Ubuntu Phone OS: Canonical scende in campo nella telefonia

2
2 Gennaio 2013

Ubuntu for Phones

Buone nuove per tutti i pinguini in ascolto. Canonical ha questa sera annunciato Ubuntu for Phones, il progetto che entro fine anno porterà alla realizzazione dei primi device equipaggiati con Ubuntu Phone OS.

L’Ubuntu Phone OS sarà quello che iOS è per il mondo Apple con in più alcune feature che lo renderanno unico.

L’interfaccia utente è stata pensata per essere quanto più possibile touch friendly e ricorda quella già vista sull’incompreso Nokia N9 equipaggiato con MeeGo/Harmattan. Tramite gli swipe sarà possibile gestire le applicazioni installate

A differenza di Android il nuovo Ubuntu Phone OS sarà eseguito in maniera nativa senza il sovraccarico di una macchina virtuale Java il che sarà a vantaggio della reattività del sistema. Altro punto a favore del sistema è che esso è già stato adattato per funzionare su chipset con ARM e Intel x86 con il sistema centrale basato su  Support Package Android Board (BSP); questo significa che i produttori hardware e OEM che già hanno in commercio dispositivi Android non dovranno fare nessuna operazione complicata di porting.

Ovviamente il vantaggio di Ubuntu Phone OS è dato dall’integrazione con il mondo Ubuntu. Le foto scattate verranno caricate in automatico sul nostro account Ubuntu One  (il servizio di cloud storage gratuito di Canonical) in modo da poterle avere subito a disposizione sui device collegati. Stesso discorso per la musica online archiviata su Ubuntu One.

ubuntu-for-phones-search

Ma l’integrazione non si ferma qui. Canonical prevede di commercializzare due tipi di dispositivi, quelli di fascia entry level e quelli fascia high-end denominati superphone.

System requirements for smartphones Entry level Ubuntu smartphone High-end Ubuntu “superphone”
Processor architecture 1Ghz Cortex A9 Quad-core A9 or Intel Atom
Memory 512MB – 1GB Min 1GB
Flash storage 4-8GB eMMC + SD Min 32GB eMMC + SD
Multi-touch Yes Yes
Desktop convergence No Yes

 

La differenza? I device high-end beneficeranno della Desktop convegence che altri non è che la possibilità di collegare lo smartphone (tramite una apposita basetta) a monitor, tastiera e mouse e poter lanciare la modalità desktop di Unity! In pratica sarà sempre come avere un pc in tasca, soluzione che potrebbe essere particolarmente apprezzata sopratutto dalle aziende.

 

If you already make handsets that run Android, the work needed to adopt Ubuntu will be trivial

Per gli sviluppatori verrà rilasciato a breve un Ubuntu SDK in modo da facilitare il lavoro. Ubuntu Phone OS supporterà nativamente le web apps e le app in HTML 5. Per la realizzazione delle applicazioni native si potrà far uso di QML.

La commercializzazione dei primi device con Ubuntu Phone OS è prevista per fine anno.

La commercializzazione dei primi device con Ubuntu Phone OS è prevista per fine anno. Una prima apparizione è prevista per il CES 2013 che si svolgerà dall’8 all’11 di Gennaio e dove si spera verranno illustrati maggiori dettagli.

Nell’attesa possiamo gustarci un primo video realizzato da The Verge che mostra il sistema operativo in azione su di un Galaxy Nexus.

E voi cosa ne pensate? Sarà un progetto valido o un clamoroso flop?

Aree Tematiche
Linux Mobile Opensource Software Tecnologie
Tag
mercoledì 2 Gennaio 2013 - 23:28
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd