Spotify, risolto il bug che danneggiava SSD e HDD #LegaNerd

spotify

Nelle scorse settimane diversi utenti di Spotify hanno segnalato la presenza di un grave bug per l’app su Windows e Mac. Dopo alcuni giorni, il problema è stato fortunatamente fixato con un update.

Il bug segnalato sulla sezione dedicata al supporto tecnico dell’app causerebbe Spotify a rimanere perennemente in background con la scrittura di tantissimi dati cache sul disco.
Secondo quanto riportato dal portale Ars Technica, il bug era un vero e proprio killer per SSD e HDD.

Il problema causava la scrittura di centinaia di gigabyte di dati sull’hard-disk nel giro di un’ora, intasando lo spazio d’archiviazione con file inutili e stressando la periferica con una continua lettura e scrittura non necessaria.

Tutto è finito per il meglio grazie al comunicato ufficiale con la risposta di Spotify. Basterà scaricare l’update dell’app alla versione 1.0.42 per risolvere definitivamente.

 

Aree Tematiche
Internet News Software Tecnologie Windows
Tag
martedì 15 novembre 2016 - 11:39
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd