Assegnato il premio Nobel per la fisica: premiata la ricerca sui pianeti extrasolari e sulla radiazione cosmica di fondo

21
2 anni fa

I planetologi Michel Mayor e Didier Queloz sono stati premiati con il Nobel per la Fisica 2019 per le loro scoperte relative ai primi pianeti esterni al Sistema Solare: dividono il premio con il fisico James Peebles autore delle scoperte sulla radiazione cosmica di fondo.

Le due ricerche sono molto diverse fra di loro: i due planetologi svizzeri sono stati premiati per l’aver scoperto nel 1995 il primo pianeta extrasolare, Bellerofonte, pionieri di una ricerca che ad oggi vanta centinaia di scoperte di pianeti nella nostra galassia.

 

da sinistra: Peebles, Mayor, Queloz

 

Il fisico canadese James Peebles invece è stato premiato per il suo contributo allo studio della radiazione di fondo dell’universo: le sue teorie, sviluppate sin dagli anni ’60 costituiscono la base dell’idea contemporanea che abbiamo dell’universo.

Le parole del  Professor Göran K. Hansson, segretario generale della Royal Swedish Academy of Sciences, riferendosi alle due motivazioni per l’assegnazione, sono state esattamente:

For contributions to our understanding of the evolution of the universe and Earth’s place in the cosmos.

For theoretical discoveries in physical cosmology.

Potete seguire tutta la conferenza qui:

 

Il Big Bang
Il Big Bang
La Materia
La Materia
Addio a John Barrow, l'astrofisico del "principio antropico"
Addio a John Barrow, l'astrofisico del "principio antropico"
Addio all'astrofisico Nichi D'Amico, il "papà" del Sardinia Radio Telescope
Addio all'astrofisico Nichi D'Amico, il "papà" del Sardinia Radio Telescope
Vita media di un neutrone misurata nello spazio: è la prima volta
Vita media di un neutrone misurata nello spazio: è la prima volta
Axiogenesis: una possibile riposta ai misteri dell'universo
Axiogenesis: una possibile riposta ai misteri dell'universo
Il mio viaggio in Antartide: 2
Il mio viaggio in Antartide: 2