BONSAIKITTEN

La rivoluzione turca e i forni a microonde

4
19 Giugno 2013

Questa settimana è andata tanto di moda la rivoluzione in Turchia, con immagini di ogni tipo, cruente, sensazionalistiche e quant’altro…

Siamo tutti d’accordo che la polizia turca in tanti casi si è comportata al peggio possibile, ma la disinformazione e il sensazionalismo la fanno da padroni sui social network e sui blog dei nostri amici complottari!

 

 

La rivoluzione Turca?

BUFALE-TURCHIA copy

Quest’immagine sta girando un po’ ovunque (ovviamente con descrizioni differenti da quelle da me immesse), il primo riquadro viene descritto come un negozio Apple italiano (quando invece è NY) con gli italiani che fanno la fila per l’iPhone, mentre il secondo dovrebbe mostrare i Turchi che protestano contro il governo… il genio che l’ha creata non so chi sia, ma è sicuramente al soldo di qualche blog complottista di primo livello…

anche tra i complottisti la pigrizia regna sovrana!

che so avrebbe potuto almeno croppare la foto dei Turchi così da eliminare gli striscioni in primo piano in francese… e magari rendere meno riconoscibile il viale su cui stanno manifestando… ma no, anche tra i complottisti la pigrizia regna sovrana!

(sarà la calura estiva, merito  dell’NWO e del Global Warming, ma non avevate detto che quest’anno andavamo di Ice Age tanto per cambiare?)

 

 

 

993050_184376358394630_736640811_n

E qui siamo sempre in Turchia, la foto a sinistra ritrae dei bimbi al Gezi Park, poco prima dell’intervento delle forze dell’ordine a sgomberare il tutto, la seconda invece ritrae un bimbo vittima di un brutto incidente in macchina a dicembre 2012… Io non dico che non vada accusata la polizia turca di eccessiva forza, ma questo tipo d’immagine non aiuta sicuramente a cercare di ragionare in maniera migliore.

Da papà di un bimbo di due mesi la trovo un pugno nello stomaco, e sfruttarla  per attaccare un governo è condannabile nella stessa maniera in cui lo sono gli stessi poliziotti che vorrebbe attaccare, chi l’ha messa in giro merita ogni male possibile!

 

 

 

 

Cucinare con fantasia…

… oggi è possibile coi nuovi forni radioattivi altamente inquinanti!

 

bufaleMicroonde copy

E proseguiamo con un altro appello drammatico: i forni a microonde causano cancro, tumori, eliminano tutti i nutrimenti validi dai cibi lasciando solo le porcherie (grassi saturi e similari), e se non stiamo attenti ci fanno perfino crescere un terzo capezzolo!!!

Ovviamente è una BUFALA !

Oltretutto anche oggetto di un processo contro chi per primo l’aveva diffusa, processo ovviamente VINTO visto che le accuse rivolte ai nostri amati scalda-schifezze erano INFONDATE! La bufala si basa su 5 capisaldi, tutti molto allarmistici, che provvediamo a elencarvi qui di seguito:

1) I forni a microonde non sono MAI stati testati a sufficienza prima della loro messa in commercio. 
MEZZA VERITÀ. È vero che il primo microonde vide la luce nel 1947 dopo solo 15 mesi dall’aver depositato il brevetto, ma da allora sono passati più di 60 anni, durante i quali sono stati studiati più che a sufficienza!

2) I microonde distruggono i nutrimenti presenti nei cibi.
Anche questa è una MEZZA VERITÀ. Sì, è vero che alcuni nutrimenti decadono, ma non per colpa del microonde, decadono in fase di cottura in qualsivoglia modo li si cuocia.

3) Il microonde crea composti cancerogeni in alcuni cibi.
MEZZA VERITÀ. Sì, è vero che cuocendo i cibi si possono crearsi composti cancerogeni, ma meno di quelli che si formano friggendo nell’olio o in forno! Addirittura uno studio del 1994 rilevava come passare nel microonde cibi notoriamente cancerogeni come la carne rossa fosse salutare, in effetti asciugando il cibo del proprio contenuto liquido prima di farlo grigliare riduceva la formazione di composti carcinogeni del 95%!

4) L’uso quotidiano dei forni a microonde causa un eccessiva esposizione alle radiazioni.
Qui invece siamo nella FALSITÀ più totale. È stato ampiamente provato e testato che anche l’uso quotidiano non causa alcun rischio per la salute. Sono stati analizzati centinaia di forni, e SOLO UNO (in uso da più di 40 anni) ha evidenziato una minuscola perdita di radiazioni verso l’esterno (perdita comunque giudicata non pericolosa per la salute, visto che già a 5 cm di distanza dal forno i rilevatori segnalavano una caduta totale del livello di radiazioni)!

5) I microonde possono creare SERIE complicazioni alla salute.

ma scusa quelle descritte sopra non erano già abbastanza serie?

Qui ovviamente siamo nel FANATISMO puro. Dopo i 4 claim principali il quinto punto è lì solo per insistere sull’argomento, per fare ulteriore allarmismo… come solo i complottari sanno fare!

LINKS:
La Food & Drugs Admnistration americana
Sentenza del 1998 contro gli autori originari della bufala
Una semplice analisi fatta da David Schard scienziato ed esperto nutrizionista americano

 

 

 

Un po’ di propaganda con il link alla nostra paginetta Facebook per rimanere sempre aggiornati: Bufale un tanto al chilo.

 

Bonsaikitten è la rubrica di Lega Nerd che tenta di smascherare le peggiori bufale in circolazione su internet.
Aree Tematiche
Attualità Cultura Medicina Real Life Scienze
Tag
mercoledì 19 Giugno 2013 - 14:29
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd