Armatura in Wonderflex, il tutorial di Volpin Props
GUIDE

Armatura in Wonderflex, il tutorial di Volpin Props

2
21 Marzo 2016

tuthead

Volpin Props ci offre gentilmente un esaustivo tutorial passo a passo su come utilizzare il Wonderflex per realizzare delle armature a prova di BlizzCon.

Volpin Props, o Harrison Krix se preferite, è uno specialista di armi, armature e props di altissimo livello. Ha persino creato l’olofono usato da Fry in Futurama.

 

Vedere per credere.

Tornando al tutorial, che si basa su un preciso materiale, sorge spontanea una domanda se si è alle prima armi con il cosplay:

che cos’è il Wonderflex?
Il wonderflex è un materiale termoplastico con lato in fibra che lo rende più resistente.

È un materiale termoplastico, ovvero che si presenta come un semplice foglio di plastica semi rigido e che per essere “attivato”, cioè per essere reso malleabile, ha bisogno di una temperatura di circa 70 gradi Celsius. Inoltre, una volta scaldato rilascia una colla che lo rende autoadesivo. La differenza con la Worbla è che il Wonderflex ha un lato composto da un tessuto da una speciale fibra che lo rende adatto anche sopportare delle lavorazioni di forme più curvate e resistenti rispetto alla Worbla. Nonostante ciò, ci avverte Volpin, per ottenere dei lavori resistenti è necessario usarne più strati.

 

Passo per passo!

Il tutorial, dopo aver spiegato quali saranno i materiali e gli strumenti richiesti per la lavorazione ci guida attraverso i vari passi, partendo dalla creazione dei pattern

 

…passando al taglio e lavorazione vera e propria del materiale adeguatamente intitolata “Heat, shape, bend, repeat”: riscaldare il Wondeflex, modellarlo, piegarlo… e ripetere il tutto quanto necessario! La pazienza è la chiave nel cosplay, dopotutto…

 

 

…come ultimi passaggi Harrison ci parla alla rifinitura del pezzo con dettagli e accessori, sanding e “invecchiamento” (weathering), che generalmente si concretizza in danni da battaglia, ruggine, scheggiature e macchie di sangue qua e là.

 

 

Occorre una certa manualità, ma non scoraggiatevi: nessuno “nasce imparato”, dopotutto!

Ovviamente, per seguire alla lettera questo tutorial è necessario avere sia dei buoni materiali che una certa esperienza con le tecniche di creazione di pattern, crafting e di colorazione di armature. Ma non scoraggiatevi, nessuno “nasce imparato”, e ringraziamo un mostro sacro del prop making come Volpin che ha condiviso con noi comuni mortali i suoi segreti!

 

Arroventate le pistole a caldo, signori, è tempo di craftare!

 

 

Aree Tematiche
Cosplay Creatività Cultura Entertainment Grafica & Design Guide
Tag
lunedì 21 marzo 2016 - 11:56
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd