Da Vinci's Demons
RECENSIONE

Da Vinci’s Demons

Da Vinci's Demons

Attendevo questa serie più per vedere come avrebbero sviluppato le tecnologie di Leonardo che altro,ora che l’ho vista  non so davvero che giudizio darle, deluso? No, mi aspettavo una boiata colossale e invece mi sono divertito a vederla, qualche calo d’interesse nel corso della puntata dovuto a certi passaggi mal spiegati e troppo intricati, ma nel complesso divertente, però è una boiata forse non colossale ma quasi.

Un misto tra Zorro (i duelli di spada), Die Hard (l’abilità tecnica nei combattimenti), Quark ( i CGI d’infimo livello che rappresenterebbero Firenze), Ce n’è per tutti, dall’appassionato di ricostruzioni d’epoca a quello che:

basta che ci sia della gnocca

Da Vinci's Demons

Dall’appassionato di GDR a quello delle teorie del complotto (che sia un grillino?), il drama alla “Desperate Housewives” e il divertimento sbruffone stile John McClaine!

Però è una boiata che vista con queste premesse per ora si lascia guardare, diverte, non posso dire che incolli allo schermo, ma se non hai nulla da fare per un’oretta si può tranquillamente passare in compagnia de Le spericolate avventure di Leo e i suoi compari.

La storia, quella vera, di Leonardo è meglio se facciamo finta di non averla mai studiata,

Qui partiamo subito dicendo che Leo (sì, lo chiamano Leo gli amici…brrr, brividi di gelo) nemmeno si ricorda il volto di sua madre e che aveva pessimi rapporti con il padre (in realtà la madre contadina morì con Leo già adulto ma fu presente nella sua vita, e il padre quello naturale fu colui che lo indirizzò all’arte e alla scienza).

Ce lo mostrano 25enne allievo in una bottega fiorentina (quella del Verrocchio immagino) e dei suoi primi contatti con la famiglia dei Medici, gli esterni ci mostrano (in CGI degni appunto del Quark prima edizione) una Firenze sfarzosa (ma carente d’abitanti, mi sa che avevano pochi soldini per le comparse, e ancor meno per una computer graphic credibile), gli interni invece sono degni dei migliori postriboli dell’epoca, sfarzosi, in certi casi costruiti in studio in maniera anche credibile…vedremo l’evolversi!

Da Vinci's Demons

I comprimari sono professionisti, spesso di una certa età, e fanno quel che devono fare bene, va peggio con gli attori principali che sono (IMHO) poco sopra la sufficienza, specie Leo (per non parlar del suo apprendista) che pare un bel po’ impacciato… meno impacciato  durante la focosa scena di sesso (e vorrei anche vedere) sul finale di puntata, perché anche se di dramma storico si tratta vogliamo privarci di qualche sana tetta gratuita?

Beh qui come in tante delle serie degli ultimi anni di tette ce ne sono a sufficienza, se di quelle vi accontentate gli darete un bel 7 e mezzo, io per ora do un 6 con riserva, vediamo come si evolve!

Leonardo-Da-Vinci-studies-of-a-head-for-The-Battle-of-Anghiari-620x282

Per chi non fosse attratto da Leo e le sue avventure, qui altre recensioni di serie uscite ultimamente:

Aree Tematiche
Cultura Entertainment Recensioni Televisione
Tag
venerdì 19 aprile 2013 - 12:04
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd