Il Cavaliere Oscuro: Il Ritorno

Il Cavaliere Oscuro: Il Ritorno

7
22 Agosto 2012


Volevo scrivere un titolo più significativo, tipo “Impressioni a caldo” o quelle stronzate da recensione, però già così il titolo del film è impronunciabile, c’avessi dovuto anche aggiungere qualcosa non si finiva più. Odiatori odieranno.

Piccola premessa


Lo so, metto sempre delle premesse lunghissime quando scrivo qualcosa, ma se non c’avete voglia potete anche andare avanti, eh. La piccola premessa è in realtà una considerazione generale sulla saga nolaniana (perdonatemi il neologismo), dal momento che, in vista di questa serata, ho rivisto di recente tutti e due i precedenti film, Batman begins e The Dark Knight.

Vidi Batman Begins pensando che poteva effettivamente venire fuori una figata, avendo amato praticamente tutti i treshissimi film sull’uomo pipistrello usciti fino a quel momento (sì, anche Batman & Robin), eppure, e l’altra sera ho riconfermato questa visione, sono assolutamente convinto che Begins sia lammerda. Bale è osceno, il resto del cast… Diciamo che si salvano Oldman, Freeman e Caine. Persino Neeson è sottotono. La Holmes non ne parliamo. Non voglio fare una disamina precisa, ma il film è di una noia mortale, non ci sono grandi approfondimenti e non si spiega il rifiuto psicologico di Bruce verso le armi da fuoco, ma si parla di un generico rifiuto di uccidere. Meh.
The Dark Knight era una spanna sopra. Non tanto per Bale, che fa comunque cagare, quanto per Aaron Eckhart (uno dei miei attori preferiti) e, ovviamente, per MINKIA ZIO TRPP PAXXO ITT LEGGER OSCAR POSTUMO, che praticamente tira su da solo il film.

Per cui non avevo troppe speranze su questo film, Bane non mi è mai piaciuto, Anne Hathaway non mi sembrava una Catwoman credibile, i vari trailer m’han fatto confusione, m’aspettavo quasi un Batman senza Batman. Eppure Nolan mi ha stupito. Ecco perchè:

Il Cast


Anne Hathaway è una perfetta Catwoman. Sebbene il personaggio non venga approfondito appieno (ma neanche di striscio, parliamoci chiaro) risulta comunque interessante e perfettamente in linea col restyling totale dei personaggi (Restyling? Di cosa sta parlando? Calma, ci torniamo dopo). Mi ha proprio smentito. In più era davvero sexy e mi ha colto alla sprovvista, abituato a vederla in parti da timida ragazza pucciosa da commedia popolare. Hardy mi è piaciuto per la teatralità, ma non ho potuto apprezzare appieno l’interpretazione perchè tra la maschera e il pietoso doppiaggio italiano non è che abbia potuto vedere molto. La Cotillard era sulla carta un’ottima scelta. E se la cava anche benino, senza sforzarsi troppo, ma nel finale è la protagonista di una sequenza nella quale recita in maniera oscena (la clip è girata fino a poco tempo fa, l’ho cercata ma non la trovo più, ve ne accorgerete guardandolo). Pessima. Persino Bale è stato espressivo, son riusciti a togliere di mezzo le due Rachel e ci ricascano con la Cotillard. Eh niente, è destino. Gordon-Levitt m’è piaciuto, ma fondamentalmente non fa più di quello che deve. Sempre ingessato.
Il resto del cast si riconferma e, tra parentesi, penso di amare Gary Oldman.

La Trama


Mentre il primo era caccapupù e il secondo reggeva sulle inquadrature epiche su Ledger, il terzo ha una trama ottima. Piccola premessa (ancora? sì): prima di entrare in sala ho dichiarato due cose (lo spoiler non è messo a caso, parlo del finale): la prima è che
Spoiler
secondo me il terzo doveva chiudere con Ras Al Ghul, e la seconda è che avrebbero chiuso il film con un cliffhanger pauroso, Batman muore tragicamente, funerale, lacrime, poi compare Bruce dal nulla che ne ha approfittato per andare via da Gotham.

E niente, ci ho beccato in pieno. Non sapete la soddisfazione. Avrebbe dovuto farmi schifo allora, se sono riuscito a beccare il finale, e invece no, perchè la trama è ben strutturata. Riassumo in breve:
Otto anni dopo gli eventi che concludono il secondo film, Batman è scomparso, e così Bruce Wayne. Non è in nessun eremo o similia, semplicemente si è rinchiuso nell’ala est della sua magione e si fa portare il pranzo in camera dalle cameriere. Una di queste è Catwoman, che gli ruba le perle della mamma e le impronte digitali (lolwut? sì, è così). Bruce, il nostro bambino speciale, non si fa la barba da otto anni, e usa un bastone chè gli è finita la cartilagine nelle ginocchia. Un vecchio. Nonostante ciò, il mito creato su Dent ha portato ad una legge che ha riempito le carceri e ripulito le strade, e quindi il nostro vecchietto si gode la pensione in pace. Nel frattempo compare Bane, che ammazza tanta gente, e scopriamo che Bruce è sul lastrico perchè ha investito tutto in un progetto di merda. Alla fine gli viene voglia di rivedere la luce del sole, ma siccome è un vecchio di merda deve usare un tutore e stronzate simili, e quando bane attacca la borsa valori di Gotham pur essendo uberfigo tutta la polizia gli da dietro perchè sì. Insomma senza farla tanto lunga, a Bruce gliene succedono di tutti i colori (di seguito il finale)…
Spoiler
…che tipo finisce sul lastrico, e Bane gli spezza la schiena e poi prende Gotham (sì, tutta la città) in ostaggio con una bomba atomica e si scopre che è il nuovo capo della setta delle ombre (YAY, Ras è tornato) e chiude il nostro eroe in un buco di merda che è una prigione, ma indovina un po’, Bruce scappa e scopre come uccidere Bane, nel frattempo Gordon-Levitt da semplice poliziotto di merda diventa detective e poi comanda la resistenza a Bane e negli ultimi quarantacinque minuti entrano tutti in guerra e si scopre che la Cotillard, che fa la parte di una miliardaria, è in realtà Talia, figlia di Ras, e che si è trombata Bruce solo perchè sì.
E niente alla fine Bruce deve portare sta bomba lontano e lo fa col Batwing rimanendo ucciso, fanno i funerali ma poi Alfred lo vede in Italia con Catwoman e awww che bello. Il detective si dimette e si scopre che di nome fa Robin (ma tu guarda!) e va nella batcaverna a farsi una doccia. Ah, Bane mi sa che muore, ma non ne sono sicurissimo, Talia invece muore proprio.
FINE

Bella trama. Detta così sembra una cazzata, ma ti prende, giuro.

Restyling


Questa sezione è fondamentalmente un gigantesco spoiler, non ci sono grosse rivelazioni, ma si parla dei personaggi, se non volete rovinarveli non la leggete.
Parlavo prima di restyling in rapporto a Catwoman, e mi spiego meglio. Le sue origini non vengono raccontate e presumibilmente non si discostano troppo da quelle “reali”, sebbene non si parli di superpoteri n shit. E’ una ladra molto talentuosa che viene chiamata “Gatta” dai giornali. E’ veloce, forte e sa dare calci, oltre questo vive con la pucciosissima Juno Temple ma non si sa perchè e percome.
Bane non ha il “venom”. Indossa la maschera un po’ alla Vader perchè gli fa male respirare normalmente. Sembra una stronzata, ma è in linea con il trend “niente superpoteri” che ha adottato Nolan. Infatti Ras Al Ghul non è immortale e così via. In generale, tutta la serie sembra orientata ad un maggiore realismo, i mezzi sono prototipi militari, Wayne non fa sfoggio ad ogni istante dei suoi superiori mezzi mentali (anzi, non vengono proprio accennati fino alla fine del film).
A me come scelta è piaciuta.

Considerazioni finali


TDKR è un bel film, il migliore della trilogia. Anzi, di più, forse uno dei migliori film di Nolan. Non male, se pensiamo che Begins è senza dubbio il peggiore. Ben scritto, ben girato, molto equilibrato, si guarda bene e alla fine sono uscito dal cinema soddisfatto.
Considerando che pensavo sarebbe stata una cacata mostruosa, è un successo.
Spoiler
Adesso se non mi tirano fuori un Batman & Robin mi incazzo.

PS Ringrazio i ragazzi della minuscola Sezione Marche con i quali sono andato a vedere il film stasera, la Sezione Marche VIVE! WIL WHEATON VOTA FANO!

PPS Il doppiaggio è osceno. Santamaria è da denuncia, Bale sembra un ritardato, Bane ha un cazzo di megafono incorporato. Ho bestemmiato ad ogni battuta.

Artemism

In "Bambi" tifavo per i bracconieri.
Aree Tematiche
Cinema
Tag
mercoledì 22 agosto 2012 - 4:16
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd