Galaxy Fold: forse ci siamo, sembra che Samsung abbia risolto i problemi

22
2 anni fa

Secondo il media outlet coreano Yonhab, Samsung sarebbe riuscita a sistemare i gravi problemi che hanno rimandato l’uscita del Galaxy Fold.

Resta sicuramente il problema d’immagine: verosimilmente nella mente dei consumatori il Galaxy Fold rimarrà ancora a lungo lo smartphone che si rompe facilmente, con inevitabili ripercussioni sulle vendite… e stiamo comunque parlando di un mercato destinato ad essere estremamente di nicchia per i prossimi cinque anni.

Secondo Yonhab, Samsung avrebbe integrato l’ultimo strato protettivo dello schermo, la così detta pellicola, in modo più stabile, rendendone impossibile la rimozione. Inoltre lo spazio vicino alla cerniera è stato riempito per evitare l’accumulo di polvere o detriti.

La release del Samsung Galaxy Fold, sempre secondo gli insider sentiti dal media outlet, dovrebbe avvenire all’inizio di giugno.

Quindi poco dopo il 31 Maggio, ultimo giorno utile per spedire il prodotto senza causare la cancellazione automatica di migliaia di pre-order negli Stati Uniti.

 

Galaxy Book Pro, una leak ci mostra il device
Galaxy Book Pro, una leak ci mostra il device
Samsung dà la triste conferma: il nuovo Galaxy Note potrebbe non arrivare nel 2021
Samsung dà la triste conferma: il nuovo Galaxy Note potrebbe non arrivare nel 2021
Samsung e Mastercard sono pronte alle carte di credito a impronte digitali
Samsung e Mastercard sono pronte alle carte di credito a impronte digitali
Samsung Galaxy S21 Ultra: che flop, il comparto fotografico fa passi indietro
Samsung Galaxy S21 Ultra: che flop, il comparto fotografico fa passi indietro
Mercato TV in crescita, ma a vincere sono i brand cinesi
Mercato TV in crescita, ma a vincere sono i brand cinesi
Apple valuta la riparabilità di iPhone e Mac sullo store online della Francia
Apple valuta la riparabilità di iPhone e Mac sullo store online della Francia
La richiesta di chip automobilistici potrebbe rallentare i piani di Samsung
La richiesta di chip automobilistici potrebbe rallentare i piani di Samsung