Le osservazioni effettuate su Borisov confermano le anomalie di Oumuamua

54
3 anni fa

L’oggetto interstellare chiamato 2I/Borisov (originariamente C/2019 Q4 “Borisov”) scoperto pochi giorni fa ha dimostrato di possedere una coda come quella di una cometa.

Secondo le moderne teorie astronomiche, le comete si formano più lontano dalla propria stella rispetto agli asteroidi, riuscendo quindi a sfuggire più facilmente all’attrazione gravitazionale per vagabondare nello spazio interstellare.

La coda di Borisov osservata (il secondo oggetto di provenienza interstellare ad essere individuato mentre attraversa il sistema solare) confermerebbe queste ipotesi.

 

A sinistra al centro Oumuamua, a destra Borisov con la sua coda

 

Il coautore dello studio effettuato, Michał Drahus, commenta così:

Finalmente abbiamo individuato qualcosa che soddisfi le nostre aspettative: ora possiamo confermare con sicurezza la stranezza di Oumuamua.

L’oggetto non presentava infatti nessuna coda che potesse far pensare alla presenza di ghiaccio, rendendolo di fatto un’anomalia per le teorie confermate da Borisov.

 

 

 

Asteroide: una mappa interattiva ne simula l’arrivo sulla Terra
Asteroide: una mappa interattiva ne simula l’arrivo sulla Terra
Nuovo sito web che simula l'impatto di un asteroide nella vostra città
Nuovo sito web che simula l'impatto di un asteroide nella vostra città
Campioni di asteroidi continuano a far luce sulla storia del sistema solare
Campioni di asteroidi continuano a far luce sulla storia del sistema solare
Da dove arriva l'acqua sulla Terra? La risposta la dà un meteorite
Da dove arriva l'acqua sulla Terra? La risposta la dà un meteorite
Spazio: nel 2014 un asteroide interstellare finì sulla Terra
Spazio: nel 2014 un asteroide interstellare finì sulla Terra
Asteroidi: scoperto il più grande killer di pianeti
Asteroidi: scoperto il più grande killer di pianeti
Asteroide: la superficie di Bennu è simile a quella dei meteoriti
Asteroide: la superficie di Bennu è simile a quella dei meteoriti