The iMom #LegaNerd

iMom

Che mondo sarebbe senza la mamma? O meglio, che mondo sarebbe se le madri (e più in generale i genitori) lasciassero che a prendere il loro posto fosse un’intelligenza artificiale? Il regista Ariel Martin ci mostra la sua opinione nel cortometraggio The iMom.

Il cortometraggio horror/sci-fi si apre con questa citazione di A.Einstein, che insieme ad un preciso passo della Bibbia, sembrano essere i riferimenti da cui prende piede la visione di Ariel Martin sulla possibilità di una madre artificiale.

 

 

Questo scenario è, al giorno d’oggi, chiaramente lontano

I primi minuti mostrano l’introduzione di iMom, un modello di intelligenza artificiale in grado di sopperire agli obblighi quotidiani dell’essere madre; naturalmente i genitori ne sono entusiasti e tessono le lodi di questa opportunità che l’innovazione tecnologica ha offerto loro. Questo scenario è, al giorno d’oggi, chiaramente lontano, ma non sappiamo quanto e per questo è giusto porsi le domande che il regista fa in modo di suscitare nello spettatore …può un artificio sostituire la naturalezza dei sentimenti di una madre?

 

A fronte dei vantaggi pratici, quali potrebbero essere gli oscuri retroscena dell’introduzione di questa figura, né reale né irreale, all’interno della famiglia?

 

 

Aree Tematiche
Creatività Robotica Video
Tag
martedì 12 aprile 2016 - 10:43
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd