Un milione di scatti per Singapore

20 Giugno 2016

time lapse

The Lion City II – Majulah è il titolo di questo time-lapse realizzato dal fotografo Keith Loutit a partire dall’esorbitante cifra di un milione di scatti, realizzati nell’arco di tre anni, per poter mostrare e celebrare l’evoluzione della città di Singapore.

Un concentrato di energia e movimento.

Durante un totale di 500 giorni di ripresa, spalmati nell’arco di tre anni, un milione di scatti sono stati accumulati, anche se poi ne è stato scartato un buon 75%; questo ci fa in parte intuire l’entità del lavoro che si nasconde dietro a questo timelapse di quasi 5 minuti, un concentrato di energia e movimento, di volontà di costruire per cambiare, evolvere, migliorare, non a caso Majulah in malese significa “oltre, in avanti”.

 

 

La colonna sonora che non si limita a fare da semplice sottofondo a questo magnifico lavoro, è stata realizzata dal danese Michael Alder Miltersen della Sepia Productions, per ogni anno puntualmente si è recato a Singapore per lavorare insieme a Keith Loutit: i suoni dell’elettronica in questo caso non solo danno il giusto ritmo alla sequenza di immagini, ma in qualche modo simboleggiano l’energia che scorre forte in questa grande metropoli, che non resta mai uguale e volge sempre lo sguardo in avanti, verso il futuro.

 

 

Aree Tematiche
Architettura Creatività Entertainment Video
Tag
lunedì 20 Giugno 2016 - 13:08
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd