Fantasy World Creator

Oggi parliamo di Fantasy World Creator, il sistema di mappe modulari per il Gioco di Ruolo sviluppato dalla italianissima Gamestart Edizioni

Chi abbia mai perso dieci secondi a leggere la mia bio su Lega Nerd (vi ringrazio, tutti e tre…) sa che oltre ad occuparmi di boardgames una delle mie altre grandi passioni sono i Giochi di Ruolo.

Non potevo quindi farmi sfuggire l’occasione mentre preparavo l’articolo settimanale sulle novità di Kickstarter, di recensire uno dei prodotti più interessanti su cui abbia mai potuto mettere le mani: il Fantasy World Creator, della italiana Gamestart Edizioni.

 

 

 

 

Griglie roventi

Innanzitutto: cos’è Fantasy World Creator? per farla in breve, Fantasy World Creator è un sistema modulare di tasselli e pedine che ci permette di riprodurre praticamente qualsiasi mappa vogliamo.

Nei GdR più diffusi (parlo quindi di D&D e Pathfinder anche se questo prodotto è indipendente dal sistema) durante il combattimento è necessario avere una visuale su cosa sta succedendo.

Per creare la mappa del combattimento è quindi necessario avere una griglia dove posizionare le miniature/segnalini/dadi vari che vanno a rappresentare mostri e personaggi e sulla quale si possano tracciare i limiti della stanza.

Si capisce che questa è una simulazione per mettere in mostra il sistema perchè non è visibile il cadavere del master suicidatosi dopo il primo turno di combattimento.

 

Fantasy World Creator è un sistema modulare di tasselli e pedine che ci permette di riprodurre praticamente qualsiasi mappa vogliamo

Negli anni le soluzioni che ho provato sono state tante e diverse: dal “facciamo tutto a mente che tanto ne siamo in grado”, all’utilizzo di enormi rotoli di carta quadrettata alla mia ultima idea fai da te che consisteva in una lastra di acrilico trasparente con disegnata una griglia. Ogni soluzione ha le sue magagne e per tanto tempo sono andato alla ricerca del Sacro Graal delle Battlemap. La mia mappa ideale dovrebbe essere veloce da preparare, con la griglia già pronta, disegnabile e riscrivibile e sopratutto facilmente adattabile ad ogni circostanza.

Quando ho visto Fantasy World Creator i miei sensi di nerd hanno iniziato a solleticare: che potesse essere questa la soluzione che cercavo?

I nostri eroi si avventurano verso la casa nella palude e trovano compagnia. Potete vedere le tessere tetto che vanno a coprire l’interno dell’edificio e che una volta capovolte presentano ambienti aggiuntivi come la pozza al centro.

 

 

What’s in the box

La scatola PESA. Abbiamo a disposizione più di 500 tessere, segnalini e pedine e la cosa si fa sentire, con 7 maestosi chili di peso che danno l’idea del prodotto premium che abbiamo davanti.

Quando l’ho provata nella mia serata GdR abituale sono rimasto fulminato

La poca portabilità è l’unico difetto che ho riscontrato che arriverà nella versione finale; infatti nella scatola che ho potuto vedere in anteprima l’altro intoppo che ho riscontrato è dato dalla mancanza di un sistema per organizzare le tessere che però nell’attuale Kickstarter è presente. Fortunatamente Gamestart Edizioni hanno visto questa problematica con la loro prima campagna (l’attuale campagna è un remix di cose vecchie, cose nuove ed add-on della loro precedente campagna Kickstarter) ed vi hanno posto rimedio. Il doversi portare dietro un tale mattone però è qualcosa che assolutamente vale la pena di fare. Una volta aperto i materiali saltano subito all’occhio per la cura e la qualità.

Uno dei più grossi problemi che ho sempre avuto con le mappe disponibili sul mercato è il dover preparare necessariamente il campo di battaglia in anticipo; l’alternativa è rassegnarsi a mettersi con calma prima dello scontro a disegnare il perimetro dell’arena. Quando l’ho provata nella mia serata GdR abituale (Pathfinder, campagna Way of the Wicked per chi fosse interessato ai dettagli) sono rimasto fulminato. Il mio master ci ha detto che stava iniziando uno scontro e gli è bastato dire “fatemi un corridoio largo due quadretti e lungo dodici” ed in un attimo la mappa era pronta. Fantastico.

Inoltre, con il sistema ad incastro stile puzzle una volta preparate le tessere non c’è il rischio che un gesto maldestro scombini tutto, cosa che data la mia totale goffaggine è un problema non da poco. Ogni tessera, segnalino e carta è riscrivibile per poterle personalizzare con i pennarelli inclusi: avete bisogno di aggiungere un muro di lava nel mezzo del corridoio? basta indicarlo con qualche tratto di pennarello e finito lo scontro potrete cancellarlo con facilità.

 

Nell’atrio della casa troviamo un vampiro che riesce a spaventare il nostro tank. Le illustrazioni sono fenomenali, nulla da dire!

 

Le tessere più grandi (20×20 cm) sono 18, ed a queste vanno aggiunte 48 tessere 10×10 cm e ben 60 tessere 10×5, tutte stampate su entrambi i lati in modo da dare un’ampia scelta di texture ed ambientazioni tra cui scegliere.

Sono inoltre disponibili una gran quantità di tessere tetto (simulano il tetto degli edifici, coprendo il loro interno agli occhi dei giocatori fino a quando non ci entrano) che se da un lato presentano le tegole dall’altro presentano luoghi di interesse come cimiteri, paludi e circoli magici.

A questo si aggiungono 80 segnalini status, molto comodi per ricordare chi è prono , chi è accecato e quant’altro, più di 150 tessere ambientali con oggetti come scaffali, letti, scrigni e quanto possa tornare utile nella vostra esplorazione dei dungeon, ed infine oltre 160 token creatura e personaggio che si possono montare sugli appositi stand per utilizzarli in mancanza di miniature; ognuno di questi elementi è riscrivibile e modificabile a piacimento. Direi che basta a convincervi, giusto?

E invece ancora non ho finito.

 

Ad attenderci dentro la casa ci sono due merfolk ed UN DRAGO. What the fuck. Total party kill in arrivo.

 

 

 

Sorprese nella rete

Non contenti di aver creato un prodotto fisico di questo calibro, Gamestart Edizioni ha  lavorato per creare un’app che permetta ai giocatori di mantenere sempre sotto controllo il proprio inventario ed al master di creare le ambientazioni per tempo simulando il contenuto della scatola per creare le mappe.

Al momento è ancora work in progress (potete provare la versione più recente fino alla fine della campagna Kickstarter al’indirizzo fantasyworldcreator.com, a cui sarà possibile accedere alla fine della campagna solo per i possessori del prodotto) ma nel prossimo periodo dovrebbe arrivare la possibilità di stampare e condividere le mappe con il resto degli utenti e di contollare la propria scheda dallo smartphone.

Fantasy World Creator è un prodotto ottimo che sbaraglia la concorrenza in termini di potenzialità di utilizzo e funzioni. Provandolo ho trovato un paio di cose su cui si potrebbe migliorare, nella fattispecie la possibilità di averne una versione con gli esagoni al posto della griglia ortogonale ed un codice univoco per ogni tessera che aiuti il master a recuperare velocemente i pezzi necessari a comporre la mappa che ha preparato; tuttavia anche senza questi miglioramenti ho trovato che questa sia la migliore soluzione disponibile, che permette al prezzo di un manuale medio di portarsi a casa qualcosa che renderà migliori tutte le sessioni di ruolo che avrete in futuro. Marchio d’approvazione immediato e sono ansioso di vedere come sarà il prodotto finito!

 

 

 

Giacomo Trevisan

Giacomo Trevisan a.k.a. Casper

Cresciuto a pane e nerdaggine, prende in mano il suo primo d20 alla tenera età di 9 anni e decide di non mollarlo mai più. Grandissimo appassionato di Boardgames e Giochi di Ruolo, ha tra i suoi più grandi traguardi avere un pg sopravvissuto ad oltre dieci anni di campagne, l'organizzare l'unico evento Esport al cinema in Italia ed essere riuscito a capire come fare il conteggio dei punti di 7 Wonders in meno di venti minuti. Debolezze: la luce solare e le sfumature di colore.
Aree Tematiche
Acquisti Anteprime Boardgames Games Giochi di ruolo NerdPlay News
Tag
lunedì 25 marzo 2019 - 15:35
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd