Recensione Elysium

Elysium

Un mondo che sta morendo, una stazione orbitante abitata da super ricchi, un uomo disperato che deve raggiungere il nuovo paradiso.
Robot da guerra, esoscheletri e temi forti.

I prerequisiti per fare di Elysium un ottimo film c’erano tutti quindi ieri sera, eccitato come una sedicenne alla sua prima gita scolastica, sono andato a vedere il nuovo lavoro di Blomkamp (già regista dell’ottimo District 9), scopriamo insieme come è andata a finire.

Spoiler
Male, come se il pulman della scuola avesse sfondato un guardrail e si fosse schiantato 30 metri più in basso.

 

 

La Trama

Elysium affronta temi che a  me piacciono  molto: in un futuro prossimo la Terra sta morendo sotto il peso dell’inquinamento e dell’esaurimento delle risorse.

elysium-movie

Gli uomini vivono in immense favelas lavorando nelle poche grandi fabbriche ancora esistenti e trascinando le loro esistenze tra la violenza e l’immondizia (si, la Los Angeles del 2154 è tipo Napoli).

I ricchi invece vivono su Elysium, una stazione orbitante piena di ville e verde, e hanno accesso a tutti i piaceri della vita e a ogni genere di cura medica.

Come si dice nel film “Su Elysium nessuno invecchia e nessuno muore”.

Max (Matt Damon) è un giovane ladruncolo che lavora in una fabbrica di robot. Un giorno, a causa di un incidente sul lavoro rimane pesantemente contaminato al punto che l’unico modo di salvarsi sarebbe accedere alle cure disponibili su Elysium.

Decide quindi di tentare il tutto per tutto per raggiungere la stazione orbitante.

Con lui ci saranno la sua ex fiamma e un trafficante di persone (che si occupa di portare clandestini su Elysium), e dovrà affrontare un sadico mercenario e il la presidentessa della difesa di Elysium.

 

Elysium-art-4

 

Commento

Alert: Questo commento contiene degli spoiler del film.

 

Spoiler

Il Dio dei Deus Ex


Si inizia con un bell’infodump: scritte in sovraimpressione ci raccontano la rava e la fava (l’umanità sta male, i ricchi stanno su Elysium).

Già questo mi ha fatto storcere il naso: si capiva benissimo guardando le prime inquadrature, ma soprassediamo in quanto l’enorme problema di Elysium è la trama.

La trama va avanti a Deus Ex (aka sono troppo pigro per inventarmi una trama decente, facciamo che le come vanno così perché si).

In pratica Max viene contaminato e ha 5 giorni per raggiungere Elysium o morirà di radiazioni (e va bene).

Si rivolge quindi a un trafficante di persone per avere un biglietto.
Costui accetta a patto che Max rubi dei dati da un cervello di uno dei cittadini di Elysium che ogni tanto scendono sulla terra per affari, tali dati di solito sono codici utili a recuperare denaro.

Primo Deus Ex: Max sceglie di rubare le memorie del suo capofabbrica il quale, proprio poco prima è stato coinvolto in un complotto dalla presidentessa della Difesa di Elysium.

Compiuto il furto viene braccato da un agente al servizio della presidentessa, ferito raggiunge l’ospedale dove lavora la sua vecchia fiamma di quando era reghezzino.

Secondo Deus Ex: proprio in quei giorni la ragazza di cui era innamorato da bambino ritorna nell’ospedale della zona.
La ragazza lo cura e gli parla della figlia malata che ha bisogno delle cure di Elysium, ma Max, conscio del pericolo delle informazioni che si porta appresso, la abbandona e fugge.

Terzo Deus Ex: individuato da una sonda sulla strada attira i mercenari i quali entrano in una casa a caso e trovano la ragazza e la figlia e decidono di portarla con loro.

Perché? Perché si!

Intanto Max ha raggiunto il trafficante il quale gli dice che i codici che ha rubato potrebbero rebootare Elysium (tranquilli i WTF li vediamo dopo) e si offre di usarli per portarlo su Elysium.

Ma Max non ha tempo quindi decide di vendere i codici ai mercenari in cambio di un passaggio su Elysium.

Anche i mercenari hanno capito l’importanza dei codici e accettano l’offerta.

Si parte per Elysium! (ovviamente anche con la ragazza e la figlia che già erano sull’astronave a causa del Deus Ex di prima).

Arrivano su Elysium e… Deus Ex!

Il mercenario decide di rubargli i codici dalla testa perché? Dai che lo sappiamo
Questa azione motiveless conduce l’astronave a schiantarsi e tutti sono arrestati dalle truppe di Elysium.

Qui poi la situazione degenera in una serie WTF, a grandi linee: il mercenario uccide la presidentessa della Difesa e cerca di fare un colpo di stato con i codici di Max.

Max lo sconfigge.
Arrivano i trafficanti di persone a dargli man forte.
Rissone finale, Max usa i codici per rebootare Elysium e far si che tutta la popolazione della Terra venga aiutata dai ricchi.

Fine.
Insulti vari.
Uscita dal cinema.

 

 

Momenti WTF


Codici di Reboot

Questa è la cosa peggiore di tutto il film.

In pratica la presidentessa della Difesa vuole fare un colpo di Stato, il suo piano è rebootare Elysium e poi farlo ripartire cambiando le impostazioni nel campo “Capo del governo” e mettendoci “Lei”, poi credo che volgia anche andare in “Sistemi di governo” e scegliere “Monarchia” (+1 abitante felice per ogni truppa in città, mantenimento medio).

In ogni caso si fa scrivere il codice di reboot dall’AD di una fabbrica di robot.
Cosa? Cosa? Cosa?
Un civile ha accesso ai codici per cambiare il governo?
In pratica su Elysium c’è un colpo di stato ogni 20 minuti.

Il codice ovviamente è scritto in DOS/linguaggio macchina (che fa molto Cyberpunk vedere lettere e 0 e 1).
Ma chiunque lo veda anche solo per mezzo secondo capisce che è il codice per rebootare Elysium!
Lo vede il mercenario di sfuggita e capisce, lo vede il trafficante di persone e capisce, chiunque lo veda lo capisce a parte Max.

Ora, se vedi un codice e capisci cosa fa significa che a) conosci il linguaggio b) conosci le variabili usate.
Allora perché non te lo scrivi te sto codice?

Visto che è tanto semplice ognuno se lo potrebbe scrivere e poi rebootare Elysium con annesso colpo di stato, che serve rubarlo dal cervello di qualcuno?
O al limite un bel Crtl+C Ctrl+V?

Tra l’altro l’uomo si salva i codici nel cervello impostando un sistema che: se dovessero venir estratti, lui morirebbe.
Wow, very cyberpunk and very stupid too.
Questa è la classica cosa buttata li perchè si, potevano fare una chiavetta o un dvd e sarebbe stato uguale nell’economia della trama ma serviva per il colpo di scema finale, quindi perchè sbattersi? Buttiamo un po’ di cyberpunk!

Tra l’altro non vale nemmeno il concetto che i codici devono essere inseriti da un punto specifico, vengono poi utilizzati da un normale computer.

Capsule di cura

Secondo WTF classificato: delle capsule che curano e rigenerano qualsiasi tessuto e malattia in 10 secondi.

Bello!
Peccato che funzionino a simpatia: se un bomba ti porta via la faccia puoi tranquillamente tornare in vita, se ti prendi una piccola coltellata al collo no.
Mi spiace, muori per sempre.

Nella scena finale si vedono partire astronavi cariche di capsule per curare la popolazione bisognosa della Terra.

Yeeeeeee!
Se non fosse che:
a)      Tu hai astronavi piene di aiuti e te le tieni li in un hangar senza usarle, ma pronte al decollo. Utile.
b)      Tu hai aiuti per la popolazione che soffre e ti odia e cosa fai? Non glieli mandi, perché si. Nemmeno da dire che magari li usi, no li tieni chiusi in un hangar perché sei kattivo! (Nota: non sei cattivo se un pagliaccio di una sceneggiatura infima).

WTF vari.

Lo spazio aereo di Elysium è un colabrodo, chiunque ci entra come gli pare.
Puoi arrivare dalla Terra, senza mai aver visto Elysium e avere comunque prese universali per interfacciarti alle porte e sbloccarle.
I robot sono cattivi perché si, e ti trattano male perché si.
Puoi tirare missili dalla Terra (con un lanciarazzi portabile) e colpire astronavi vicine a Elysium, frammenti? Who cares! Il fatto che chiunque possa quindi sparare missili contro Elysium dalla Terra? Ma si tanto nessuno lo farà mai!
Bloccare lo spazio aereo blocca automaticamente le comunicazioni, viceversa, quando viene tolta la no fly zone anche le comunicazioni tornano on line.
Negli uffici di Elysium ci sono armi, un sacco di armi! Sia mai che servano a spararsi addosso!
Nel ministero della difesa di Elysium ci sono armi ma non ci sono soldati di guardia, dopotutto a cosa servono? Ci sono già le armi!
Il sistema informativo di Esylium è progettato da un seienne.
Armi che colpiscono e uccidono il bersaglio 10 secondi dopo sono considerate molto utili: non vorrai negare al bersaglio il tempo di spararti addosso no?
Nelle vere democrazie si vota per alzata di mano!
Se il un computer (hackabile da cani e porci) cambia di botto tutta la legislazione va bene così, tocca accettarlo.
Nel futuro i lag di comunicazione con lo spazio non esistono.
Nel futuro c’è sempre una vocetta che ti commenta ogni cosa che succede “Il cittadino X è morto” “Rilevate radiazioni” “Benvenuti in questa casa”.

 

 

Conclusione

Ero entrato pieno di belle speranze, ero convinto che dando 100 milioni di euri al regista di District 9 avrei avuto un ottimo film.

Matt Damon;Sharlto Copley

Invece abbiamo un film con una storia infima, piena di buchi logici, Deus Ex e personaggi stupidi.
La ragazza di Max è inutile in tutto il film si poteva tagliare.
Le robe cyberpunk buttate li sono inutili e fatte male e portano solo a dei WTF.

I personaggi si comportano in maniera stupida solo per far funzionare la trama (a un certo punto il milgior amico di Max è ucciso dal mercenario e poche ore dopo lui fa comunella con il mercenario per andare su Elysium, ci può anche stare ma mostrami un minimo di conflitto!), sono stereotipati al punto da risultare ridicoli: non c’è conflitto, non c’è ambiguità, sulla Terra sono tutti poveri ma buoni, su Elysium ricchi e cattivi!

La stessa ambientazione è usata in maniera pessima: due immagini di Elysium e poi via il resto è girato a Beverly Hill, due immagini della Terra e poi il resto è girato in una anonima favela.
Poteva prendere Rio de Janeiro e girarci lo stesso identico film e usare 98 milioni per pagare degli sceneggiatori decenti invece che una CGI per due sfondi fatti male.

E per concludere non c’è figa, e ci sono poche botte.

Il film è brutto, non guadatelo.

Voto: 1.5/5.

Salvo una cosa: sul finale, dopo il reboot, mentre i sistemi si spengono, si vede sullo sfondo la terra, azzurra, come una grande BSOD in attesa di riavvio. Notatelo, fa lollare.

Nicholas | Nè

Nicholas | Nè

Sono qui solo per trollare. E a volte per scrivere di economia, storia o cazzate (spesso tutto assieme).
Aree Tematiche
Cinema Recensioni Uncategorized
Tag
venerdì 30 agosto 2013 - 18:01
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd