Neue Deutsche Härte #LegaNerd


Neue Deutsche Härte (Nuova durezza tedesca) è il nome con cui viene indicata la corrente, iniziata nei primi anni novanta, di gruppi tedeschi che utilizzano la propria lingua madre nelle loro composizioni.

La Neue Deutsche Härte nasce nella metà degli anni novanta in germania e indica il risultato della commistione tra i ritmi martellanti dell'EBM (D.A.F.,Front 242 e Nitzer Ebb per citarne alcuni), elmenti di Heavy Metal e Hard rock e la musica Industrial (Einstürzende Neubauten e Die Krupps).
Elementi di forza del genere sono i riff elefantiaci, spesso molto ripetitvi, intelaiati su tappeti di synth molto accentuati. Il contatto delle band NDH con l’elettronica tanto cara alla Germania (tanto che i Rammstein chiamano la propria musica ”Tanz Metall”) fu la chiave dell’affermazione della corrente che ha avuto nella madrepatria un successo sempre maggiore.

Origini


Molti fanno coincidere la nascita del genere con la pubblicazione del secondo album degli Oomph!: Sperm nel 1994 ma è evidente che il movimento affonda le sue radici almeno a 4-5 anni prima.
Mostra Approfondimento ∨

Questo album, diversamente dal primo Oomph! ancora legato ai ritmi elettronici della seconda generazione EBM, aggiunge ai synth del primo album un’impostazione metal con riff di chitarra, senza però mai distaccarsi dalle origini elttroniche del sound della band di Wolfsburg. I testi poi sono il primo esempio dell’ambiguità e di allusioni (vedi la prima traccia Suck-Taste-Spit) non troppo velate che trasmesse ai fratellini Rammstein li consacrerà al grande pubblico.
Mostra Approfondimento ∨

Ed è proprio con la pubblicazione nel 1995 di Herzeleid, primo album dei Rammstein, che viene coniato il termine Neue Deutsche Härte. Questo album in pratica raccoglie le esperienze musicali degli Oomph! (lo stesso Till Leindermann dichiara di essere stato ispirato dalla band di Wolfsburg) e le porta al grande pubblico creando un canone che spesso e volentieri verrà in parte stravolto dagli stessi berlinesi.
Mostra Approfondimento ∨

In realtà Herzeleid, dal “Manifesto” Wollt ihr das Bett in Flammen sehen alla pesantissima Herzeleid passando per l’ermetica Rammstein, non delinea altro che la ricetta della “nuova durezza tedesca” e servirà da faro per le altre band che verrano dopo quali Eisbrecher, Megaherz,Stahlhammer e molti altri.
Mostra Approfondimento ∨

In seguito mentre gli Oomph! si perdevano in vari esperimenti musicali poco fortunati i Rammstein hanno avuto modo di crescere e con loro è cresciuto il pubblico, estendendosi negli anni in un bacino sempre più ampio. Da tenere in mente assolutamente il terzo album Mutter (2003)e l’album live Volkerball (2006) dove si può apprezzare appieno la potenza dal vivo della band che è stato negli anni un vero punto di forza.

Il fenomeno NDH ha avuto, escludendo i Rammstein che hanno avuto un’esperienza differente e poco canonica, alti e bassi. Negli ultimi tempi ha acquistato nuova linfa con i sopracitati Eisbrecher, il cui ultimo album Die Hölle muss warten (che ha raggiunto il numero 3 nella classifica tedesca) è caratterizzato dal suono duro tipico della NDH ma piegato in modo minimo ad un sound più ocmmerciale ed orecchiabile, vuoi per l’apparentamentol’apparentamento con la Columbia\Sony vuoi per il successo che i colleghi Unheilig hanno ottenuto con la stessa ricetta.
Da notare, infine, che il fdenomeno NDH ha attechito anche oltre i confini tedeschi: esempi fra tutti gli austriaci L’Âme Immortelle
e i croati Omega Lithium

Aree Tematiche
Musica
Tag
giovedì 17 maggio 2012 - 10:12
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd