INTERVISTA

Suburra: la video intervista ad Alessandro Borghi

2
16 Ottobre 2017

Lo abbiamo già visto nelle vesti di Numero Otto nella pellicola Suburra, a distanza di due anni Alessandro Borghi torna nelle vesti di Aureliano per Suburra – La Serie, in un rabbioso e doloroso salto indietro nel passato.

Il 6 Ottobre Netflix ha dato il benvenuto alla sua prima serie originale italiana: Suburra – La Serie, un prequel ambientanto nel 2008 dell’omonimo film di Stefano Sollima basato, a sua volta, sul romanzo di Giancarlo De Cataldo.

Un cast totalmente nuovo, o quasi. Infatti tra i protagonisti di Suburra – La Serie torna Numero 8 interpretato da Alessandro Borghi. Ma questa volta abbiamo un volto di Numero 8 molto diverso da quello visto nella pellicola del 2015.

Suburra – La Serie mostra come Aureliano Adami sia arrivato a diventare “Numero 8”, scendendo nelle profondità psicologiche di un personaggio molto complesso. Un personaggio apparentemente forte, ma che in sé nasconde mille fragilità.

 

 

La voglia di fare un di ragazzo, di chi non si vuole arrendere al solito sistema. La libertà di sognare, di non essere dipendente da nessuno. L’ingenuità mescolata agli eccessi di quel periodo della vita, che segnano in Aureliano un punto di non ritorno, legato sopratutto agli affetti.

Se non puoi sconfiggere quel sistema ne devi diventare parte, e devi posizionarti al vertice. La dura legge nella giungla nell’ombelico d’Italia: Roma.

 

 

Alessandro Borghi affonda le mani nuovamente in un personaggio particolare, questa volta però tornando da Aureliano con una veste ringiovanita non solo estetica, ma anche mentale.

Quello di Borghi è un processo di destrutturazione dove si tolgono dei tasselli dalla caratterizzazione di un personaggio per poterne aggiungerne degli altri e capire perché, e come, quel personaggio si sia sviluppato in un dato modo.

 

Il Numero Otto del film era un personaggio molto strutturato e già consapevole. Qui partiamo da molto prima e usiamo il rapporto con la sua famiglia per descrivere i lati più fragili del personaggio, che sono quelli che ci servono per raccontare la sua umanità che lo porta poi a fare delle scelte, più o meno sbagliate, e che portano la serie ad evolversi in una direzione che sarà poi quella del film.

Qui per vedere tutta la video intervista ad Alessandro Borghi:

 

 

Tutta la prima stagione di Suburra – La Serie è disponibile su Netflix.

Gabriella Giliberti

Gabriella Giliberti a.k.a. Gabriella Giliberti

Critico cinematografico, Entertainment Editor e Web Content Creator. Cresciuta a cinema horror e operetta, si è laureata alla Facoltà di Lettere alla “La Sapienza” in ambito cinematografico con il preciso obiettivo di trasformare le sue passioni in mestiere. Ha continuato la sua formazione cinematografica conseguendo due diplomi in sceneggiatura presso la Roma Film Academy (ex NUCT) e il corso d’Alta Formazione in Sceneggiatura (ex RAI/script). 
 Il suo cavallo di battaglia è il video live dal 2016. Lavora con Lega Nerd dal 2015, e dal 2020 è Capo Redattore della sezione Entertainment. Ha due rubriche live su Twitch, oltre ad essere principale inviata a Festival ed Eventi occupandosi di interviste, recap live quotidiani e recensioni. 
Volto e giornalista delle testate Movieplayer e Multiplayer, dove gestisce più rubriche live settimanali su Twitch in ambito serie TV, horror, cinema e videogiochi. Inoltre, sempre del network NetAddiction di cui fanno parte le già citate testate, collabora con il magazine femminile Bigodino. 
In passato ha collaborato come video giornalista per “Ciak Gulp” programma andato in onda nel 2018 su Rai Gulp e Cinecittà Luce Magazine. 
Da oltre un anno ha un suo canale Twitch in piena crescita, dove si occupa principalmente di cinema, videogiochi e pop culture.
Aree Tematiche
Entertainment News Televisione
Tag
lunedì 16 ottobre 2017 - 18:52
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd