SELECT

Un Giorno da Complottisti

262
2 anni fa

38 minuti

Immaginate di essere a casa vostra, sbracati dopo una lunga giornata di lavoro. Vi arriva un messaggio sulla chat dell’NWO, è il @il-cavaliere-di-berzelius: “c’è un ritrovo di complottisti! andiamo a trollarli!”.

Quante volte avete vissuto una scena simile?

Io giusto l’altro giorno.

Così, visto che un bonus dell’NWO mi faceva comodo, dal momento che mi spendo tutti i 5000 euri signoraggiati mensili in incauti acquisti, sono corso alla troll-mobile e ci siamo diretti all’incontro.

 

DISCLAIMER
Questo articolo è 4 teh lulz, sapevatelo prima di indinniarvi come animalisti vegani davanti a un centro di ricerca che salva migliaia di vite.

 

Ovviamente siamo arrivati in anticipo e abbiamo pure sbagliato sala, ci sta, se l’NWO prendesse persone capaci e non “un branco di sfigati coglioni” (cit.) avremmo già preso il controllo del mondo, e invece…

Comunque ci presentiamo alla saletta e ci sediamo in fondo. Qualcuno ci occhieggia, forse perchè siamo vestiti da men in black con completi eleganti e occhiali scuri.

Per mettere tutti a proprio agio apro la mia 24-ore a scatto e ne tiro fuori un portatile, mentre il @il-cavaliere-di-berzelius si mette a fare foto alle varie slide e a parlare in un microfono immaginario nella giacca.

 

 

Scommetto con lui che farò un filotto di 7 complotti.

“Perchè 7 non ne bastava 1?”

MEGLIO ABBONDARE!

Poi mi metto tranquillo a prendere appunti che manco all’università della vita.

Si comincia!

 

 

 

 

Atto I

Il Cielo non è Naturale!

La relatrice inizia dicendo che il cielo non è naturale.

Solo i ragazzini possono credere che il cielo sia così perchè sono nati sotto i cieli kimici e quindi sono abituati, ma gli adulti no, loro si ricordano il cielo prima della geoingegneria.

Ci guardiamo intorno, in effetti nel pubblico i giovani sono pochissimi (sono pochissime persone in generale, ma i giovani sono ancora meno), bene, c’è speranza che i giovani non siano dei boccaloni, high five per la Z-generation!

 

La relatrice continua: in 15 anni di geoingegneria ne abbiamo subito tutti gli effetti, il cambiamento climatico, la neve in riva al mare, bombe d’acqua, allagamenti, frane, terremoti le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio! .

Tutte cose impossibili se non create da qualcuno.

Dal 2002 al 2016 ci sono stati 165 terremoti di magnitudo 7+ mentre dal 1980 al 2001 sono 25 afferma.
Mi fido.

Poi però tornato a casa controllo.

La relatrice parlava di terremoti oltre 7° grado, immagino parlasse della Scala Mercalli, perchè se era la magnitudo eravamo tutti morti da un po’, altro che scii kimiki.

L’INGV mette a disposizione gratuitamente il suo archivio, la grafica non è il massimo (comunque meglio delle slide della relatrice) ma chiunque può fare le sue ricerche, li però i terremoti sono classificati con la magnitudo.

Ora, confrontare la Scala Mercalli e la magnitudo ha poco senso, si può però fare una approssimazione, diciamo che un 7 Mercalli è circa un 5 magnitudo.

Almeno così ho capito io ma non sono un esperto.

Anyway forti di questo assunto andiamo a spulciare il database INGV, e scopriamo che tra il 1980 e il 2001 ci sono stati 45 terremoti con magnitudo 5+.

Ohibò!

Andiamo a vedere tra il 2002 e il 2016: 36.

Ah…

In realtà ho trassato perché i dati dell’ingv arrivano solo al 2014.

Ora, io non sono un matematico ma 36 è minore di 165, certo io ho dati fino al 2014 e non so bene da dove arrivino i dati della relatrice, magari ha accesso a fonti che io non ho, o magari ci sono stati tra il 2015 e il 2016 circa 129 terremoti con magnitudo 5+.

Sembra un bel biennio, a titolo informativo un terremoto di magnitudo 5 corrisponde circa a un’esplosione da 20 kilotoni, ora io non ho molta memoria, ma non mi pare che 2-3 anni fa abbiamo sostenuto una bomba nucleare ogni 3 giorni, ma appunto, ho una memoria di merda.

 

 

Noto che qualcuno si appollaia dietro di me, starà spiando quello che scrivo? Nel dubbio abbasso lo zoom al 50%. Ah, scacco matto complottisti!

Probabilmente però voleva solo sedersi sul tavolino.

Intanto metto a segno il primo complotto: geoingegneria, la strada verso il 7 è ancora lunga, ma anche la conferenza.

 

 

 

Atto II

La Guerra Climatica

Entra in scena il generale Mini, in una slide (nota personale, le slide facevano schifo, davvero, erano pessime, come puoi sventare un complotto mondiale se manco sai usare Power Point?) parla della guerra ambientale globale

Nessuno crede più che un uragano o un terremoto siano fenomeni naturali.

Io ci credo! Mi sento bullizzato.

Però Mini è un generale quindi sarà esperto di geologia e meteorologia, comunque è un militare e di base non mi metterei a discutere con uno armato.

 

 

La relatrice ci confida di essere andata a ben tre conferenze del generale Mini il quale ha parlato di guerra totale, continuata e nascosta.

Ok…

Totale e nascosta a me sembra un ossimoro, ma va detto che non sono un generale.

Viene introdotta Rosalie Bertell, vincitrice di svariati “nobel alternativi” (sic.).

Ascolto a malapena in quanto distratto dai nobel alternativi, i nobel normali sono too mainstream?

Evidentemente si.

Formerly noted among chemtrail promoters was Rosalie Bertell (1929-2012), an environmental health scientist noted for her work in the field of ionizing radiation.

She later went off the rails of environmental health warnings and trainwrecked into Trutherism and chemtrail conspiracy theory promotion.

Unfortunately, she passed away before she could come to her senses.

Rational Wiki

 

La Bertell afferma che la natura è usata come un’arma, gli americani (ma perchè sempre loro?) mandano fiumi di vapore nell’atmosfera per produrre siccità artificiali, come quelle che hanno colpito l’Italia negli ultimi due inverni.

 

 

Perché gli americani ci colpiscono?

@il-cavaliere-di-berzelius suggerisce che potrebbe essere un piano dei francesi per far calare la nostra produzione di vino. È comunque un motivo più sensato di quello che viene dato dai complottisti.

Maledetti mangiarane!

Gli americani hanno sperimentato queste armi durante la guerra del Vietnam, mi chiedo come abbiano potuto perdere allora, ma non è dato di sapere.

Gli americani hanno abbandonato con Johnson gli ideali di libertà e democrazia e hanno iniziato un nuovo corso, Johnson affermava che dallo spazio si può modificare il clima sulla terra.

Come?

Non indaghiamo.

Dopotutto come può uno scoglio arginare il mare? Non ne ho idea ma ci riesce.

Tra l’altro Johnson disse anche:

I’ll have those niggers voting Democrat for the next 200 years.

Che non c’entra niente ma a me fa sempre molto ridere.

Sono una persona male.

 

 

 

Atto III

Le Menzogne del Sistema

Pare che i guerrafondai stiano distruggendo il pianeta e ci riescono perché noi non ce ne accorgiamo. A dirla tutta ce ne siamo accorti tutti che il pianeta si sta distruggendo…

 

 

Dall’inizio del nuovo millennio stiamo subendo una serie di scelte distruttive e anticostituzionali, imposte senza informazione, con la scientificità degradata a propaganda.

Ohibò! Ok per le scelte distruttive, ma anticostituzionali non lo accetto! Dov’è la corte costituzionale quando si stermina l’umanità?

Invoco Mattarella e i suoi superpoteri.

Sulla basi di queste menzogne si abbattono e si impiccano legittimi governatori!

Sospetto, ma non è stato detto, che ci si riferisse a Saddam, ora è vero che la guerra in Iraq fu scatenata anche usando come motivazione delle prove poi rivelatesi false (inganno scoperto da giornalisti seri non dai complottisti, ma sorvoliamo *ba-tum-tshisss*) però definire un dittatore che uccise migliaia di suoi sudditi un legittimo governatore mi da un po’ un brivido.

In nome di queste menzogne in Italia si impone di vaccinare i ragazzini altrimenti non potranno andare a scuola.

Lo stesso Gentiloni dice che non c’è alcuna emergenza, ma bisogna farlo lo stesso e la televisione sparge menzogne dicendo che in Inghilterra 200 bambini sono morti di morbillo.

Balzo sulla sedia!

Gomblotto dei vaccini!

Segno un’altra X, siamo a 2.

Anche se i ministri cambiano le menzogne continuano, ad esempio la Grillo aveva promesso di togliere l’obbligo vaccinale e invece non l’ha fatto, ma anzi ha inasprito la legge obbligando a vaccinarsi anche i ragazzi oltre i 15 anni.

La Grillo ha inoltre inserito nel prontuario dei farmaci la Triptorellina che è un farmaco blocca lo sviluppo sessuale dei bambini.

Ohibò?!

 

 

La Triptorelina (con una L sola) è in realtà un farmaco che si usa in alcune terapie antitumorali tra gli effetti riduce la quantità di testosterone, non so voi ma io preferirei essere un po’ meno “uomo” (qualunque cosa possa significare) che morire di cancro.

Ma sono scelte.

Non giudico.

Vero è che la Triptorellina può essere usata in casi specifici per ritardare la pubertà, in caso ci siano dei ragazzi che abbiamo problematiche nel riconoscersi nel proprio sesso biologico.

A parte che è una condizione limite e frutto di numerosi controlli di altro genere, è soprattutto una condizione momentanea e totalmente reversibile.

In pratica i complottisti si lamentano di essere stati trollati dai grillini.

Ragazzi miei, i grillini stanno in fondo alla catena alimentare del trolling, li trollano tutti, se vi siete fatti trollare da loro avete un problema grave, ve lo dico.

@il-cavaliere-di-berzelius sospetta che qualcuno stia sbirciando il suo taccuino quindi scrive grosso “GRILLO COMPROMESSA” e lo sottolinea un paio di volte.

 

 

 

Atto IV

Il Complotto delle Banche

Ma non c’è tempo di festeggiare il nuovo complotto che ecco arrivare il mio piatto forte: l’economia.

Ci sono menzogne in ambito economico, infatti nel 2007 non c’è stata nessuna crisi, ma una grande truffa è stata possibile grazie alla nostra ignoranza ed è stata usata per abolire gli Stati e la sovranità nazionale.

Qui, da economista, mi sento di darle ragione, se la gente non fosse totalmente ignorante in fatto di economia magari, e dico magari, non sarebbe caduta nella bolla immobiliare.

Se però la crisi è stata “fatta” per abolire gli Stati direi che non ha funzionato, dal 2007 infatti gli stati sono aumentati, abbiamo infatti il Kosovo e il Sud Sudan in più.

Un caloroso benvenuto ai nuovi stati!

Un fail per i complottisti.

Sulla sovranità nazionale immagino parli dell’Unione Europea, che però è stata fondata nel 1992, qualquadra non cosa…

La sovranità finanziaria oggi è in mano alle banche private, tutti gli stati nazionali sono indebitati con le banche private che così possono far crollare la nostra economia.

Potrei fare una lunga trattazione su come questa cosa sia una cagata, ma sarebbe un argomento serio, quindi totalmente inadatto a questo articolo, quindi cito la massima di Paul Getty:

If you owe the bank $100, that’s your problem. If you owe the bank $100 million, that’s the bank’s problem.

 

Le grandi banche che controllano l’economia si sono unite in gruppi, tra cui il gruppo Bilderberg (“BOMBA!” e anche il Bilderberg è sdoganato, siamo a 3 complotti!) la BCE e Goldman Sachs (pronunciato sciàcs).

Oggi gli interessi di queste grandi banche sono più importanti di quelli del popolo.

Ora, non per fare il pistino, ma la BCE non è un conglomerato di banche è una banca centrale, tipo la Banca d’Italia, e Goldman sciàcs è quasi fallita 10 anni fa e oggi è 16° nell’elenco delle banche più ricche del mondo con un capitale di circa 90 miliardi di dollari.

Cioè è una grande banca, ma sospetto che i complottisti la citino perchè gli piace il suono sciàcs, complottisti vi do un suggerimento gratis, usate queste 3 banche per i vostri gomblotti:

  • The Industrial and Commercial Bank of China Limited: capitale 1940 miliardi di dollari (circa 21 volte Goldman sciàcs)
  • China Construction Bank Corporation: capitale 1520 miliardi di dollari (circa 17 volte Goldman sciàcs)
  • Agricultural Bank of China Limited: capitale 1200 miliardi di dollari (circa 13 volte Goldman sciàcs)

Queste sono banche grosse ragazzi, queste sono banche che possono distruggere economie, e sono praticamente prive di controlli esterni.

Ma si sa i complottisti sono ossessionati dagli USA, che a me sta cosa è sempre puzzata un po’ di razzismo: solo l’uomo bianco riesce a fare i complotti? Gli altri sono troppo stupidi?

Vai a sapere, probabilmente i complottisti stabiliscono la bontà di un complotto così:

 

 

Se proprio poi volete una banca americana usate almeno JP Morgan Chase & Co. se non altro ha un capitale di 330 miliardi, fa ridere in confronto ai cinesi ma è cmq quasi 4 volte la Goldman sciàcs.

Ovviamente questo processo di distruzione degli stati non è recente va avanti da secoli, da quando hanno iniziato a esistere gli stati nazione ed è stato portato avanti da famiglie ricchissime (ti prego dì Rotschild) che hanno in mano la ricchezza mondiale (dì Rotschild!!) come i Rotschild.

BOMBA!

Siamo a 4 X!

Sorge discussione se Rothschild faccia complotto a se o vale con Bildemberg, in effetti siamo sempre li, a malincuore cancello una X.

Ma perchè queste banche accumulano tutti questi soldi?

Per finanziare le scie kimiki è ovvio.

In effetti scemo io che non ci ho pensato.

Le scii kimiki costano molto per quello sono finanziate da queste banche ricchissime.

Vorrei però vedere un ROI delle scii kimiki, sospetto non sia così vantaggioso…

 

 

 

Atto V

La Distruzione dell’Italia

Nel 2002 Bush e Berlusconi si accordano per distruggere l’Italia e iniziano le irrorazioni tramite scie kimiki.

Wut?

Perchè Bush vuole distruggere l’Italia? Cosa gli abbiamo fatto? Siamo tutti membri della Nato!

E perchè Berlusconi vuole distruggere l’Italia? Ci abita!

E perché nessun governo dopo ha cambiato idea? Cioè, ci abitano!

Evidentemente hanno tutti i partiti tendenze suicide, non solo il PD *ba-tum-tshiss*

Gli aerei viaggiano giorno e notte e non si fermano nemmeno la Notte di San Lorenzo!
Quando la gente guarda le stelle!

Oddio, va bene essere avvelenati e in una paese distrutto ma le stelle! Non si ferma davanti a niente questo NWO, scommetto che dagli aerei getta anche cuccioli di cane!

 

 

A Porta a Porta nel 2018, Raschi, il direttore del CNR ammette che è in atto un esperimento globale per modificare il clima (il @cavaliere-di-berzelius si affretta a scrivere “ANTONIO RASCHI COMPROMESSO” sul blocchetto, giusto per alimentare un po’ la paranoia).

Ma la relatrice ci dice che lei lo aveva già capito (non la si fa agli sciachimisti!) e a questo esperimento partecipano tutte le università, tutti i centri di ricerca, il CNR, l’ARPA etc. (dopo un po’ ho smesso di scrivere).

Ora in Italia ci sono molte università (mentre scrivevo questo articolo wikipedia era oscurata e quindi non so quante), possibile che tutte facciano parte del complotto? Tutti i docenti, i ricercatori, il personale di gestione?

E tutto il CNR? Tutti i suoi ricercatori, direttori, board?

E nessuna di queste (stimo) migliaia di persone ha mai detto nulla?
Cioè c’è un progetto che distrugge il tuo paese, mette a rischio la tua vita, quella dei tuoi amici e della tua famiglia e tu non dice niente?

E nessuna delle migliaia di persone coinvolte lo fa?

Davvero?

A questo punto io mi sono fatto un’idea, i complottisti non sono arrabbiati perché c’è un complotto, sono arrabbiati perché ne fanno parte tutti tranne loro.

Non li hanno invitati, e loro usano l’equivalente del “non importa sai, ci avevo judo”.

Comunque Raschi, a quanto pare, ha vuotato il sacco, in effetti hai il complottone mondiale per il quale spendi miliardi, ti viene voglia di vantarti un pochino in televisione.

Ci sta, lo capisco.

Lo farei anche io.

Per quello l’NWO non mi manda mai in televisione.

L’NWO knows its chickens.

La relatrice ha quindi investigato (sic.) scoprendo programmi come: “Cambiamento della composizione della troposfera impatti sul clima e qualità dell’aria e salute umana” oppure “Valutazione critica e proposta di studio epidemiologico e tossicologico sull’esposizione a puf e frazione organica solubile nell’aereosol”.

A me sembrano programmi di controllo sull’inquinamento e sui cambiamenti climatici, ma io sono scemo, mentre la relatrice ci si è scervellata per mesi per capirne il significato (sic.) mentre la gente le diceva che era scema (risic. e mi accodo), ma alla fine l’ha capito!

Ma non è giunta alle mie stesse conclusioni, ma ok io ci ho pensato solo un minuto e non mesi, quindi potrei essermi sbagliato.

In pratica, secondo lei, sono esperimenti di manipolazione degli ecosistemi terrestri, i risultati sono sotto gli occhi di tutti!

Chi ha dato il permesso?

Ora, chi ha dato il permesso non lo so, ma so che in Italia per avere il permesso di fare anche solo una soletta passano anni tra timbri e ministeri, se davvero volevamo fare la geoingegneria a norma di legge stava ancora piantata in qualche ministero, secondo me la stanno facendo in nero, è li il complotto!

Ma che cos’è questo puf?

I puf sono filamenti che si depositano dappertutto, seguono alcune foto di ragnatele.
All’inizio l’NWO non era bravo a fare il puf, quindi si vedevano questi filamenti (che sono ragnatele) un po’ ovunque e anche i giornali ne parlavano, poi i giornalisti hanno smesso di fare domande perchè erano domande pericolose.

A dirla tutta basta googlare ragni migratori e i giornali ne parlano ancora, evidentemente le domande non erano così pericolose, al massimo fa un po’ schifo smanacciare le ragnatele, ma i giornalisti sono pagati per rimestare nello schifo.

Poi l’NWO nei successivi 15 anni è diventato più bravo, e infatti ora questi filamenti sono invisibili (anche se dai giornali non sembra però magari è solo colpa dell’NWO di Novara che non ha recepito gli ultimi 15 anni di direttive, fisso usano ancora Windows Vista).

E adesso questi filamenti entrano in gola e nel naso dando origine a raffreddore e mal di gola.

Che in effetti prima del 2003 il mal di gola non c’era e il raffreddore è una cosa recente.

I miei sensi di NWO fremono… vuoi vedere che…

“E poi è arrivato il Morgellons”.

BOMBA! Scatta un’altra X, siamo a 4, i bookmaker si scatenano, arriveremo a 7?
Sono fiducioso.

La relatrice dice che l’hanno visto arrivare anche nella loro associazione, ma che poi il fenomeno è scemato perché hanno cambiato i brevetti (sic.).

Quindi non era il vero Morgellone! Era solo un Morgellone estivo! Un Morgellone Despacito!

Facile così!

Comunque la X resta.

 

 

 

Atto VI

Le Prove

Io e il @il-cavaliere-di-berzelius iniziamo a essere un po’ stufi, ma non cediamo, il lulz non si crea da solo, ci va impegno e abnegazione, anche se la tentazione di uscire a sbronzarsi è forte.

La relatrice prosegue con le sue “prove”.

Nel 2012 il Guardian afferma che la geoingegneria è presente in tutto il mondo.

La geoingegneria viene sdoganata e tra i suoi finanziatori ci sono alcuni miliardari come Bill Gates e le famiglie proprietarie delle grandi banche.

Mi irrito.

Sono il primo a dire che Windows è un OS discutibile, e che gli ingegneri che hanno progettato Windows ME dovrebbero essere deferiti alla corte dell’Aja, ma Bill Gates e sua moglie sono tra i più grandi benefattori dell’umanità.

Bill Gates ha donato (dati fino al 2015) qualcosa come 21 miliardi di dollari in beneficenza, attraverso la sua fondazione dona circa 5 miliardi di dollari l’anno a iniziative per promuovere lo sviluppo umano.

E qui c’è gente che lo accusa di avvelenare il mondo.

Gente che manco sa usare Power Point e che crede che le ragnatele inducano malattie psicosomatiche.

Si riempono la bocca di salvare il mondo e criticano uno che davvero lo sta facendo.

Comunque io e il @il-cavaliere-di-berzelius ci siamo ripromessi di non fare merdapostaggio e quindi conto fino a 10…

 

 

 

Atto VII

L’Indottrinamento

La relatrice va avanti: l’accademia della scienza e il consiglio nazionale per l’educazione scientifica americana dettano le linee guida per l’educazione, la sanità, l’educazione sessuale nelle scuole e tutti gli stati si adeguano.

 

 

Intanto, se fosse vero, conteremo tutto in pollici, quindi la cosa mi perplime, ma andiamo a vedere di cosa sta parlando.

La National Academy of Sciences è un ente no-profit che raccoglie esperti in ambito scientifico, con lo scopo di dare dei consigli di tipo tecnico, ha un sito web dove rende disponibili, gratuitamente, migliaia di pubblicazioni tecniche.

Non detta linee guida di nulla, però magari il suo amico si.

Ammetto di aver fatto un po’ di fatica a capire di chi si parlasse, si sa che i complottisti sono autarchici! E non capiscono usano l’inglese! Ma penso si riferiscano al National Center for Science Education, un altro ente no-profit che si occupa di divulgare una corretta informazione scientifica, e Cthulhu solo sa quanto ne abbiamo bisogno.

Di nuovo non detta linee guida.

Inizio a sospettare che ai complottisti stiano antipatici coloro che fanno beneficenza, che persone meschine!

Ma quindi, queste linee guida che nessuno detta e che nessuno recepisce, che cosa prevedono?

Servono a fare si che i bambini siano preparati a condizioni climatiche avverse!

Ah.

E che c’è di male? Meglio essere pronti no?

La relatrice si infervora dicendo che si incomincia fin dalle scuole materne e che lei, che è insegnante, deve spiegare queste cose ai bambini.

MOMENTO MOMENTO MOMENTO!

Questa è un’insegnante? Questa insegna?

Ho amici plurilaureati, capaci, competenti e appassionati che fanno i bidelli e questa insegna?!

Inizio a sperare che la storia della distruzione dell’Italia sia vera.

Fin dai 3 anni ai bambini viene insegnato che il mondo naturale dipende dalla tecnologia, che devono sganciarsi dalla natura e agganciarsi alla tecnologia.

All’asilo insegnano che i piloti volano sopra le nubi, lasciando delle sostanze e poi viene la pioggia.

Ossia viene insegnata una cosa vera…

Mentre nelle scuole superiori si insegna che la geoingegneria è una cosa positiva.
Sospetto che questa le superiori non le abbia viste manco da fuori, ma io sono il solito malfidente.

Si insegna che la geoingegneria è la soluzione al falso problema del riscaldamento globale.

Perchè il riscaldamento globale è un inganno!

Mi prudono le mani…

 

 

 

Atto VIII

Le Vere Cause del
Riscaldamento Globale

La relatrice si ricorda di come negli anni ‘70 ci fu un periodo in cui l’informazione diceva cose vere, lei se lo ricorda.

Ora, negli anni ‘70, in Italia si faceva il ‘68, quindi i nostri genitori ci davano a livelli ai quali noi non potremmo nemmeno avvicinarci, io avrei preferito fare quello… ma la relatrice evidentemente preferiva stare davanti alla televisione.

Non giudico.

Per per quello che riguarda l’informazione però, nonostante fossimo nell’Italia dei misteri e degli Anni di Piombo, sul riscaldamento climatico evidentemente era tutto cristallino.

E cosa si diceva nei favolosi anni ‘70?

Che erano i razzi che creavano il buco nell’ozono.

Ah…

Io, ammetto, che negli anni ‘70 non c’ero, ma i razzi?

E quanti ne tiravamo?

A mucchio proprio evidentemente.

 

 

Quindi le compagnie aeree hanno interrotto i voli supersonici (e che c’entra? va bhe) tranne la Francia che ha continuato a usare il Concorde (francesi infami!).

Qui il discorso è diventato un po’ ingarbugliato, cioè era ingarbugliato fin dall’inizio ma qui è peggiorato.

Comunque, com’è come non è, tutti hanno smesso con i voli supersonici tranne il Concorde, perché contribuivano al buco nell’ozono (francesi infami).

Ma i militari avevano bisogno dei voli supersonici, così l’attenzione dell’opinione pubblica è stata spostata sui CFC e sulle bombolette dicendo che i colpevoli del buco nell’ozono era la popolazione che usava queste cose, così i militari hanno potuto continuare con i voli supersonici.

Ovviamente tranne la Francia (l’ipotesi del complotto francese del @cavaliere-di-berzelius si rafforza).

Ipotizziamo che per un secondo sia vero, avete mai visto i militari preoccuparsi dell’opinione pubblica?

Cioè, parliamo di gente che interra testate nucleari a sufficienza da darci un fallout 5 in meno di due ore.

Ma anche se fosse vero nelle democrazie, i regimi come la Russia o la Cina che bisogno avrebbero di mentire?

Eppure anche loro riconoscono i CFC come parte dei problemi per il buco dell’ozono (la Cina un po’ meno, ma non è che non lo sappia, è che non gliene frega abbastanza).

La relatrice prosegue, la CO2 è sporca ma non riscalda, quindi non può essere la causa del riscaldamento globale.

In effetti la CO2 di suo è fredda, scacco matto scienziati!

Se non fosse che anche il SiO4 è freddo, eppure ci costruiamo le serre, e dentro le serre fa caldo…

Evidentemente quando c’era la lezione di chimica la relatrice era ad ascoltare una conferenza del generale Mini.

Il vero killer dell’ozono è la radioattività ed è colpa dei militari con le loro guerre e le loro esercitazioni, lo afferma la Bertell (quella dei nobel alternativi).

Radioattività?

In che senso?

Non è dato di saperlo, ma probabilmente non avrei capito, ammetto le mie lacune.
Quello che so però è che in guerra sono stati effettuati solo due bombardamenti atomici e 2421 test nucleari, non sono pochi, ma sono decisamente insufficienti ad avere qualche effetto duraturo sul clima o su qualsiasi altra cosa che non siano le zone limitrofe.

 

 

 

Atto IX

Gli “Scienziati” Negazionisti

Nuova prova! Un celebre studioso dell’università di Bristol, tale Wolfgang Knorr (immediatamente finito come persona d’interesse nel taccuino del @cavaliere-di-berzelius), ha rifatto i conti (quali conti?) e ci dice che la CO2 non è aumentata negli ultimi 60 anni.

Per fortuna che il @cavaliere-di-berzelius si fida di questa roba come io mi fido dei terremoti e a casa ha fatto i compiti.

E grazie ai potenti mezzi fornitici dalla sezione NWO “Reptilia Taurinorum”, ha rintracciato l’articolo incriminato e l’ha analizzato.

L’articolo è parecchio tecnico, ma, in sostanza, mostra come alcuni dati che supportano l’aumento della CO2 nell’atmosfera sono poco significativi per via di un’elevata incertezza sulla misura, ma non nega tout court che la CO2 sia aumentata.

In ogni caso, poiché l’articolo è del 2009, andiamo a vedere cosa dice il quinto report IPCC, pubblicato nel 2013 (il sesto report è in arrivo), sull’argomento, in particolare la parte sulle basi scientifiche. Il rapporto evidenzia una crescita positiva della frazione di CO2 in atmosfera (TIÈ!), tuttavia riconosce che c’è incertezza su come usare le incertezze *ba-tum-tshisss*.

Non ci deve sorprendere che ci sia tutto questo dibattito nel mondo scientifico, l’atmosfera terrestre è uno dei sistemi più difficili da studiare, ma magari sarebbe utile evitare di leggere soltanto le prime tre righe degli articoli che si citano.

Tra l’altro la comunità scientifica è unanimemente d’accordo sul riscaldamento climatico con cause antropiche.

Viene il dubbio che se tutti dicono che è così e solo tu no, allora magari stai sbagliando tu.

Ma evidentemente la relatrice torna a casa in autostrada, in senso di marcia contrario, e chiama la polizia dicendo che è pieno di gente che ha fatto invasione di corsia.

All’improvviso, una foto di NIKOLA TESLA! X assicurat… e invece no, volevano solo citare una (forse) sua frase.

Slide successiva: la geoingegneria viene presentata come soluzione al riscaldamento globale, che però non esiste.

Le voci che dimostrano che il riscaldamento globale non esiste sono la maggioranza.
Ad esempio il fondatore di Greenpeace!

Intanto quale? Perchè Greenpeace è stata fondata da 3 persone, che gli altri due sono figli della serva?

Immagino però si riferisca a Patrick Moore che effettivamente ha espresso posizioni critiche sul riscaldamento globale.

He’s pro-nuclear power and pro-GMO, but an anthropogenic climate change denier who now specializes in helping corporations greenwash their operations.

Rational Wiki

 

Quello che la relatrice omette di dire è che Moore ha lasciato Greenpeace e si è fatto portatore degli interessi di alcune industrie, tra le quali industrie dedite al disboscamento o industrie che inquinano molto.

Tanto che Greenpeace l’ha accusato di essere diventato parte di ciò che Greenpeace combatte fin dai suoi esordi.

Ma la cosa più divertente, che la relatrice omette di dire, è che Moore fa lobbying per il Nuclear Energy Institute che sostiene l’utilizzo dell’energia nucleare!

Che per la relatrice è la causa del buco dell’ozono!

Che per la relatrice è la causa del riscaldamento globale!

Ma questa cosa è bellissima!

In pratica la relatrice afferma che il riscaldamento globale non esiste e che è colpa dell’energia nucleare e riporta la testimonianza di un tizio che fa lobbying per l’energia nucleare!

Vorrei alzarmi e abbracciarla, ma non mi pare il caso.

Tra l’altro c’è un simpatico aneddoto riguardante Moore, lo metto così non vi addormentate.

Gli fu chiesto se l’uso massivo del glifosato RoundUP fosse correlato ai picchi di incidenza del cancro in Argentina.
Lui disse di no, affermando che si poteva tranquillamente bere mezzo bicchiere di glifosato senza danni.
Ovviamente la domanda successiva fu “Ne berrebbe mezzo bicchiere”, al che lui rispose:

Certo che no, non sono mica scemo!

Idolo.

La cosa peggiore, afferma la relatrice, è che gli scienziati che si occupano di riscaldamento globale vengono finanziati, quelli che si oppongono no!
A parte che questo non è vero, chi si oppone al riscaldamento globale ha molte porte dove battere cassa…
Ma soprattutto se tutti coloro che studiano il fenomeno sono concordi con le sue cause, esattamente cosa dovremmo finanziare?
Non si sa, comunque forse i fondi per finanziarli ce li siamo spesi in scii kimiki, così avrebbe senso.

La relatrice ci dice che anche Zichichi nega il riscaldamento globale.

E questo chi caxxo è?

Ah è un fisico delle particelle.

Ora io sono sicuro che il buon Zichichi sarà pure un eccellente fisico delle particelle, oltre ad avere un cognome molto buffo, ma questo non è il suo campo, così come io non vado dal salumiere a dirgli come si fa il salame pretendo che lui non venga da me a dirmi come calcolare un CDS, anche se il mio macellaio è un genio con i salami, sono ottimi!
Fun fact Zichichi nega anche la teoria evoluzionistica darwiniana, il che ci fa capire che al di fuori del suo campo ha delle idee un po’ così…

Quindi per ora sul fronte del negazionismo abbiamo: un fisico che nega Darwin, un ricercatore di Bristol e un lobbista dell’energia nucleare.

Okkey…

Ma questo basta alla relatrice per dire che la maggioranza degli scienziati nega il riscaldamento globale, che non c’è chiarezza, che non si possono prendere decisioni!

A scanso di equivoci, la situazione è molto chiara, oltre che tragica.

Ma evidentemente ai complottisti mancano le competenza per comprenderla, non gliene faccio una colpa, non tutti finiscono la scuola dell’obbligo, succede, ma se non si capisce qualcosa non è che per forza è ambiguo.

Per fermare il riscaldamento globale (ma esiste o non esiste? È antropico o meno? Non si decide), dovremmo smetterla di usare i riscaldatori ionosferici!

BOMBA!

Ecco haarp che entra prepotente.

La quinta X non me la leva nessuno.

Fun fact, abbiamo smesso di usarli da un po’ ma evidentemente i complottisti non se ne sono accorti.

Dovremmo smettere di farci la guerra climatica (francesi dimmerda!) invece che usare la geoingegneria contro il falso problema del riscaldamento globale!

Ma geoingegneria non è la guerra climatica?
Sono confuso.

 

 

 

Atto X (-Files)

Le Risposte Politiche

Quali sono state le risposte politiche al riscaldamento globale?

Ci sono state delle conferenze sul clima prive di successo (falso) che affermano che la colpa è del nostro stile di vita (parzialmente falso) ma non si è riuscito ad adottare alcuna soluzione (falso), perché l’ipotesi è falsa (falso).

Secondo me andare una volta meno a una conferenza del Mini generale e una volta in più a una conferenza sul clima avrebbe aiutato, ma tant’è.

Ad un certo punto le dittature hanno creato una figura giovanile.

Appare un’immagine di Greta a fianco a un poster della Bund Deutscher Mädel, non ricordo esattamente quale, ma mi pare questo, in ogni caso la svastica c’era.

Siamo a 6 X, ma lo squallore dell’affermazione mi impedisce di festeggiare.

Guardando il suo Power Point è chiaro che la relatrice è incapace (tra tutte le altre molteplici cose) a fare un meme accostando due immagini, quindi sospetto l’abbia trovato in qualche fogna dell’internet.

La relatrice attacca Greta dicendo che nessuno di noi se andasse al parlamento lo farebbero parlare, i nostri figli non li farebbero entrare (sappiamo che i complottisti non si riproducono quindi di che figli stanno parlando?).

 

 

A me fa già abbastanza schifo che facciano parlare certe persone in una saletta affittata, ma è un parere personale, attaccare invece una teenager con una disabilità, che è riuscita a mobilitare una generazione nel nome di un ideale condiviso accostandola ai nazisti invece è una cosa squallida e non è un parere personale, è così e basta.

E ricordiamoci che questa insegna in una scuola.

Secondo la relatrice Greta sta chiedendo di accettare la geoingegneria.
Quando Greta chiede di fare qualcosa per il pianeta sta invece chiedendo di accettare al geoingegneria.
Dopo queste affermazioni mi viene voglia di abbracciare al geoingegneria.

Mi sale anche un po’ di nazismo, sarà stato il poster.

La relatrice va a ruota libera: ci sono studi che non vengono pubblicizzati, in Italia aumentano i disabili (prove utilizzate: numero degli insegnanti di sostegno), in Italia i disabili sono aumentati del 40% e nessuno lo dice!
Mostra una pagina della stampa dove si dice che sono aumentati gli studi psichiatrici.
E tutto questo senza considerare la vaccinazione obbligatoria.

Sto iniziando ad averne le tasche piene, i complottisti prima attaccano le persone con disabilità quando fanno qualcosa di bello, poi usano i disabili per sostenere le loro fregnacciate.
Usano report pubblici e giornali a tiratura nazionale (che non sono in grado di comprendere) e dicono che queste cose sono tenute nascoste.
Viste le loro competenze informatiche per tener nascosto loro qualcosa basterebbe rinominarlo o cambiargli icona…

 

 

Atto XI

L’Obiettivo Finale

Finalmente la relatrice conclude: a che cosa serve tutto questo complotto enorme?

Mi rianimo!

A cosa serve?

Ma ovviamente a trasformare l’essere umano!

L’obiettivo è il transumanesimo.

L’uomo ha potenzialità divine (a vedere sta gente non si direbbe), ma è stato deciso di trasformarlo.

 

 

La tecnologia deve sostituire l’attività creativa (vedendo come usa power point direi che il progetto è fallito miseramente).

L’essere umano deve essere depotenziato delle sue capacità (qui invece è riuscito)

La nostra anima sarà sostituita dalla tecnologia. Dobbiamo diventare dei pezzi di tecnologia.

Mi sto perdendo, quale anima?

Diapositiva di alcuni interventi al senato dal titolo: “Verso il futuro tecnoumano” e “La rivoluzione fisico telematica” la cosa buffa è che c’è il simbolo dei grillini, quindi i grillini fanno parte del complotto, proprio loro, che sono i complottisti per eccellenza, è un meta-complotto!

È un complotto tier 2.

Mindblown!

Segno una X per il transumanesimo, siamo a 6, ma ormai la situazione è fuori controllo!

Nelle scuole c’è il gender altra X, che viene sostenuta in tanti modi dai poteri centrali, che portano all’omosessualismo (sic.) (ora i aspetto l’omosessualesimo).
Non ho ben capito cosa abbia contro gli uominisessuali, che sono proprio come noi, persone sani .

La moda è ambigua (e su questo siamo d’accordo), serve a rendere insicuro l’essere umano e a renderlo dipendente dalla tecnica!

Se uomo vuole cambiare sesso o avere un figlio ci pensa la scienza, basta pagare (risate in sale, cazzo ridete adesso? Avete avuto due ore di stand up comedy!).

Stiamo perdendo la solidarietà, il colloquio (tipo quello che non ti hanno fatto quando sei stata assunta…) , il nostro essere, l’aggancio con la nostra entità superiore.

La relatrice dice “Dobbiamo restare umani”, Vittorio Arrigoni si sta rivoltando nella tomba…

Applausi in sala, pochi.

Fine prima parte inizia la parte sulla geoingegneria.

 

 

 

Atto XII

La Geoingegneria

La relatrice cambia, arriva un’altra tizia.

Ci racconta di come ha iniziato il suo percorso, un giorno era in macchina con suoi amici e ha visto una striscia nel cielo, ha detto al suo amico “guarda!” e lui le ha risposto che era una striscia sul parabrezza.

Scoppio a ridere, ma sono l’unico, strano, sembrava una battuta.

Da lì ha capito che ognuno vede quello che vuole vedere.

Ammetto che non mi sono mai sentito così intimamente vicino a un perfetto sconosciuto come in questa situazione.

Caro amico della relatrice, ti sono vicino.

 

 

La relatrice viene dal mondo della ricerca ed è stata formata per ignorare la realtà, cosa che in effetti le riesce piuttosto bene.

Ci tiene a usare il termine scii kimiki perchè oggi è usato per denigrare, tutti le davano dell’ignorante e l’hanno ridicolizzata (perchè usa il passato?).

Non vuole usare geoingegneria perchè non lo sa pronunciare sarebbe come sdoganarla.

Continua la sua storia, tutti parlavano di scii kimiki, e lei ha deciso di investigare il fenomeno con i suoi modelli matematici.
Mi assopisco mentre racconta la sua triste storia.
Ha incontrato persone che affrontano il problema dal punto di vista scientifico ma il fenomeno non è considerato reale (ma dai?) e quindi è difficile fare ricerca in questi ambiti.
Mi si stringe il cuore, Oliver Twist levati proprio.

Prima lei credeva a quello che le aveva insegnato ma la scienza dice che nulla è vero se non viene dimostrato.
Il bispensiero dilaga.
Ha dovuto comprare dei libri in America per farsi una cultura personale.
Ora, a parte che mi sembra che non abbia funzionato, ma perché in America? Non bastava scaricare l’ebook?

Ha scritto a organizzazioni che si occupano di cambiare il clima e le hanno risposto che loro hanno sistemi per far piovere sulle zone asciutte e lo fanno perchè è vantaggioso (Casella postale NWO, Via Complotto 1, Isola di Mann) .

Cita la Weather Modification Association, che è un’organizzazione mondiale per cambiare il clima.

Mmm…

La WMA è semplicemente una associazione che raccoglie materiale e aiuta le aziende che si occupano di interventi sul meteo.
Che li faceva anche mio nonno in campagna senza essere dell’NWO (no, non è una carica ereditaria).
La tentazione di scrivere alla WMA per dire che questi la stanno screditando è forte, voglio vedere se dopo un C&D appare ancora nelle loro slide…
La relatrice va avanti: ma se è una tecnologia così sicura, così pulita perchè non parlarne liberamente?

Già perché?

Non avrò risposta, questa relatrice non da mai risposte, lei ricerca solo, sospetto che i complottisti siano diventati molto più vaghi da quando hanno iniziato a piovere le denunce per diffamazione, ma magari i due fatti non sono correlati.
In compenso le slide continuano a fare pena.

Mi assopisco di nuovo mentre parla di spessore ottico.

Secondo la ricercatrice la CO2 è legata al riscaldamento globale (e fate pace col cervello!
C’è o non c’è sto riscaldamento globale? La CO2 c’entra o non c’entra? Nell’arco di 2 ore sono riuscite a contraddirsi l’un l’altra), ma anche le nuvole, anzi le nuvole di più.
Ci dice che ha sfidato i meteorologi, lei non è meteorologa, ma ha studiato da sola (si vede), ma i meteorologi non le rispondevano sulla storia della CO2 e delle nuvole (e di nuovo mi sento vicino a quei meteorologi), ha chiesto dimostrazioni e non gliene hanno date (o, sospetto io, non le ha capite), allora ha iniziato a chiedersi cosa venisse irrorato.

E cosa ha scoperto?

Che viene irrorato: alluminio, bario, torio, nanoparticelle, quarzo, rame, polimeri, composti biologicamente attivi (qualsiasi cosa significhi).
Cioè in pratica di tutto.
Ste scii kimiki sono in pratica delle miniere a cielo aperto *ba-tum-tshiss*.
Dovremmo stare sotto agli aerei con dei setacci che manco nel Klondike.
La relatrice ha cercato dei brevetti e ha scoperto brevetti per modificare il clima datati 1977, per creare nuvole e modificare gli stati atmosferici e l’umidità relativa.
E potrebbe andare avanti, ma grazie a Cthulhu si ferma.

Nota a margine: brevettare qualcosa non significa che la cosa esista davvero o che possa funzionare, gli uffici brevetti non fanno questo di lavoro.

 

 

 

Atto XIII

La Lotta alle Scii Kimiki

Cosa stanno facendo per fermare tutto questo?

Già cosa state facendo per opporvi a un complotto mondiale che comprende i militari, le banche, gli stati, i governi, le università, gli enti di ricerca, tutte le aviazioni etc. etc. etc. ?

Raccolgono dei filamenti e li analizzano al microscopio.

Ah.

Ma no dai, fate anche altre cose, tipo delle orribili slide power point (si, mi irritavano ste slide!).

Parla di neve che brucia le mani (si, se tieni in mano una cosa fredda poi ti brucia la mano, è un cosa molto interessante delle fisiologia umana) e, addirittura, di neve mischiata a sale (mi sa che non ha mai preso la patente).
Verdure con dentro della plastica.
Pare che con certi risciacqui questi filamenti escano anche dal nostro corpo, purtroppo non approfondisce, peccato, perchè sappiamo a cosa si riferisce, ossia a gente che beve acqua ossigenata.

E cosa hanno scoperto?

Niente.

 

 

Cioè “le analisi sono ancora in corso”, che è come quando le aziende o le tipe ti dicono che ti richiamano loro.
Mostra una slide piena di analisi da fare e luoghi dove farle, ma nessun risultato.

Già…

Slide con le conclusioni.

Ci dice di non averle scritte.

Quindi non ha fatto le analisi e non ha scritto conclusioni, perché quindi ha menato il torrone mezz’ora?
Vai a sapere.

Ci dice che se parliamo con astronomi o geologi ci diranno che la terra è cambiata negli ultimi anni, tipo nel medioevo faceva più caldo.
Se avesse parlato anche con degli storici le avrebbero detto che il cosiddetto medioevo è durato più di 1000 anni, dove è successo un po’ di tutto, ma evidentemente non c’era tempo per farlo, oppure i libri di storia li ha mangiati il cane così come le conclusioni.

Ancora una volta però @ilcavaliere-di-berzelius sfruttando i potenti mezzi della sezione Reptilia Taurinorum dell’NWO è risalito a quella che, probabilmente, è la sua fonte.
John Coleman, un metereologo televisivo laureato in… giornalismo. Il suo grafico si rifà a un vecchio grafico con l’andamento della temperatura in Inghilterra, ma con la peculiarità di mettere i numeri a cazzo sugli assi.
Le ricostruzioni recenti (per esempio, questa, recuperata dal National Climate Assesment degli Stati Uniti) sono abbastanza chiare su quanto le nostre temperature stiano superando quelle del periodo caldo medievale.

Slide finale con una foto di un cielo pulito in Norvegia, allegedly perchè ormai non mi fido manco più che sappia usare maps.

Applausi in sala.

Io e il @il-cavaliere-di-berzelius ci alziamo che la sessione Q&A non ci interessa e soprattutto non si mangia dopo, ma facciamo in tempo ad ascoltare una domanda, che riassume queste due ore di delirio.

Una signora chiede: “Ma quindi questi filamenti di cosa sono fatti?” e la relatrice risponde che non ne ha idea, ma si lascia sfuggire che un laboratorio ha detto loro che è nylon, ma si sa, i laboratori mentono (sic.).

Usciamo ridendo.

 

 

 

Preso Atto

Conclusioni

La prima cosa che mi viene in mente quando si parla di complottisti è che sono dei vigliacchi.

Se io sapessi che qualcuno sta avvelenando me, la mia famiglia, i miei cari mi opporrei, mi opporrei con tutte le mie forze.

Loro invece si lasciano avvelenare e il massimo che fanno è venderti un libro.

Se fossero vissuti ai tempi del nazismo, invece che andare sui monti ai combattere la macchina genocida nazista avrebbero affittato una saletta e detto che “si forse ci sono i campi di concentramento, faremo delle analisi”.

Prendere in giro i complottisti è divertente, cioè qualcuno potrebbe dire che non è bello ridere di chi è più sfortunato, ma hey! siamo delle brutte persone.

A qualcuno potrebbero fare pena, dopotutto sono una manica di boccaloni truffati da persone senza scrupoli.

Ma in ultima analisi a me queste persone fanno una gran rabbia.

Se esistesse davvero un complotto mondiale, se le multinazionali volessero ingannarci sul riscaldamento globale, o le banche rapinarci dei nostri averi, queste persone farebbero parte del complotto, punterebbero il dito a caso, su cose senza senso, così che la gente non si accorgessero dei veri problemi.

Ogni persona che crede a un complotto è una in meno che si sbatte per cambiare le cose.

Perchè sono i pavidi e i deboli che pensano che tutto va male solo perchè ci sono cause esterne, che siamo poveri perché c’è un gomblotto dei Rothschild o dell’Europa, che il mondo sta venendo distrutto dai cambiamenti climatici per colpa delle scii kimiki o di haarp, che le loro idee sessiste e retrograde non vengono prese in considerazione perchè NWO vuole uomosessualizzare tutti, che la tecnologia che non capiscono, non sanno usare e non si sbattono di imparare, li confonde perché le élite voglio il transumanesimo.

Perché è facile puntare il dito, è comodo pensare che c’è un unico complotto enorme, e che se sarà risolto allora tutto andrà bene, che se le cose vanno male è per colpa di qualcuno misterioso e potentissimo che manco nei fumetti.

La verità è che se le cose vanno male quel dito dovremmo puntarcelo alla tempia, perché siamo noi che inquiniamo il mondo, noi che ci arricchiamo con l’economia di predazione, noi che non siamo stati e non siamo in grado di fare qualcosa di buono per rendere questo mondo un posto migliore per noi e per i nostri figli.

Ma fortunatamente non è così, fortunatamente ci sono tantissime persone che la fuori queste cose le fanno, che non affittano delle salette per vendere due libri e denigrare adolescenti con disabilità, ma che ogni giorno si sbattono per rendere il mondo un po’ migliore, ci sono scienziati che studiano, ingegneri che propongono soluzioni, ragazzine che mobilitano maree di giovani, organismi e istituzioni sovranazionali che vigilano e soprattutto ci sono tantissime persone che, nel loro piccolo, fanno la loro parte.

E “conferenze” come queste sono un insulto a tutti loro.

Quando ai bambini prendi il nasino, cercano di riprenderselo, poi però i bambini crescono e capiscono che è una fantasia.

Quando a certi adulti gli prendi il pianeta cercano di riprenderselo, sono passati 15 anni, e ancora non hanno capito che è una fantasia.

Ah ovviamente il filotto è stato completato, e l’NWO ci ha versato il bonus e noi siamo andati a spendercelo alla festa dell’NWO, tutto è bene quel che finisce bene!

 

 

 

 

Ringraziamenti

Ovviamente al @cavaliere-di-berzelius per avermi portato a questa cosa bellissima, per le ricerche su robe che io non capisco e le aggiunte a questo articolo.

E ovviamente per le trollate.

Perchè le cose interessanti passano, il trolling è per sempre.

Playstation 5 DualSense Controller da vicino
Playstation 5 DualSense Controller da vicino
Ivan Cavini: l'artista che vive nella Terra di Mezzo
Ivan Cavini: l'artista che vive nella Terra di Mezzo
La Fotografia al Collodio-Umido
La Fotografia al Collodio-Umido
I Ponti del Diavolo
I Ponti del Diavolo
Il Crazy Horse Memorial
Il Crazy Horse Memorial
Giorgio Cavazzano
Giorgio Cavazzano
ECCC Cosplayers
ECCC Cosplayers