Adobe Photoshop CS6

Adobe Photoshop CS6

Da tempo annunciata dalla casa, profetizzata come rivoluzionaria dai fan, ecco arrivare la 13esima versione del famoso programma di casa Adobe. PHOTOSHOP!

Prima presentato davanti ad uno stuolo di giornalisti e poi rilasciato in versione beta sul sito, il programma ha già ricevuto, a dire dell’azienda, 500’000 di downloads.

Ma bando alle ciance, passiamo alla descrizione tecnica.

Requisiti e generalità


Pensando un po’ a tutti, Adobe sta per rilasciare un prodotto con requisiti minimi non troppo esigenti, così da permettere un’ampia diffusione del software. Ci basta 1 giga di RAM, un discreto Pentium e un OS da Microsoft XP in su. Richiede un po’ di più invece la versione per Apple, che ha bisogno di Snow Leopard (10.6.8) o Lion (10.7) e di un multicore a 64 bit come processore.

Un interessante dettaglio è quello riguardante il maggiore utilizzo della GPU a “scapito” della CPU per alcune funzione. Questo quindi da un discreto vantaggio ai computer di nuova generazione, che dispongono di una GPU più nuova e quindi riescono a sfruttare al meglio le nuove features del programma.

Nuove Features


Su questo punto c’è da dire c’è tanto, forse troppo da dire. Per non annoiare cercherò di riassumere le più importanti aggiunte.

E’ stato introdotto un ingente “carico” di 3d, con un motore migliorato e l’integrazione del formato 3DS. Si potranno quindi gestire luci, materiali e texture direttamente dall’interfaccia di Photoshop, anche se sinceramente, credo poco in queste funzioni quando ci sono programmi appunto come 3DMax che le svolgono in maniera egregia e nettamente migliore.

Tanti i nuovi filtri, la cui esecuzione è stata velocizzata di molto ed è diventata quasi immediata. Sono stati implementati inoltre numerosi di sfocatura altamente “customizzabili”. Introdotte infine anche molte funzioni sul miglioramento di angolazione e prospettiva, che permettono un ancor maggiore controllo sull’immagine.

Importante il lato “Video”, per la prima volta inserito in Photoshop, che ci permette di far fare movimenti ai nostri “smart object”, che possono prendere vita con Zoom, cambi di luci e sfocature.

Il Content Aware Tool è sicuramente fra quelli più interessante, perchè introduce una realizzazione automatica ad un’azione che spesso richiede molto tempo di lavoro. Ci permette infatti di selezione e spostare un oggetto attraverso il canvas (o la foto), lasciando che sia Photoshop stesso con i suoi algoritmi a ricreare lo sfondo mancante.

Conclusioni

Il tanto atteso Photoshop CS6 sembra non star deludendo le aspettative dei suoi users, mantenendo interfaccia e caratteristiche dei suoi predecessori ma migliorandole notevolmente con funzioni di pura grafica ma anche di integrazione con le altre parti della digital art (video e 3d).
Io stesso ho provato la beta e devo dire che ne sono rimasto ben impressionato, data la velocità e il numero alto delle nuove features (ben 65). Quindi che dire, aspettiamo con ansia l’uscita della versione definitiva per scari..comprarla!

Download della beta!

Aree Tematiche
Grafica & Design
Tag
martedì 3 aprile 2012 - 8:51
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd