Pelle Elettronica, il futuro dei dispositivi indossabili è già realtà

pelle-elettronica

Se pensate alla parola “dispositivi indossabili” cosa vi viene in mente? I ricercatori di Tokyo sono già nel futuro e hanno sviluppato una “pelle elettronica” indossabile!

I ricercatori dell’Università di Tokyo hanno realizzato una pelle elettronica ultrasottile

Alcuni brillanti ricercatori dell’Università di Tokyo hanno cambiato radicalmente il significato di “dispositivo indossabile”, arrivando a sviluppare una sorta di pellicola ultrasottile e elettronica. Una tecnologia che andrà indossata proprio sopra la pelle con lo scopo di monitorare le funzioni vitali di un individuo, ma anche il livello di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca.

 

 

Lo sviluppo di dispositivi elettronici indossabili, con il fine di migliorare o ripristinare alcune naturali funzioni umane, è una ricerca attuale. Questa “pelle elettronica” segna una vera e propria novità: la pelle è estremamente sottile e flessibile, oltre che realizzata in parte con materiali organici.

 

Lo scopo della “e-skin” è quello di monitorare le funzioni vitali

Questa “e-skin” presenta inoltre un aspetto decisamente realistico, essendo formata da diversi strati protettivi, al fine di proteggere il display interno da ossigeno e vapore acqueo.

 

image_3791e-E-Skin

 

Lo schermo di questa e-skin è ultrasottile e flessibile

La vera e propria rivoluzione è però costituita dal display interno presente in questa speciale “pelle elettronica”. Tale schermo è estremamente sottile e flessibile perché utilizza la tecnologia “PLED”, una variante di quella tecnologia che viene impiegata in alcuni schermi OLED dallo speciale design curvo.

La tecnologia dei dispositivi indossabili per come la conosciamo è destinata a cambiare radicalmente.

 

Attendiamo al varco gli amici complottari al grido di: “Microcippeh!!!”

 

 

Aree Tematiche
Giappone Tecnologie Wearables
Tag
lunedì 2 maggio 2016 - 11:21
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd