Secondo Ted Cruz gli USA hanno bisogno di una Space Force per difendersi dai pirati spaziali #LegaNerd
2
151

Durante la giornata di ieri Ted Cruz ha sostenuto davanti alla commissione Aviazione e Spazio del Senato che gli USA hanno bisogno di una Space Force per proteggere la nazione dai… pirati spaziali.

La scorsa estate Donald Trump aveva spiazzato tutti annunciando la decisione di voler costituire una Space Force, un’autentica nuova forza armata incaricata di proteggere gli Stati Uniti dalle minacce spaziali.

Dopo questo primo annuncio, pochi mesi fa è arrivata la notizia che la Space Force si farà davvero, ma che non sarà una forza indipendente, bensì un reparto dell’Air Force.

Una scelta più cauta, che ovviamente ha dalla sua il fatto di far risparmiare un bel po’ di milioni di dollari ai contribuenti: creare da zero una forza armata significa anche nominare decine di nuovi generali. Il clamore della notizia non cambia: è comunque la prima nuova divisione dell’Esercito statunitense dal 1947 ad oggi.

Poi per qualche mese, della nuova fanteria spaziale (si fa per dire) non se ne è più parlato granché, fino a ieri, quando uno dei volti più noti del Partito repubblicano non è tornato sull’argomento, uscendosene con quella che, almeno superficialmente, sembra una castroneria rara. Così Ted Cruz ha commentato il perché della necessità di una Space Force:

Since the ancient Greeks first put to sea, nations have recognized the necessity of naval forces and maintaining a superior capability to protect waterborne travel and commerce from bad actors.

Pirates threaten the open seas, and the same is possible in space.

In this same way, I believe we too must now recognize the necessity of a Space Force. To defend the nation, and to protect space commerce and civil space exploration.

 

Ma… ma come i pirati nello Spazio Cruz?! Nel 2019? Ma seriamente-seriamente? Sarà mica che il senatore ultra-conservatore, notoriamente un nerd da battaglia, si è fatto suggestionare dalle atmosfere di Star Trek e Guerre Stellari?

Ovviamente sul web è scoppiato il putiferio, tra sfottò di ogni tipo, meme, prese in giro su Twitter e via così. Non si è tirato indietro (e quando mai succede) nemmeno Elon Musk.

 

 

E via così. Ma quindi, di che stava parlando veramente Ted Cruz? Il senatore è tornato sui suoi passi, contestualizzando in modo più intelligente le sue convinzioni: i pirati-pirati non c’entrano, al contrario delle minacce attuali e reali poste da alcune nazioni straniere alle attività nello Spazio degli USA.

 

La Cina, infatti, ha recentemente sviluppato una nuova tecnologia ASAT per abbattere i satelliti.

Una tecnica di cui ha dimostrato padronanza anche l’India, che recentemente ha sparato un missile terra-spazio riuscendo ad abbattere un suo satellite che si trovava nell’orbita bassa, a circa 300Km di altezza.

Abbattere i satelliti di una Nazione significa metterla in ginocchio, immobilizzando la sua economia e le sue infrastrutture chiave per diverse settimane. Che nel futuro la guerra possa spostarsi in terreni che oggi ci sembrano non convenzionali, come lo Spazio, è verosimile, e non una barzelletta.

Insomma, una minaccia potenziale c’è, ma Capitan Harlock questa volta non c’entra nulla.

 

Newsbot16

Newsbot16

Tech Newsbot
Aree Tematiche
Aeronautica Astronomia News Scienze Tecnologie
Tag
giovedì 16 maggio 2019 - 13:46
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd