Paul Rudd ed Evangeline Lilly presentano Ant-Man and The Wasp

3 anni fa

5 minuti

Paul Rudd ed Evangeline Lilly hanno presentato Ant-Man and The Wasp in Italia, prima a Roma e poi al Giffoni Film Festival: li abbiamo incontrati e hanno ammesso che difficilmente si stancheranno dei loro alter ego. Nelle sale italiane dal 14 agosto.

A tre anni di distanza dal primo, sospirato, film (passato di mano in mano, scritto prima da Edgar Wright e poi da Adam McKay), Ant-Man torna nelle sale italiane con Ant-Man and The Wasp, precisamente il 14 agosto, giusto in tempo per Ferragosto, interpretato sempre da Paul Rudd e diretto sempre da Peyton Reed, questa volta con una maggiore presenza di Evangeline Lilly, che indossa la tuta di The Wasp e non solo dà del filo da torcere agli antagonisti di questa avventura, ma si ritaglia anche un posto nel titolo, accanto a quello del protagonista.

 

È un grande onore interpretare la prima eroina che è nel titolo del MCU.

ha detto l’attrice a Roma, dove è arrivata insieme al collega per presentare il film alla stampa italiana, prima di incontrare il giovane pubblico del Giffoni Film Festival, proseguendo:

Volevo onorare questo momento: la tradizione di eroine Marvel è molto forte, spero che il pubblico ami Wasp e voglia vedere più eroine donne, non solo nei film dei supereroi.

Amo chiudermi nella mia immaginazione: ho passato tanto tempo a fantasticare di essere Trilli: per prepararmi al ruolo ho deciso di essere la fatina più tosta mai vista.

 

 

La parte maschile di questo dinamico duo è entusiasta di avere accanto l’eroina interpretata da Lilly, con cui è impegnato in dialoghi da commedia brillante:

Funzioniamo molto bene insieme: i fratelli Russo volevano che Scott fosse molto divertente in Civil War ed Evangeline è perfetta per questa dinamica.

All’apprezzamento di Rudd, The Wasp ha risposto con parole grosse:

I battibecchi con Paul sono la mia parte preferita del film: forse perché ho una cotta per lui dai tempi di Clueless! Non è così giovane come sembra!

 

 

 

Vedremo Ant-Man 3?

Ant-Man and The Wasp è appena uscito negli Stati Uniti e vede i protagonisti destreggiarsi su più fronti, tenendo a bada la minaccia costituita dalla misteriosa Ghost (Hannah John-Kamen) e dal trafficante Sonny Burch (Walton Goggins), ma i fan già si chiedono se ci sarà un terzo capitolo (mi raccomando non perdetevi le scene post credits: ci sono infatti le basi per ciò che vedremo nella seconda parte di Avengers Infinity War), quindi lo abbiamo fatto questa domanda direttamente ai protagonisti:

Non sappiamo mai cosa accadrà in futuro: non sappiamo se ci sarà un terzo capitolo, ma il nostro obiettivo è sempre quello di realizzare un film unico, che abbia la sua dimensione nel MCU. Abbiamo figli nella vita, come nel film, e pensiamo a loro come pubblico. Ma non sono io a decidere.

ha detto Rudd, proseguendo:

A volte è bello riprendere un personaggio, perché puoi sempre imparare cose nuove di lui. Certo, anche in tv, quando ho partecipato a Friends, non ho interpretato lo stesso personaggio per troppo tempo, altrimenti forse mi sarei annoiato. Questa esperienza non è affatto noiosa: potrei continuare a interpretare questo ruolo a lungo se me ne venisse data l’occasione.

 

 

 

 

L’importanza di essere genitori

Sia Paul Rudd che Evangeline Lilly hanno dei figli e il rapporto con loro è stato fondamentale per rendere ancora più verosimili i loro personaggi nel film:

Mia figlia ha 8 anni ed ero sicuro che, una volta visto il film, mi avrebbe chiesto di costruire la casa che creo in questo capitolo.

ha ammesso Rudd, proseguendo:

Purtroppo viviamo in un appartamento a New York, quindi costruirci uno scivolo potrebbe essere difficile! Gioco molto con lei con le Barbie, inoltre siamo pieni di peluche, ognuno con la sua personalità: io e mia figlia siamo gli insegnanti di questa classe di peluche.

 

 

A proposito di Michael Douglas e Michelle Pfeiffer, interpreti rispettivamente diHank Pym e Janet van Dyne, i genitori di The Wasp, Rudd ha invece dichiarato:

Credo che avere Michael Douglas e Michelle Pfeiffer ci elevi: averli nel film è incredibile. Ho cercato di imparare il possibile sulla fisica quantistica, ho passato un sacco di tempo con degli scienziati per il primo film, ho studiato, ma poi mi sono detto: interpreto un uomo cresciuto che diventa piccolo come una formica, non mi serve una maggiore credibilità”.

 

 

 

Evangeline Lilly è “strana”

Lilly è la grande sorpresa del film, perfetta e bellissima nel ruolo dell’eroina The Wasp, non solo: ha anche degli eccellenti gusti in fatto di cinema:

Mi piacciono i film indipendenti: quelli di Wes Anderson, Darren Aronofsky, i fratelli Coen e tutti quelli strani! Non emerge mai nei miei ruoli, ma sono una tipa strana, quindi se il film è eccentrico mi piace.

L’attrice è anche molto impegnata nel sociale:

A 18 anni ho partecipato a una missione di tre settimane nelle Filippine: l’hanno scritto nella mia scheda sul sito di ABC ai tempi di Lost e da allora è diventato un caso! Non ho fatto nulla di speciale. Ho però un’organizzazione da 14 anni, con cui cerco di fare quello che posso per il Ruanda: è la cosa di cui vado più orgogliosa.

 

 

Ant-Man and The Wasp uscirà nelle sale italiane il 14 agosto.
Ghostbusters: Legacy un Mini Marshmallow Man nel teaser
Ghostbusters: Legacy un Mini Marshmallow Man nel teaser
Ant-Man 3 ha un titolo provvisorio estremamente bizzarro
Ant-Man 3 ha un titolo provvisorio estremamente bizzarro
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Eddie Murphy: i 10 migliori film con il popolare attore comico
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Fino All’Ultimo Indizio, la recensione: quando l'indagine diventa ossessione
Il Principe Cerca Moglie, genesi e curiosità di un Cult
Il Principe Cerca Moglie, genesi e curiosità di un Cult
Ant-Man 3: T.I. non tornerà nel terzo film dei Marvel Studios
Ant-Man 3: T.I. non tornerà nel terzo film dei Marvel Studios
Ant-Man 3: Michael Douglas conferma l'inizio delle riprese quest'estate
Ant-Man 3: Michael Douglas conferma l'inizio delle riprese quest'estate