Nerd Shopping New York Comic Con

3 anni fa

7 minuti

Scopriamo insieme il New York Comic Con e le sue tante opportunità di shopping nerd: dallo showfloor più incredibile al mondo ai tanti negozi che vi aspettano quando uscite nella Grande Mela.

Il New York Comic Con (NYCC) dal 2006 è una delle più importanti manifestazioni al mondo dedicate alla cultura nerd: fumetti, graphic novels, anime, manga, video games, cosplay, toys, cinema e televisione. È una specie di Mecca per me e torno molto volentieri ogni anno da diversi anni, sia perché appunto è perfetta per i miei interessi e per quelli trattati da Lega Nerd, sia perché si fa a New York, la mia città preferita. Oltretutto si fa dentro allo Javits Center, uno dei centri congressi più belli che abbia mai visto.

 

 

Dal 2011 il NYCC dura quattro giorni: giovedì, venerdì, sabato e domenica. Se partite dall’Italia vi consiglio caldamente di andare il giovedì e/o venerdì e di evitare il week-end. Negli ultimi anni il NYCC ha sempre più successo e il week-end è letteralmente sommerso di persone. Se volete farvi un’idea di quanta gente c’è guardate le riprese nel mio video a fondo articolo, sono state fatte la domenica proprio per mostrarvi la ressa in questione.

L’unico motivo valido per andare di sabato sono i cosplayer presenti (tantissimi e di altissimo livello) e i panel principali che si fanno appunto il venerdì e il sabato al Madison Square Garden (ma occhio, serve mettersi in fila almeno un giorno prima, dovete davvero, davvero volerci andare a tutti i costi).

 

Il mio consiglio è di pianificare cinque giorni: arrivate con calma il mercoledì, vi fate giovedì e volendo venerdì al NYCC e poi vi guardate con calma le cose più belle di New York fino a fine settimana.

I biglietti del NYCC vengono messi in vendita la primavera prima dell’edizione a cui volete andare e se non siete ancora registrati sul sito fatelo: c’è anche una “fan verification” che serve a verificare che siate vere persone e veri fan prima di farvi comprare il biglietto, per limitare (per quanto possibile) il fenomeno del bagarinaggio.

I biglietti vi arrivano direttamente a casa in Italia uno o due mesi prima e vanno attivati sul sito. Una volta arrivati allo Javits Center vi basterà tirare fuori il badge e passarlo all’ingresso per entrare. Non c’è modo di comprare il biglietto direttamente a New York: vanno esauriti mesi prima. Occhio che soprattutto il sabato e la domenica è pieno di bagarini fuori, ma sinceramente non mi fiderei per niente: i badge sono nominali e non credo proprio che funzionino quelli che provano a vendere fuori dalla fiera a cifre assurde (oltre 150 dollari per il pass da un giorno)

 

 

Il programma è infinito e fortunatamente il sito è fatto abbastanza bene ed è presente anche un’app che vi guida tra le diverse aree e il calendario fittissimo di incontri ed eventi, sia dentro allo Javits Center che fuori in diverse location speciali e teatri. Da quest’anno poi sono stati uniti il New York Comic Con e l’Anime Expo (altra convention che si teneva sempre a New York) per cui c’è veramente da leccarsi i baffi.

Panel di ogni tipo, incontri con gli autori, firma copie, spettacoli, i booth di tutti i più grandi produttori e distributori, cosplayer ovunque, cibo in abbondanza e, qui arriviamo al punto, negozi. Negozi ovunque. Dai più piccoli venditori di fumetti ai più grandi colossi del mondo, al NYCC troverete semplicemente tutto quello che potete desiderare, all’interno dello showfloor più immenso e completo che abbia visto tra le tantissime fiere che ho visitato in tutto il mondo.

Ogni negozio accetta carte di credito: non serve che vi portiate quindi contante a New York (ma di questo ne abbiamo già parlato nel mio video “Cashless shopping a New York“) e in ogni caso dovesse servire ci sono file di ATM (bancomat) ovunque. L’unico vantaggio di pagare in contanti è che alcuni di questi piccoli negozi non vi fanno pagare le tasse (la nostra IVA) se li pagate cash… tutto il mondo è paese ;)

 

 

I prezzi sono abbastanza vantaggiosi, ma non è questo il motivo per comprare al NYCC: in questo tipo di manifestazioni si comprano le esclusive o altre cose introvabili altrove. Le esclusive sono edizioni speciali (fumetti, toys, etc) disponibili solo in occasione di quella particolare manifestazione. Solitamente il prezzo di vendita è lo stesso della versione “normale” (se esiste) e quindi sono molto appetibili. È ovvio che poi questi oggetti acquisiscono valore molto in fretta e vengono spesso rivenduti al triplo o quadruplo su eBay e piattaforme simili ai collezionisti che non sono potuti andare alla convention di turno per procurasene una copia a prezzi “umani”.

Attenzione: molti grandi marchi, visto il successo di queste esclusive, sfruttano un sistema di lotteria automatica messa a disposizione dall’organizzazione del NYCC sul sito ufficiale che solitamente chiude un mese prima dell’inizio della convention: in pratica ci si può iscrivere a tot estrazioni per ogni giorno della fiera e quindi avere la possibilità di “vincere” la possibilità di acquistare le esclusive. Avete letto bene: faccio un esempio concreto, volete le esclusive di Funko? Non vi basta andare al NYCC e mettervi in fila, per niente. Per mettervi in fila e poi comprare dovrete aver partecipato alla lotteria e aver vinto un biglietto (cosa per niente scontata, lo scorso anno ho vito, quest’anno no purtroppo). Alcuni di questi negozi permettono a fine giornata (dopo le 5 del pomeriggio di solito) di acquistare quello che è rimasto quando tutti i vincitori della lotteria hanno già comprato. La maggior parte dei negozi riallestisce ogni giorno, quindi se qualcosa è finito il venerdì, per esempio, lo ritroverete il sabato e così via.

Come vedrete nel video le opportunità di acquisto sono letteralmente infinite.

Personalmente ritengo lo showfloor del NYCC il migliore al mondo per questo tipo di attività, non ci sono paragoni, è davvero sconfinato e fornito di ogni cosa possa venirvi in mente.

 

Striscio la carta?#NYCC

Posted by Antonio Moro on Sunday, October 7, 2018

 

Si passa dal classico merchandising da pochi dollari fino ad arrivare a pezzi unici incredibili da centinaia di migliaia di dollari, ci sono interi booth con negozi che vendono centinaia di tavole originali a migliaia di dollari l’una, poster cinematografici originali dell’epoca, cornici con autografi e mille altre amenità, la scelta la più completa che possiate desiderare!

 

Per chi si chiedeva come faccio ad andare a New York per il Comic Con per cinque giorni solo con un trolley da cabina e…

Posted by Antonio Moro on Tuesday, October 9, 2018

 

 

Nerd Shopping New York

Se quando uscite dal NYCC siete ancora in cerca di acquisti e negozi particolari, allora vi linko anche la lista su Google Maps dei miei negozi preferiti di New York, sono concentrati soprattutto a Manhattan, proprio a MidTown, quindi non avete scampo, preparate la carta di credito e una valigia in più per il ritorno!

 

 

Nerd Shopping New York Comic Con

Ecco invece il mio video con tutte le riprese e altri consigli dal New York Comic Con, lasciate che vi accompagni sull’incredibile show floor dello Javits Center e vedrete che il prossimo anno vorrete andare anche voi!

 

 

New York Comic-Con 2021 si terrà in presenza ed in virtuale
New York Comic-Con 2021 si terrà in presenza ed in virtuale
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Il Principe Cerca Moglie, genesi e curiosità di un Cult
Il Principe Cerca Moglie, genesi e curiosità di un Cult
Golden Globe 2021, tutti i vincitori
Golden Globe 2021, tutti i vincitori
I Cinema della città di New York riapriranno il 5 marzo
I Cinema della città di New York riapriranno il 5 marzo
Disney+ presenta Star: "Più contenuti per tutti, dai bambini agli adulti"
Disney+ presenta Star: "Più contenuti per tutti, dai bambini agli adulti"