Scrubs: reunion del cast. E se fosse in arrivo un film?

3 anni fa

Scrubs

Nei giorni scorsi, Zach Braff ha postato su Twitter un’immagine che ha fatto sognare tutti i fan di Scrubs: una sorta di reunion con tutti i membri originali del cast.

La foto era accompagnata dalla scritta “Stagione 10?”, che ha ulteriormente infuocato gli animi di tutti quelli che sono rimasti affezionati alla serie.

Appare improbabile a dire il vero che lo show possa tornare per una decima stagione visti i molteplici impegni di tutti i protagonisti, e anche per via di alcune dichiarazioni di Bill Lawrence in passato, che sembravano chiudere all’eventualità di un ritorno.

Eppure lo stesso autore è tornato a parlarne per via della foto in questione:

Farei di tutto per lavorare ancora con questo gruppo, compresi gli autori. È stato il periodo più bello della mia vita, un’esperienza che non si può eguagliare. Ma a volte i reboots, non sempre, ma a volte, sono fatti solo per soldi. Se dovessimo farlo in ogni caso sarebbe per un film, o qualcosa del genere. Vorrei vedere a che punto sono le loro vite adesso, e i loro matrimoni.

E voi che ne pensate? Lo vorreste un ritorno di JD e compagni?

 

Batman Forever: il 16 giugno su Twitter un evento per chiedere la Schumacher Cut
Batman Forever: il 16 giugno su Twitter un evento per chiedere la Schumacher Cut
The Boys rivela il poster a fumetti illustrato da Darick Robertson
The Boys rivela il poster a fumetti illustrato da Darick Robertson
The Batman: Barry Keoghan svela il suo ruolo nel film
The Batman: Barry Keoghan svela il suo ruolo nel film
John Cleese deride Hank Azaria per le sue scuse per Apu
John Cleese deride Hank Azaria per le sue scuse per Apu
Game of Thrones: i fan vorrebbero il remake della stagione 8
Game of Thrones: i fan vorrebbero il remake della stagione 8
Zola: il primo trailer del film basato su un thread virale di Twitter
Zola: il primo trailer del film basato su un thread virale di Twitter
Pepe Le Pew dei Looney Tunes sotto accusa da un'editorialista del NYT
Pepe Le Pew dei Looney Tunes sotto accusa da un'editorialista del NYT