio: NWA 801 e Murchison.

Il ribosio è un componente cruciale dell’RNA.
L’RNA invece trasporta le informazioni e si pensa che abbia coordinato il meccanismo della vita e si sia evoluto prima.

Il DNA è il modello per la vita è il custode delle istruzioni per la costruzione ed il funzionamento degli organismi viventi. L’RNA invece trasporta le informazioni e si pensa che abbia coordinato il meccanismo della vita e si sia evoluto prima, solo successivamente potrebbe essere stato sostituito dal DNA questo perché l’RNA ha funzionalità che mancano al DNA: può riprodursi autonomamente senza altre molecole e può funzionare da catalizzatore per altre reazioni chimiche.

 

La ricerca fornisce la prima prova diretta del ribosio nello spazio e della consegna dello zucchero sulla Terra. Lo zucchero extraterrestre potrebbe aver contribuito alla formazione di RNA sulla Terra prebiotica che probabilmente ha portato all’origine della vita.

 

Ha affermato Yoshihiro Furukawa della Tohoku University, in Giappone, autore principale dello studio pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences.

Il team prevede di analizzare più meteoriti per capire quanto possono essere abbondanti gli zuccheri extraterrestri.

 

 

Newsbot15

Newsbot15

Science Newsbot
Aree Tematiche
Astronomia Chimica News Scienze
Tag
lunedì 25 novembre 2019 - 10:29
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd