Bim Bum Bam anno 1988

9 anni fa

6 minuti

Per la GGioia di non proprio tutti i legaioli, continua la rubrica su Bim Bum Bam e per la CCioia dei più CioFani ci avviciniamo sempre di più agli anni 90.

Vi comunico che la pag. di wiki da cui ho preso la lista dei cartoni nei diversi anni non è più presente perché la stanno mettendo in ordine: a quanto pare c’erano degli errori. Quindi per ora proseguo con la vecchia lista (che previdentemente copiai) e controllo via via che gli anni d’uscita di ogni cartone siano corretti, in caso di errore correggerò in futuro.

I Puffi


La settima sigla è “Puffi qua e là”
[more]
[/more]

Gli Snorky


Terza stagione con una nuova sigla.
[more]
[/more]

Una sirenetta fra noi


Apparentemente è ispirata alla fiaba La Sirenetta di Hans Christian Andersen, ma il cartone ambienta la storia ai giorni nostri ed aggiunge numerosi episodi che mostrano l’inizialmente ingenua Ginny alle prese con la scuola ed il mondo moderno. In definitiva la serie è un classico mahō shōjo e i riferimenti alla fiaba di Andersen si esauriscono praticamente tutti nel primo episodio. È prodotto dalla Toei Animation e si compone di 48 episodi.

Trama: una sirena 15enne di nome Ginny è attratta dal mondo degli esseri umani. Un giorno durante una tempesta salva un marinaio in pericolo di vita di nome Alex, di cui poi si innamorerà. Ginny prende allora la decisione di trasformarsi in una fanciulla per rivedere ancora il bel marinaio e va a vivere sulla terra ferma.
[more]

[/more]

Viaggiamo con Benjamin


Ispirata ai racconti spagnoli di Rien Poortvliet, è una sorta di continuo di David Gnomo.

Trama: in questa serie il protagonista è il saggio Benjamin, in viaggio insieme al suo giovane allievo Ruggine, per aiutare gli gnomi di tutto il mondo.
[more]

[/more]

Palla al centro per Rudy


Composto da 26 episodi e prodotto dallo Studio Pierrot. Nella versione italiana per aumentare l’audience, si afferma che Rudy proviene dalla Saint Francis, la squadra di Benji Price, anche se nella versione originale questo legame non esiste. Una curiosità: il cane di Rudy si chiama Maradona.

Trama: molto simile ad Holly & Benji, la trama vede un ragazzino delle elementari di nome Rudy entrare in una squadra di calcio subito dopo essersi trasferito in città con la famiglia. Classico spokon sul calcio.
[more]

[/more]

Bobobobs


Serie animata prodotta dallo studio spagnolo BRB Internacional (lo stesso di David Gnomo amico mio e Ruy, piccolo Cid).

Trama: la storia gira intorno ad un gruppo di piccoli avventurieri alieni a bordo della loro astronave a forma di galeone, il Bobular. La loro missione è salvare gli esseri umani dalla minaccia dei dinosauri. Nel loro vagare per l’universo incontreranno molte altre specie che si riveleranno ostili o forse-che-no.
[more]

[/more]

Candy Candy


A differenza di molti cartoni, Candy Candy nasce da un romanzo di un’autrice giapponese molto famosa, Kyoko Mizuki che poi lei stessa trasformò in manga. In seguito la Toei Animation lo adattò in un anime di 115 episodi.
La prima sigla è quella cantata dai Rocking Horse, mentre la versione cantata da Cristina D’Avena venne utilizzata dal 1989 in poi.

Trama: il cartone parla delle vicende di una bambina abbandonata all’orfanotrofio Casa di Pony, dall’infanzia sino a 20 anni dopo. La storia si divide in 5 parti che potete leggere brevemente su wiki o in modo più approfondito su Cartonionline.it.
[more]

[/more]

Lulù l’angelo tra i fiori


La serie animata è prodotta dalla Toei Animation e conta 50 episodi. La sigla italiana è cantata dai mitci Rocking Horse.

Trama: Lulù è una ragazza di 12 anni che vive insieme ai suoi nonni in un paesino della Francia. Il giorno del suo compleanno vengono a farle visita due folletti emissari di Stella dei Fiori (un mondo dove molto tempo prima gli spiriti delle piante migrarono) nelle sembianze di un cane e di un gatto. Questi le riveleranno che è una discendente del popolo dei fiori e le affidano una missione: Lulù dovrà trovare il Fiore dai sette colori e consegnarlo al principe di Stella dei Fiori perché diventi re. Aiutata dai due folletti, girerà il mondo alla ricerca del rarissimo fiore: Spagna, Germania, Inghilterra, Egitto e Italia, dove Lulù visiterà regioni come la Sicilia, la Toscana e le città di Roma e Venezia, tutto descritto in maniera molto accurata e minuziosa.
[more]

[/more]

Prendi il mondo e vai


Touch (タッチ – Touch? Tacchi) è una serie manga ed anime creata da Mitsuru Adachi. L’anime conta 101 episodi, trasmessi in Italia dalla Fininvest su Italia 1 col titolo Prendi il mondo e vai.

Trama: la storia gira intorno ai due fratelli Kazuya e Tatsuya Uesugi e alla loro amica d’infanzia Minami Asakura. Nonostante siano gemelli, i due sono molto diversi caratterialmente: il primo è uno studente modello e un campione della squadra di baseball, il secondo è pigro, non ama studiare e non pratica sport. Arrivato il momento di iscriversi al liceo si troveranno tutti e tre nella stessa classe. Ma grave evento (la morte di Kazuya in un incidente) porterà uno sconvolgimento nei personaggi di Tatsuya e Minami, segnando un cambiamento importante della loro vita. L’intero cartone si sviluppa nei tre anni di liceo; leggi di più.
[more]


[/more]

Fonti: cartonionline.com | Wiki

DyrDoYouRemember è la rubrica che scava nei meandri della tua mente e riporta alla luce ricordi ormai sopiti da tempo.

Dragon Ball Super: confermato il nuovo film per il 2022
Dragon Ball Super: confermato il nuovo film per il 2022
The Journey: il trailer del film anime arabo-giapponese
The Journey: il trailer del film anime arabo-giapponese
I principali appuntamenti del 2 novembre / Lucca Comics & Games 2019
I principali appuntamenti del 2 novembre / Lucca Comics & Games 2019
La trappola della nostalgia
La trappola della nostalgia
Dragon Ball: la metafora della divina umanità
Dragon Ball: la metafora della divina umanità
Cristina D'Avena al Teatro della Luna di Milano
Cristina D'Avena al Teatro della Luna di Milano
Breve storia dell'animazione Giapponese
Breve storia dell'animazione Giapponese