Analizzato l’intero genoma del drago di Komodo

386
2 anni fa

Il sequenziamento del DNA della lucertola più grande al mondo ha rilevato che risulta l’essere vivente che sopporta la fatica quasi fosse un mammifero, ha un olfatto migliore di qualsiasi altro rettile e una saliva velenosa come quella dei serpenti.

Il DNA è stato ricostruito da un team internazionale di ricercatori tra cui anche studiosi dell’Università di Firenze e Padova ed i risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Nature Ecology & Evolution.

I varani di Komodo sono caratterizzati da una saliva con proprietà anticoagulanti che ne rendono il morso micidiale per la cattura delle prede.

Tuttavia, sembra che i varani stessi siano immuni dagli effetti della propria saliva, un fenomeno documentato durante gli scontri tra maschi, e questo probabilmente proprio grazie alle pressioni selettive che abbiamo individuato durante il nostro lavoro.

Ha spiegato Tomaso Patarnello, uno dei due ricercatori dell’Ateneo di Padova.

 

 

Il DNA ha rivelato un’elevata resistenza aerobica dei varani di Komodo, e caratteristiche del metabolismo e della fisiologia cardiovascolare tali da spiegare

la capacità di sostenere sforzi fisici prolungati, rispetto agli altri rettili, nella caccia alle prede o nei combattimenti tra maschi durante il periodo dell’accoppiamento.

 

 

Cromosoma X: la prima sequenza completa
Cromosoma X: la prima sequenza completa
Flipon: l'evoluzione del genoma diventa digitale
Flipon: l'evoluzione del genoma diventa digitale
La teoria dell'ambra di Jurassic Park: finzione o realtà?
La teoria dell'ambra di Jurassic Park: finzione o realtà?
Zuccheri essenziali per la vita scoperti su meteoriti
Zuccheri essenziali per la vita scoperti su meteoriti
Ricostruito sinteticamente il DNA in laboratorio di un Escherichia Coli
Ricostruito sinteticamente il DNA in laboratorio di un Escherichia Coli
Conan il batterio e l'archivio DNA
Conan il batterio e l'archivio DNA
La tecnologia ci permetterà di vivere per sempre, dice il futurista
La tecnologia ci permetterà di vivere per sempre, dice il futurista