Kane - Parte 2 #LegaNerd


The Devil’s favourite Demon

Seconda ed ultima parte dell’articolo per la rubrica Ready To Rumble. La prima parte qui.

Smascherato


Il 2003 di Kane si aprì con il team-up con Rob Van Dam, che fruttò un titolo di coppia. Alla loro sconfitta ottenne una title-shot per il World Heavyweight Championship detenuto da Triple H con la clausola, su richiesta di Eric Bishoff, Co-General-Manager di Raw (cioè colui che decide i match per quanto riguarda il roster di Raw), avrebbe perso la maschera in caso di sconfitta, cosa che puntualmente avvenne, costringendolo a rinunciare alla maschera.

Toltosi la maschera, divenne ancora più pazzo, attaccando dapprima il suo partner RVD (celebre lo steel cage match in cui distrugge la gabbia), poi Eric Bishoff e Linda McMahon (moglie di Vince), Trish Stratus, ma, ancora una volta, farà scalpore il suo attacco ad Undertaker, impegnato in un buried alive match contro Vince McMahon, che causa la sepoltura del Deadman, il quale si vendicherà a Wrestlemania XX nel marzo 2004.

Dopo aver rotto la laringe di Shawn Michaels, il Big Red Monster si innamorò di Lita, all’epoca fidanzata con Matt Hardy, con cui inizia un feud che li porterà ad un match per giocarsi la mano di Lita, che si vedrà quindi costretta a sposare Kane. Lita diventerà anche incinta di Kane, ma un attacco del debuttante Snitsky la costringe all’aborto (ovviamente, tutto storyline). Più avanti Snitsky romperà la laringe di Kane (fu, in realtà, un artificio per permettere a Jacobs di partecipare alle riprese del film See No Evil), che però tornerà qualche mese dopo, distruggendolo.
Per la serie “una felice famigliola”, Lita presto tradirà Kane per Edge, con cui cominciò un feud, perso, ma che portò ad il famoso matrimonio tra Edge e Lita che, come tutti i matrimoni in WWE, finì in rissa, ma questa volta in modo decisamente trash…
Mostra Approfondimento ∨

Successivamente vinse il titolo di coppia con Big Show, con cui ruppe dopo qualche mese, iniziando la famosa storyline del 19 maggio, che lo vedeva infuriarsi ogni volta che veniva nominato questo giorno ed arrivò addirittura ad attaccare Stefano Benzi durante un’intervista per WWE News quando questo lo nominò; purtroppo però non si trovano video in rete. Alla fine si scoprì che era il giorno in cui diede fuoco alla casa dei suoi genitori adottivi. Questo portò ad un feud contro un impostore (Fake Kane, no, davvero, si chiamava così) che era vestito come lui agli esordi, con tanto di maschera. Kane vinse il feud e, poco dopo, perse un match che lo costrinse ad andarsene da Raw, altro artificio per fare da promozione al film di cui sopra.

Successivamente fu relegato al ruolo di jobber di lusso (o jobber to the stars, come lo chiamano gli inglesi) si rese protagonista della storica eliminazione di Sabu dalla Royal Rumble 2007, dove lo gettò con una chokeslam su un tavolino fuori dal ring. Arriviamo alla Wrestlemania del 2008 (la XXIV edizione), quando batte in pochi secondi Chavo Guerrero per vincere il titolo di ECW Champion, che perderà qualche mese dopo contro Mark Henry.

Di nuovo contro Undertaker


Saltiamo ad inizio giugno 2010, quando Kane rivela di aver trovato il corpo del fratello in stato vegetativo dopo un attacco, e dichiara di voler trovare il colpevole per vendicarsi. L’indagine lo porta a colpire CM Punk e Big Show, per poi focalizzarsi su Jack Swagger ed il World Heavyweight Champion Rey Mysterio. Di mezzo, la ppv Money in the Bank, dove Kane vince il match omonimo (senza squalifica, di solito a molti contendenti, che vede una valigetta appesa sopra il ring, il vincitore è il primo che riesce ad agguantarla, normalmente usando una scala; il vincitore ha diritto ad un match per un qualsiasi titolo in qualsiasi momento nell’arco di un anno, senza preavviso) ed incassa il money in the bank appena vinto contro un inerme Rey Mysterio, diventando World Heavyweight Champion. Il feud con Mysterio prosegue, con Kane che si dice convinto che sia stato Rey a colpire suo fratello, culminando in un casket match a Summerslam in Agosto, che vede il ritorno di un indebolito Undertaker, che svela, in realtà, che fu lo stesso Kane ad attaccarlo.

La puntanta successiva di Smackdown Kane rivela che era tutto parte di un piano lungo ben 13 anni, che finalmente lo ha portato ad essere il fratello più forte ed a controllare i poteri di Undertaker (come, per esempio, il teletrasporto), con i quali attacca più volte il Deadman. Questo porta ad un no holds barred match (incontro senza squalifica e dove nessuna mossa è bandita), vinto da Kane, quindi ad un hell in a cell, dove un redivivo Paul Bearer, all’inizio del match dalla parte di Undertaker, lo tradisce, aiutando Kane a vincere ancora una volta. Naturale conclusione di questa escalation è un buried alive match, dove Kane riesce, grazie all’aiuto del Nexus (stable heel dell’epoca) a seppellire ancora una volta il fratello.

Il titolo lo perderà poco dopo contro Edge, mentre a metà del 2011 viene infortunato da Mark Henry (solo storyline).

Di nuovo la maschera


Il ritorno di Kane si ha nel dicembre 2011, quando a Raw attacca John Cena, sfoggiando un nuovo look (quello dell’immagine ad inizio articolo), che vede di nuovo presente una maschera, diversa però da quella originale. L’obiettivo del Devil’s Favourite Demon è di fare “imbracciare l’odio” a John Cena (in pratica, portarlo al lato oscuro). Per farlo ogni puntata attacca il rapper, soffocandolo con una presa speciale e, nel contempo, attacca il suo migliore amico, Zack Ryder, rompendogli la schiena (anche qui, solo storyline), e la fidanzata dello stesso Ryder, Eve Torres. Il feud, mentre pubblico questo articolo, è ancora in corso e potete vederlo su Raw tutte le settimane, mentre è stata già annunciato un ambulance match (incontro senza squalifica dove vince chi riesce a chiudere l’avversario dentro un’ambulanza) tra i due nella pay-per-view Elimination Chamber questa domenica (ma attenzione che in Italia le puntate settimanali vengono trasmesse in differita di una settimana).

Il wrestler


Alto 204 cm e dal peso di 147 Kg, Glen Jacobs è uno degli atleti più grossi della WWE.

Del suo arsenale, l’arma più potente è sicuramente la chokeslam, mossa che ogni tanto, addirittura, esegue su due avversari contemporaneamente. Altra mossa finale è la tombstone piledriver, mentre una new entry del 2012 è la choke claw (mossa che soffoca l’avversario).

Tra le mosse meno potenti vi sono un throat thrust, un dropkick con l’avversario seduto a terra, il big boot, la side-walk slam e la flying clothesline che, eseguita da un gigante come lui, fa sempre un certo effetto, così come l'hurricarana che, però, ha usato solo in questo video.

Da non sottovalutare neanche la bravura al microfono, che lo rende spesso protagonista di ottimi promo e l’entrata, una delle più belle, come possiamo vedere nel video sottostante, preso da una puntata del 2012 di Raw:
Mostra Approfondimento ∨

Per concludere, le musiche d’entrata che ha avuto da quando ha cominciato a lottare come Kane sono tutte simili a quelle del video soprastante, a parte una Slow Chemical dei Finger Eleven, che riprende parzialmente il tema originale in chiave rock e che è, forse, quella più conosciuta.

APPROFONDIMENTI:
-Glen Jacobs
-Kane sul sito della WWE
-WWE
-Undertaker
-Royal Rumble

RTRReady To Rumble è la rubrica di Lega Nerd che ti scaraventa nel mondo del wrestling.

Il Cavaliere di Berzelius | Nè a.k.a. Il Cavaliere di Berzelius | Nè

Studente di Fisica, appassionato di fantascienza, musica, scacchi e FPS...
Aree Tematiche
Entertainment Sport Televisione
Tag
mercoledì 15 febbraio 2012 - 9:00
Edit

Lega Nerd Podcast

Lega Nerd Live

LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd