Mamma butta la pasta!

2
12 Settembre 2011

Andate al secondo 39.

Daniel Lowell “Dan” Peterson (Evanston, 9 gennaio 1936) è un allenatore di pallacanestro, giornalista e telecronista sportivo statunitense.

Eccoci a spiegare ( @webdatabank ci sei?) l’origine di “Mamma butta la pasta”.

Nella prima metà degli anni ’80 su Canale 5 e poi su Italia 1, andava in onda tutti i sabato pomeriggio il mio programma preferito: American Ball. Era un contenitore dove veniva proposta una panoramica dei principali sport americani: football Nfl, basket Nba e hockey Nhl. Veniva dopo “Time out”, un telefilm incentrato su una squadra di college Ncaa, e la conduceva un giovanissimo Guido Bagatta (in seguito sostituito da Paola Perego) assieme al grande Dan Peterson. Diciamo che è stato il mio primo approccio al basket Nba.
In quegli anni Dan Peterson vinceva tutto da capo allenatore della Pallacanestro Olimpia Milano (erano gli anni di Dino Meneghin, Mike D’Antoni, Bob McAdoo).

Alla fine della stagione cestistica Nba le finali la facevano da padrone e io me le guardavo (rigorosamente in differita) mentre il videoregistratore Vhs me le metteva su cassetta (dovrei avere ancora a casa dei miei le finali Boston – Los Angeles dell’87), mentre il commento era affidato appunto a Bagatta e a Peterson (e al suo accento italo-americano inconfondibile).

E dove si pone ”mamma butta la pasta” in tutto ciò? Nel fatto che quando una partita era ”finita”, ad esempio per uno scarto importante, il buon Dan se ne usciva con questa epica frase (come nel video sopra).
Mamma butta la pasta! Ossia, stop, basta, non ce n’è più per nessuno, potete tornare a casa!

Di lui mi ricordo anche l’incipit delle cronache, “Well, eccoci ancora amici…” e poi “Feeee -nooo -mee -na-le!” per commentare una giocata spettacolare, oppure “[nomegiocatore] per me numero uno!”.

Divenne poi universalmente noto per la pubblicità del Thè Lipton.

Se non conoscete Dan Peterson, o avete 12 anni, o non avete mai giocato a basket. ;)

Nell’approfondimento un video di Sfide (Rai3) dedicato al nostro “Nano di ghiaccio” e al suo arrivo in Italia a Bologna dove vinse uno scudetto.

Mostra Approfondimento ∨

[MBLP]: rubrica a cura di @saril e @parano1dz che vi porta nel fantastico mondo del basket!

Aree Tematiche
Sport
Tag
lunedì 12 settembre 2011 - 14:15
Edit
LN Panic Mode - Premi "P" per tornare a Lega Nerd