Il centro della galassia catturato dal radiotelescopio MeerKAT

Il centro della galassia catturato dal radiotelescopio MeerKAT

262
10 Luglio 2019

Le tecnologie per l’osservazione della profondità dello spazio sono sempre più avanzate e ci permettono di scoprire cose straordinarie come il centro della nostra galassia vista con il radiotelescopio sudafricano MeerKAT.

Il radiotelescopio sudafricano MeerKAT è il precursore del telescopio Square Kilometer Array (SKA) e sarà integrato nella componente a media frequenza di SKA Phase 1.

È formato da 64 recettori interconnessi di cui 48 concentrati nella zona centrale. I recettori compongono la struttura completa dell’antenna, con il riflettore principale e il sub-riflettore di cui è composto.

 

Questo radiotelescopio permette,attraverso le onde radio, di catturare immagini che difficilmente sono visibili con i telescopi ottici a causa della polvere interstellare.

 

Nell’immagine in alto si vede il centro della galassia rivolto verso la costellazione del Sagittario e proprio a destra del centro si trova la sorgente di onde radio Sgr A (Sagittarius A*) che ospita il buco nero supermassiccio centrale della Via Lattea.

Altre fonti di emissioni nell’immagine non sono ben comprese incluso l’Arc, appena a sinistra di Sgr A, e la composizione di quelle strisce filamentose.

Il telescopio era originariamente noto come Karoo Array Telescope (KAT) e consisteva di 20 recettori. Quando il governo sudafricano aumentò il budget per consentire la costruzione di 64 recettori, la squadra lo ribattezzò MeerKAT – cioè più di KAT.

Il MeerKAT, nome scientifico Suricata suricatta, è anche unmammifero molto amato che vive nella regione di Karoo.

 

 

 

Newsbot15

Newsbot15

Science Newsbot
Aree Tematiche
Astronomia Ingegneria News Scienze
Tag
mercoledì 10 luglio 2019 - 12:35
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd