XKCD: Ohm

11 anni fa

Più in generale, da grande potenza deriva l’energia rispetto al tempo ($latex \frac{dE}{dt}$.

Per chi non avesse colto, si cita l’Uomo Ragno

Georg Ohm è stato un fisico tedesco della prima metà dell’Ottocento, il cui cognome viene usato tutt’ora quotidianamente da centinaia di migliaia di persone. No, non i buddisti, ma tutti coloro che hanno a che fare con circuiti elettrici di ogni genere e tipo.
Nel 1827 presenta in un libro la sua teoria dei circuiti elettrici, formulando la sua famosa legge $latex R=\frac{V}{I}$ dove lega la tensione e l’intensità di corrente ai capi di un componente conduttore detto resistore.
Considerando anche l'effetto Joule, il quale afferma che un conduttore dissipa calore in relazione alla corrente che lo attraversa (il principio alla base del phon ad esempio) secondo la prima legge di Joule $latex P=VI$.
Combinando le due leggi nel caso particolare dei resistori, si ricava la formula $latex P=I^{2}R$ che è quella citata dalla vignetta.
Coi circuiti semplici ci siamo, ma occhio a non farvi investire pensando alle griglie infinite.

Metto XKCDita in pausa per un po’, devo trovare il tempo di fare nuovi articoli. :(

Vignetta originale su XKCD.

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.