Oggi Giove si “nasconde” dietro alla Luna

9 anni fa

Ok ok non è raro come il transito di Venere sul disco solare avvenuto a Giugno ma si classifica comunque al secondo posto nella TOP5 degli eventi celesti da non perdere nel 2012.

Già perché nel caso le nuvole o sonno per rivedere un’evento simile dovrete aspettare comunque 19 anni (il 20 Gennaio 2031)!
Inoltre benché l’osservazione delle occultazioni oggi ci può sembrare un semplice, per quanto meraviglioso, spettacolo celeste in passato grazie ad esse sono derivate scoperte fondamentali: dal dimostrare che la Luna è più vicina alla Terra delle stelle e dei pianeti e non ha un’atmosfera, alla forma del profilo lunare, alla sperimentazione della fotometria elettrica e dei CCD.

L’occultazione sarà visibile in tutta Italia, l’orario non sarà tra i più comodi, attorno alle 3 della notte tra il 14 ed il 15 Luglio.

Il primo a sparire dietro il disco lunare sarà il satellite Europa ,seguito a distanza di pochi minuti dagli altri satelliti e da Giove. I primi a vederlo scomparire, attorno alle h 3,07 saranno gli abitanti della Sicilia, a breve distanza anche tutte le altre regioni potranno ammirare l’inizio del fenomeno (ad Aosta, tra gli ultimi ad osservarlo, inizierà alle h3,28).

L’evento inizierà con la Luna appena sorta, a pochi gradi di altezza nel cielo. Occorrerà dunque cercare un luogo di osservazione con l’orizzonte più libero possibile da impedimenti in direzione Est, Nord-Est. Alberi, costruzioni, montagne potrebbero impedirvi la visione della prima parte dell’evento.

L’occultazione potrà essere seguita anche ad occhio nudo, Giove brillerà ben visibile accanto alla Luna e la sua luce si “spegnerà” all’improvviso nascosta dal disco lunare.

Lo spettacolo vero però si avrà osservando attraverso un telescopio, anche modesto. Si potrà seguire la scomparsa e successiva ricomparsa anche dei satelliti medicei e vedere il grande pianeta sparire dietro la superficie lunare ricca di valli e crateri.

L’uscita di Giove da dietro la parte ancora in ombra della Luna sarà altrettanto suggestiva, non vedremo i particolari della superficie selenica ma il contrasto tra la pallida luminosità della luce cinerea (la luce che la Terra riflette verso la Luna e che sembra “completare” la parte non illuminata dal Sole del nostro satellite) e l’abbagliante luce di Giove sarà decisamente maggiore.

Fonte: 15 Luglio la notte di Giove e della Luna – AstroPerinaldo.it

Luna rosa: la superluna del mese di aprile
Luna rosa: la superluna del mese di aprile
Artemis: la NASA sceglie SpaceX per atterrare sulla Luna
Artemis: la NASA sceglie SpaceX per atterrare sulla Luna
Nokia vuole costruire una rete 4G sulla Luna
Nokia vuole costruire una rete 4G sulla Luna
Giove: osservata la nascita delle aurore sul gigante gassoso
Giove: osservata la nascita delle aurore sul gigante gassoso
La Luna ha una sua scia, anche se solitamente non la notiamo
La Luna ha una sua scia, anche se solitamente non la notiamo
Cratere lunare: nuove importanti informazioni sulla formazione della Luna
Cratere lunare: nuove importanti informazioni sulla formazione della Luna
Luna, i crateri sono 10 volte di più rispetto a quanto si credeva: oltre 100 mila
Luna, i crateri sono 10 volte di più rispetto a quanto si credeva: oltre 100 mila