Radium lancia la campagna per ZEROI

6 anni fa

6 minuti

OPEN-GRAPH-ZEROI

Quando un gigante barbuto inizia a seminare panico e sfasciare tutto in città, gli Zeroi si attivano per scoprire da dove venga l’abnorme creatura che si fa chiamare Magnitudo.

E mentre gli Zeroi ne sbagliano una dopo l’altra

Mentre il Trio capitanato da Ferrotipo cerca di arginarne la furia distruttiva, Gecko e Gattopardo indagano seguendo piste separate, ma le loro strade (e i loro caratteri così diversi) sono destinate a incrociarsi… e a scontrarsi! E mentre gli Zeroi ne sbagliano una dopo l’altra, qualcuno trama nell’ombra per fare di Magnitudo una forza del male ancor più sinistra…

 

 

Sceneggiatura dell’improbabile duo Tuono Pettinato / Matteo Casali e disegni di Cinci con le copertine di Lorenzo De Felici.

Zeroi è la terza miniserie (dopo il successo di Rim City e di Quebrada – Seconda caduta) della nuova etichetta indipendente Radium. Un’avventura folle e coloratissima di 80 pagine a colori in formato comic book, dedicata al più assurdo gruppo di supereroi che potete trovare sulla carta stampata. Sceneggiatura dell’improbabile duo Tuono Pettinato / Matteo Casali e disegni di Cinci con le copertine di Lorenzo De Felici. Altra bellissima gente farà una comparsa in questo progetto, ma ne parliamo più avanti…

 

Perchè Zeroi?

C’è stato un tempo in cui i piccoli lettori di fumetti potevano trovare nelle avventure dei loro eroi un modo unico di raccontare il mondo: storie in cui gli eroi si battevano per il bene senza troppi lati oscuri, prima delle tante guerre segrete, crisi più o meno infinite e morti di superuomini.

Da un grande potere, derivano grandi responsabilità.

C’è stato un tempo in cui i supereroi erano uno svago, ma anche un modo per iniziare a prendere le misure con la vita, come ricorda il motto reso celebre dall’Uomo Ragno, “Da un grande potere, derivano grandi responsabilità.”

C’è stato un tempo in cui leggere storie di supereroi con superproblemi era divertente e a suo modo educativo.

Quel tempo è tornato grazie agli Zeroi.

 

ZEROI_FAKE_COVER

 

Gli Zeroi

I buoni! Gli indomiti e non capacissimi eroi della nostra storia: Gecko, Gattopardo, Ferrotipo, Zoomba, Vero Eroe #17, Occhio di Bergamotto e Innocenzo, [nome secretato] e [nome secretato]. Li conosceremo pian piano e sveleremo anche i due nomi coperti da segreto che andranno a completare la squadra dei nostri bizzarri difensore dell’ordin… difensori. Ecco.

 

I temibili Villains

E come ogni storia che si rispetti anche ZEROI ha i suoi terribili cattivi. Un grande punto interrogativo sul bruto Magnitudo che sta facendo faville in giro per la città. Gli altri avversari dei nostri Zeroi sono dei tipacci poco raccomandabili: Braccio Armato, [top secret] e il terribile [top secret] daranno parecchio filo da torcere ai nostri amici.

 

Gli autori

Matteo Casali

fa il suo esordio sulle pagine della serie indipendente “Bonerest”, pubblicata anche negli Stati Uniti. Ha creato e scritto “Quebrada”, “Silent Dance” e “Sotto un Cielo Cattivo” e collaborato, tra gli altri, con Coconino Press, Eura, saldaPress e RCS Rizzoli. Ha ripreso l’opera di Hugo Pratt con “Gli Scorpioni del Deserto” e scritto “La Neve se ne Frega”, adattamento a fumetti del romanzo di Luciano Ligabue. Dal 2003, primo italiano a farlo, scrive diversi albi per DC Comics, come “99 Days”, Best Crime Comic al Spinetingler Award 2012. Nel 2009 scrive per “What If? Astonishing X-Men” e per “Iron Man: Titanium” di Marvel Comics. Al momento sta lavorando a sceneggiature di Kriminal (Mondadori) e Dylan Dog (Bonelli). Ha insegnato e insegna Sceneggiatura e Storytelling all’Accademia di Belle Arti di Bologna e nelle sedi della Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia, della quale è co-fondatore e Direttore Creativo, e di quella di Firenze.

 

Tuono Pettinato

classe ’76, autore, fumettista, illustratore, chitarrista finto. Si laurea in cinema al Dams di Bologna e frequenta l’Accademia Drosselmeier di Giannino Stoppani. È co-fondatore del collettivo Superamici con i quali pubblica la rivista Hobby Comics ed il free-press Pic Nic (del quale è anche copywriter). Autore di best-unsellers autoprodotti come Il Corso di Fumetti Dozzinali e I Sottutto, ha collaborato con la rivista ANIMAls (Coniglio Ed.) realizzando la serie de I Suberoi. Nel 2009 pubblica la sua prima raccolta di storie brevi, Apocalypso – Tuono Pettinato: gli Anni Dozzinali (Coniglio Ed.) che raccoglie le sue collaborazioni a vari albi collettivi precedentemente pubblicati. Dello stesso anno è Galileo! Un Dialogo Impossibile (Felici editore). Per la casa editrice per ragazzi Campanila illustra i libri Il Nonno e Caterina, La Valle Nebbiosa, La Vera Storia d’Amore di Giacomo Candulli, Storie della Natura, il libro per bambini sul wrestling del quale è co-autore Rumble e la serie di Antìkoi – Dei, Mostri ed Eroi del Mondo Classico. Collabora con Repubblica XL realizzando la serie dei Ricattacchiotti. Lucca 2010 vede l’uscita di Garibaldi (Rizzoli) ed è attualmente al lavoro sull’autobiografia a fumetti Il Magnifico Lavativo (Topipittori) e la ZeroGuida Roma 2011 (Edizioni Zero). Ha lavorato, tra gli altri, con Hamelin, Radio Sherwood, CFA Paz e Napoli Comicon. Vincitore dei premi Nuove Strade 2009 (Napoli Comicon) e Carlo Boscarato 2010 come Miglior Autore Unico (Treviso Comic Book Festival), vive a Pisa ma ha esposto in tutta Italia e all’estero.

 

Cristian “Cinci” Canfailla

nato ad Alessandria, frequenta l’Istituto Statale d’Arte Benvenuto Cellini di Valenza, per poi proseguire gli studi artistici all’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Segue il corso di fumetto di tre anni e quello di colorazione digitale alla Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia. Ha collaborato come disegnatore con Crazy Camper e con il fumetto Online di Paola Barbato “Davvero” in veste di colorista. Con la casa Editrice Giunti e l’amico Riccardo Guasco, pubblica “100 grandi personaggi D’Europa” e “100 grandi personaggi D’Italia”. Copertinista della serie “Prigioniero 8″ edito con Damage Comix, al momento sta lavorando ad un fumetto chiamato “Chunks” con lo sceneggiatore Matt Garvey.

 

 

Spedizioni

I costi di spedizione in Italia sono compresi nei perk.
Tutti i finanziatori residenti in Unione Europea, al di fuori dell’Italia, devono aggiungere 5,00€ di donazione extra al proprio perk (inclusi quelli che contengono solo contenuti digitali) per coprire gli ulteriori costi di fatturazione. I finanziatori non residenti in Unione Europea devono contattarci via email per definire, caso per caso, i costi di spedizione e fatturazione.

I volumi a stampa e l’intero progetto sarà disponibile solo in lingua italiana.

Se il progetto andrà a buon fine sarà possibile prenotare il ritiro del proprio perk presso alcune fumetterie radioattive sparse in tutta Italia.

 

 

A cosa servono questi fondi?

Abbiamo bisogno di 29.000€ per coprire le seguenti spese:

  • 20.000 € copriranno i compensi per i cover designer, gli autori, i colorista, il letterista e l’editor di Zeroi.
  • 3.000 € copriranno le spese di realizzazione delle ricompense.
  • 1.000 € copriranno i costi di promozione del progetto.
  • 1.000 € copriranno i costi di fatturazione.
  • 4.000 € copriranno le quote trattenute da Indiegogo e Paypal e le tasse italiane.

 

Lega Nerd vi invita a visitare il Sito Ufficiale di ZEROI su Indiegogo e supportare Radium
Playstation 5 DualSense Controller da vicino
Playstation 5 DualSense Controller da vicino
Ivan Cavini: l'artista che vive nella Terra di Mezzo
Ivan Cavini: l'artista che vive nella Terra di Mezzo
La Fotografia al Collodio-Umido
La Fotografia al Collodio-Umido
I Ponti del Diavolo
I Ponti del Diavolo
Il Crazy Horse Memorial
Il Crazy Horse Memorial
Giorgio Cavazzano
Giorgio Cavazzano
Il mio primo viaggio a Tokyo
Il mio primo viaggio a Tokyo