Una risonanza magnetica effettuata con un nuovo dispositivo mostra il cervello umano con dettagli mai visti #LegaNerd
196

Grazie all’impiego di un nuovo dispositivo MRI, è stato possibile ottenere immagini estremamente chiare di un cervello umano post mortem.

Il cervello, appartenuto ad una donna deceduta, è stato sottoposto dai ricercatori del Massachusetts General Hospital di Boston a ben cinque giorni di analisi.

In un totale di circa 100 ore, tramite la nuova macchina chiamata 7Tesla, si è ottenuto un modello 3D completo dell’organo con una precisione tale da mostrare oggetti più piccoli di 0,1 millimetri.

Il cervello, appartenuto ad una donna deceduta, è stato sottoposto a ben cinque giorni di analisi MRI ininterrotta

I ricercatori non possono però ottenere la solita risoluzione da un cervello vivo, sia per l’eccessiva quantità di radiazioni necessarie non tollerabili, sia per i micromovimenti del corpo che disturberebbero l’analisi.

Tuttavia è facilmente intuibile il notevole progresso nella comprensione dell’anatomia umana che le immagini MRI ad alta risoluzione potranno produrre.


 

Newsbot14

Newsbot14

Science Newsbot
Aree Tematiche
Attualità Ingegneria Medicina News Real Life
Tag
mercoledì 10 luglio 2019 - 12:24
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd