La Termoterapia: I cerotti e le fasce riscaldanti hanno una base scientifica? #LegaNerd
2

Cerotti e fasce riscaldanti hanno sempre più successo: c’è una base scientifica alla terapia termica sulla quale si basano questi prodotti? Vediamo insieme quando e come è nata la Termoterapia.

La termoterapia (dal greco θέρμη “calore” e θεραπεία “cura”) o terapia termica, è una terapia che utilizza il calore per trattare determinate patologie. Il calore è stato utilizzato come strumento terapeutico sin dall’antichità.

In particolare la termoterapia è nata in tempi moderni per la cura dei tumori:

Il trattamento termico è impiegato anche per incrementare l’efficacia di altre terapie oncologiche. L’applicazione del calore, come coadiuvante della radioterapia, è stata descritta per la prima volta nel 1910.

Fonte: Wikipedia

 

Il termine Termoterapia è abbastanza abusato e viene utilizzato oggi per indicare tutte quelle terapie che utilizzano genericamente il dolore per scopi curativi o analgesici.

I cerotti e le fasce riscaldanti in vendita oggi sono utilizzate nella terapia del dolore.

Il calore induce sia la vasodilatazione, sia la formazione di nuovi vasi a livello del muscolo: la conseguenza diretta è una maggiore irrorazione dei tessuti e quindi una migliore ossigenazione. La vasodilatazione favorisce l’eliminazione delle sostanze che si formano nei processi infiammatori e che sono responsabili delle sensazioni dolorose.

Il maggior apporto di nutrienti e di ossigeno favorisce il metabolismo energetico delle cellule muscolari, facilitandone il rilassamento e il recupero funzionale ed è molto apprezzata da sportivi o anche da persone comuni in cerca di sollievo da mal di schiena, mal di collo / zona cervicale, spalla, polso, etc.

Le fasce autoriscaldanti sono disegnate per adattarsi a queste specifiche zone del corpo, sono confortevoli da indossare e abbastanza sottili da risultare quasi invisibili sotto gli abiti.

C’è quindi una base scientifica dietro questi prodotti e il loro apprezzamento non è dovuto ad un semplice effetto placebo, ma, come abbiamo visto, alle proprietà del calore nella terapia del dolore: una terapia nata per la cura di malattie gravi che è però efficace anche nell’uso quotidiano se si soffre di dolori cervicali, mal di schiena, spalla, collo… senza l’utilizzo di medicinali antidolorifici.

Dolori sempre più frequenti di cui va ricercata l’origine, ma che nel frattempo si possono trattare abbastanza facilmente grazie a questi cerotti e fasce autoriscaldanti che permettono di riscaldare la zona sulla quale sono applicati anche per 8 ore consecutive.

Avete mai utilizzato uno di questi prodotti? Fateci sapere nei commenti come vi siete trovati e quali preferite.

 

Per approfondire:

 

 

 

(contenuto sponsorizzato originale a cura della redazione)

 

Aree Tematiche
Acquisti Medicina News Scienze
Tag
/ 1263
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd