Deep Text, l’intelligenza artificiale di Facebook

5 anni fa

facebook-claims-new-deeptext-ais-accuracy-nearly-humane

Tramite un post sul suo blog ufficiale, Facebook ha annunciato la prossima introduzione di un’IA in grado di capire perfettamente ciò che scriviamo.

L’obbiettivo di Deep Text è quello di capire doppi sensi e slang.

Che Facebook fosse al lavoro su un’intelligenza artificiale era nell’aria da tempo; finalmente il colosso dei Social Network ha svelato le sue carte presentando Deep Text, un’IA pensata per capire ciò che scriviamo con un livello di precisione quasi umano.

L’obiettivo principale che Deep Text si prefigura è quello di capire doppi sensi e slang, sfumature che risultano chiare agli esseri umani, ma non a un computer.

 

shutterstock_213067705-900x506

 

Deep Text offirà precisi suggerimenti e pubblicità mirate.

Giusto per fare un esempio: parole in inglese come Bro e Brother, hanno lo stesso significato; la parola Blackberry è invece una disambiguazione, visto che riferisi al frutto ma anche al brand di smartphone. Riuscire a capire queste differenze permetterà a Deep Text di offrire precisi suggerimenti agli utenti e pubblicità mirate, proprio sulla base di ciò che scrivono.

 

[mfb_video url=”https://www.facebook.com/Engineering/videos/10154132635127200/” size=”500″ mbottom=”50″]

 

[mfb_pe url=”https://www.facebook.com/Engineering/videos/10154132641047200/” mbottom=”50″]

 

Il sistema è destinato a migliorare radicalmente giorno dopo giorno, grazie al deep learning.

Attualmente DeepText, secondo i suoi creatori, è in grado di capire contenuti testuali di centinaia di post al secondo, in più di 20 lingue. Il sistema è destinato a migliorare radicalmente giorno dopo giorno, grazie al deep learning ed è attualmente applicato, in fase di test, al servizio Messenger di Facebook.

 

 

Facebook flirta con le chiese evangeliche americane: sempre più accordi con le organizzazioni religiose
Facebook flirta con le chiese evangeliche americane: sempre più accordi con le organizzazioni religiose
Facebook: l'aggiornamento 14.5 di iOS crea problemi con gli inserzionisti
Facebook: l'aggiornamento 14.5 di iOS crea problemi con gli inserzionisti
Facebook stanzia 1 miliardo di dollari per i creatori di contenuti
Facebook stanzia 1 miliardo di dollari per i creatori di contenuti
Facebook ha perso da 3 anni parte della guida per la moderazione, lo spinoso caso
Facebook ha perso da 3 anni parte della guida per la moderazione, lo spinoso caso
Facebook lavora a un nuovo sistema contro i contenuti estremisti
Facebook lavora a un nuovo sistema contro i contenuti estremisti
Facebook, Google, TikTok e Twitter si uniscono alla lotta contro gli abusi verso le donne
Facebook, Google, TikTok e Twitter si uniscono alla lotta contro gli abusi verso le donne
Facebook mostra le percentuali che Apple e Google si ritagliano sui ricavi dei creator
Facebook mostra le percentuali che Apple e Google si ritagliano sui ricavi dei creator