Il lander lunare indiano Vikram forse è sopravvissuto all’allunaggio

2 anni fa

La sonda Vikram, programmata per allunare a latitudine 70° Sud, non sembrava sopravvissuta alla discesa sulla Luna, ma una traccia termica rilevata sembrerebbe dimostrare il contrario.

Alle 10 del mattino (ora italiana) del 6 Settembre, l’agenzia spaziale indiana (ISRO) ha annunciato di aver perso i contatti con la sonda, a circa due chilometri di altitudine durante la discesa, che sarebbe dovuta durare quindici minuti.

Dopo un silenzio di qualche giorno però sembra esser stata ritrovata dalla sonda ancora in orbita lunare: la traccia termica è al vaglio degli scienziati che stanno cercando di capire se si tratti proprio di Vikram.

 

Vikram trasporta anche il piccolo rover Pragyan, che avrebbe dovuto investigare per 14 giorni terrestri anche in proposito della presenza di molecole d’acqua sulla superficie del nostro satellite.

il lander Vikram

Il presidente indiano Kailasavadivo Sivan ha commentato su Twitter così:

We found Vikram on surface of Moon and I am sure we connect soon with Vikram lander and successfully complete our Chandrayaan2 mission.

Nonostante la speranza e l’ottimismo, l’agenzia spaziale indiana sta attualmente tentando di entrare in contatto con il lander, ma per adesso senza nessuna risposta.

La luna non è certo per tutti: l’eventuale parziale fallimento della missione indiana si aggiungerebbe a quello della sonda israeliana Beresheet, schiantatasi in aprile.

 

 

I tardigradi, gli esseri più resistenti della Terra, sono sbarcati sulla Luna
I tardigradi, gli esseri più resistenti della Terra, sono sbarcati sulla Luna
Un lander indiano è in viaggio verso la Luna
Un lander indiano è in viaggio verso la Luna
Dopo quindici anni si riaccende l’interesse per Venere
Dopo quindici anni si riaccende l’interesse per Venere
Dopo quindici anni si riaccende l’interesse per Venere
Dopo quindici anni si riaccende l’interesse per Venere