Il gruppo AntiSec diffonde 1.000.001 Apple ID

Il gruppo hacker AntiSec sostiene di aver rilasciato più di 1 milione di UDID Apple ottenuti da un PC dell’FBI. Il gruppo sostiene di avere oltre 12 milioni di ID, cosÏ come le informazioni personali quali nomi utente, nomi dei dispositivi, token notification, numeri di cellulare e indirizzi.

Gli hacker hanno rilasciato su pastebin la seguente descrizione di come sono stati ottenuti i dati:


During the second week of March 2012, a Dell Vostro notebook, used by Supervisor Special Agent Christopher K. Stangl from FBI Regional Cyber Action Team and New York FBI Office Evidence Response Team was breached using the AtomicReferenceArray vulnerability on Java, during the shell session some files were downloaded from his Desktop folder one of them with the name of “NCFTA_iOS_devices_intel.csv” turned to be a list of 12,367,232 Apple iOS devices including Unique Device Identifiers (UDID), user names, name of device, type of device, Apple Push Notification Service tokens, zipcodes, cellphone numbers, addresses, etc. the personal details fields referring to people appears many times empty leaving the whole list incompleted on many parts. no other file on the same folder makes mention about this list or its purpose.

Hanno pubblicato questi UDID per richiamare l’attenzione in merito ai sospetti che l’FBI utilizza tali informazioni per tracciare i cittadini. La maggior parte dei dati personali, tuttavia, sono stati oscurati dagli stessi hacker che affermano di aver lasciato abbastanza informazioni per dare la possibilità agli utenti di identificare i loro dispositivi.

Se è appurato che la violazione di AntiSec è accurata, l’acronimo NCFTA nel nome del file potrebbe far riferimento al National Cyber-Forensics & Training Alliance, una organizzazione no-profit di esperti provenienti sia dal settore pubblico che privato che indaga sul cyber-crimine.

L’FBI non ha ancora rilasciato una dichiarazione e AntiSec non fornirà ulteriori dichiarazioni o interviste fino a quando, richiesta alquanto strana, non vedrà sul sito della società la foto di uno staff writer di Gawker vestito con un tutu (WTF?).

Fonte

NB: l’articolo è stato scritto completamente da @paxvinci che era solo impossibilitato a pubblicarlo. #sapevatelo

JamesElio | Nè a.k.a. JamesElio | Nè

..la vita spesso è una discarica di sogni, che sembra un film dove tutto è deciso, sotto ad un cielo d'un grigio infinito..
Aree Tematiche
Eventi iPhone / iPad Mac / OS X
Tag
martedì 4 settembre 2012 - 12:57
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd